header



Home :: Scienze politiche e sociali :: Scienze Sociali :: Condizione femminile e Nazioni Unite

Condizione femminile e Nazioni Unite

Le attività della comunità internazionale a sostegno della condizione femminile si inseriscono in un contesto globale segnato dall'avanzare di politiche di ispirazione neoliberista che sembrano accentuare le asimmetrie di genere piuttosto che favorire il miglioramento degli standard di vita delle donne. Sono tante oggi le voci critiche che denunciano un peggioramento complessivo della condizione femminile riconducibile alle politiche di privatizzazione e di deregolamentazione. Proprio per le ricadute che questi processi determinano e per i meccanismi che hanno innescato anzitutto a livello socio-economico, si pensi ad esempio alla recrudescenza del fenomeno della femminilizzazione della povertà, un più mirato impegno della politica internazionale per una piena affermazione dei diritti umani delle donne assume particolare significato.
Per comprendere il ruolo delle Nazioni Unite in questo ambito è necessario ricostruire i diversi 'percorsi' di promozione dei diritti umani internazionalmente riconosciuti e dei meccanismi orientati a diverso livello alla loro esigibilità tenendo presente che tale qualificazione non si esaurisce nella dimensione normativa. Uno spazio consistente di questa materia è in realtà occupato da meccanismi e procedure che interessano più che altro il livello politico e che non possono quindi rientrare nel quadro della dimensione strettamente giuridica dei diritti umani. Se già alla fine degli anni '90, l'attenzione da parte della comunità internazionale a proposito della donna risultava essere considerevolmente cresciuta, anche in relazione all'esigenza di colmare quel vuoto politico e normativo che per decenni aveva caratterizzato l'operato delle istituzioni internazionali in questa materia, con il nuovo millennio, la sensibilità per le genser issues è ulteriormente maturata. Il volume propone una lettura in chiave critica del processo di affermazione di un approccio di genere nella politica internazionale nonché dello sviluppo della normativa in materia di protezione dei diritti umani delle donne.


Paola Degani è docente di Diritti umani e condizione femminile nella Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Padova e conduce attività di ricerca presso il Centro Interdipartimentale di ricerca e servizi sui diritti della persona e dei popoli della stessa Università. È autrice di numerosi saggi su violenza contro le donne e diritti umani, tratta a scopo di sfruttamento sessuale e politiche in materia di prostituzione, sicurezza di genere, dialogo interculturale e promozione dei diritti umani delle donne migranti. Per la Cleup ha pubblicato i volumi: Diritti umani e traffico di persone a scopo di sfruttamento sessuale. Ipotesi interpretative, monitoraggio del fenomeno e strategie di contrasto nell'azione della comunità internazionale (2003) e Politiche di genere e Nazioni Unite. Il sistema internazionale di promozione e protezione dei diritti umani delle donne (2005).



ISBN:9788861295902
Collana: Scienze sociali
Autore: Degani Paola
Edizione 2010
Stato: Disponibile

Codice 61295902
Autore Degani Paola
Titolo Condizione femminile e Nazioni Unite
Sottotitolo Recenti sviluppi della politica internazionale per i diritti umani delle donne
ISBN 9788861295902
Collana Scienze sociali
Data Edizione 2010
Numero pagine 226
 
Prezzo: 16.00
Quantità

: *
: *
: *
Ricopia le lettere o i numeri che vedi nella figura:


*
There is always an option to say ´Yes´ or ´No´. The righteous against the genocides of armenians and jews Politiche di Genere e Nazioni Unite Nichilismo, sacro e mistero
€18.50
€12.00
€19.00
 
Edoardo Narne Antologia 2008 Clinica Psichiatrica
€14.00
€0.01
€37.00
 
Una vita per l’Università La testimonianza – postuma – di Cesare Pecile Alessandro Magno in Sidone. Drama per Musica Schemi di patologia chirurgica
€0.01
€28.00
€5.50

Valutazione prodotto

Effettua l'accesso per votare

Recensione dei clienti

Non ci sono ancora recensioni su questo prodotto