0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Feeria: un luogo incantato dove perdersi per ritrovarsi

La fiaba come strumento di mediazione narrativa nella tutela e promozione dei bisogni educativi e psicologici del bambino malato in ospedale

  • Autore: Bobbo Natascia, Carlo Moretti (a cura di)
  • ISBN: 9788861299689
  • Collana: Scienze dell'educazione
  • Data Edizione: 2012
  • Numero pagine: 300
  • Illustrato: a colori
  • Stato: disponibile

Le fiabe sono e restano per ciascun bambino un’occasione imperdibile, un modo per imparare a fantasticare e raccontare: due cose che apparentemente non hanno nessun utilizzo concreto per la vita di tutti i giorni, ma che sono in grado di rendere la vita degna di essere vissuta.

Il presente lavoro è il risultato di un lungo percorso di ricerca attraverso il quale gli autori hanno voluto verificare le potenzialità della medicina narrativa nella relazione educativa con il bambino malato ed ospedalizzato. I risultati delle esperienze realizzate permettono di individuare nella fiaba di fantasia una strategia narrativa in grado di rispondere ai bisogni educativi del bambino malato, divenendo così oggetto di tutela e promozione del benessere soggettivo del piccolo paziente, proprio perché strumento elettivo attraverso il quale il bambino malato può esprimere sé stesso e il suo vissuto interiore legato all’esperienza di malattia.

La fiaba è lì, pronta a svolgere questo ruolo. È sempre stata lì, dalla notte dei tempi. A noi educatori spetta solo farla rivivere, accogliendo il bambino in Feeria, il luogo delle fiabe, un mondo parallelo e immaginifico, dove ogni bambino, anche se malato, anche se in ospedale, sa perdersi per poi ritrovare sé stesso sorretto da una nuova consapevolezza: il lieto fine arriverà se saprà lottare per contrastare la propria personale sciagura immeritata.

 

 

 

Natascia Bobbo, Dottore di ricerca in Scienze pedagogiche e didattiche, attualmente è ricercatrice in Pedagogia Generale e Sociale presso il Dipartimento FISPPA (Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata) dell’Università degli studi di Padova. Si occupa di Educazione terapeutica, insegna “Fondamenti Pedagogici di Educazione al Paziente”, “Pedagogia Applicata all’Infermieristica” e “Metodologia educativa” presso la medesima università. Svolge attività di formazione continua ECM. Insegna, inoltre, al Master Death Studies and the End of Life - Studi sulla morte e il morire, “Principi educativi della relazione con il paziente che muore”.

 

Carlo Moretti, Dirigente medico pediatra presso la Clinica Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera di Padova, è Pediatra intensivista, Neonatologo, Neuropsichiatra infantile. Dal 1993 a tutt’oggi lavora presso il Pronto Soccorso e la Pediatria d’urgenza della Clinica Pediatrica di Padova. Dal 1995 è responsabile del Servizio Educativo “Gioco e Benessere in Pediatria”. Da novembre ’97 conduce corsi di educazione sanitaria per insegnanti nell’ambito dei progetti di formazione professionale e corsi per genitori nell’ambito dei progetti di supporto alle famiglie.





ISBN:9788861299689
Collana: Scienze dell´educazione
Curatori: Bobbo Natascia, Carlo Moretti
Edizione 2012
Stato: Disponibile

24,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello