header



Rinascimento fra il Veneto e l'Europa

Venezia e il Veneto, forse più di Firenze e alla stessa stregua di Roma, instaurano precocemente una serie di relazioni storiche, filosofiche, letterarie e artistiche con la cultura umanistica e rinascimentale già di matrice latina ma poi di ambito europeo, dalla Francia all’Inghilterra, dalla Germania all’Olanda e al mondo fiammingo. L’istituzione veneziana, sintesi di democrazia, aristocrazia e monarchia, consentì di fatto la sopravvivenza della Repubblica lungo tutto il corso dell’età moderna e contribuì a rendere possibile, all’interno della compagine statale, la convivenza di etnie diverse per lingua, religione, economia, mentalità senza traumi o lacerazioni dirompenti. È il mito della “libertà veneziana”: la Serenissima appare all’Europa come «la cité sans pareille, le miracle du monde», ma soprattutto «le vray theatre de la science Politique, et de la Morale». Porsi oggi la questione della posizione di Venezia e del Veneto nel quadro della cultura europea del Rinascimento significa analizzare la complessità dei percorsi di civiltà connessi ai fenomeni di scambio e interazione tra centri statuali e politici, istituzioni scolastiche, gruppi culturali, fenomeni artistico-letterari in un contesto geografico – lo spazio compreso tra l’Europa centrale e l’area adriatica – segnato da una marcata permeabilità e mobilità.

 

Il Progetto strategico European and Venetian Renaissance – evere, finanziato dall’Università di Padova, ha visto coinvolte quattro grandi aree di ricerca: storia linguistica e letteraria, storia della filosofia, storia moderna, storia dell’arte. Il Convegno Rinascimento fra il Veneto e l’Europa. Questioni, metodi, percorsi, di cui si pubblicano in questo volume gli Atti, ne ha rappresentato la conclusione.

 

La curatrice, Elisa Gregori, ha partecipato al progetto Rinascimento veneto, rinascimento europeo occupandosi degli scambi culturali e letterari tra Francia e Italia. In questo ambito ha studiato l’autodeterminazione dei traduttori e le metafore della traduzione nei paratesti; si è occupata inoltre della traduzione e della diffusione di testi omiletici, di testi di viaggio e di autotraduzione. Come autrice ha pubblicato con Cleup l’edizione di Canzonieri italiani di autori francesi e dedicato all’interesse per l’archeologia e le rovine di François René de Chateaubriand gli studi Un virtuose des ruines. Chateaubriand au pays des antiquités et de l’archéologie (2010) e Le comiche smorfie. Avramiotti contro Chateaubriand (2012).


Indice Premessa


ISBN:9788867879687
Collana: Romanistica Patavina
Curatrice: Elisa Gregori
Edizione 2018
Stato: Disponibile
 

Codice 9788867879687
Autore Elisa Gregori (a cura di)
Titolo Rinascimento fra il Veneto e l'Europa
Sottotitolo Questioni, metodi, percorsi
ISBN 9788867879687
Collana Romanistica Patavina
Data Edizione 2018
Numero pagine 374
Stato disponibile
 
Prezzo: 32.00
Quantitą

: *
: *
: *
Ricopia le lettere o i numeri che vedi nella figura:


*
Psicologia, placebo e psicofarmaci Cahiers de recherche de l'Ecole doctorale en linguistique franēaise N. 7/2013 Long Island nello sviluppo metropolitano di New York
€15.00
€18.00
€30.00
 
P.C.R. Per Colpa Ricevuta La dirigenza regionale tra competenze legislative dello Stato e delle Regioni Sul concetto kantiano del nulla
€14.00
€12.00
€8.00
 
I Maya e il cielo Senza confini - Formazione e azione educativa del bibliotecario scolastico Diaspore globali e media
€30.00
€31.00
€11.50

Valutazione prodotto

Effettua l'accesso per votare

Recensione dei clienti

Non ci sono ancora recensioni su questo prodotto