0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Maestri per il metodo di trattar le cose

Tags   # 

Qual è il legame che unisce nel xvi secolo ricerca medica e riflessione filosofica? Quali i presupposti epistemologici e di metodo su cui si basa la nozione di ‘scientificità’ della disciplina medica? E, ancora, come si possono individuare in nuce alcuni dei momenti più significativi del rapporto tra gli sviluppi dell’indagine filosofica prima ancora che medica sull’essere umano, e il progressivo irrigidimento delle istituzioni ecclesiastiche preposte al controllo del sapere?
Queste sono solo alcune delle domande che si pongono a chiunque voglia avvicinarsi alla storia della medicina del xvi secolo. Con questo libro l’autrice tenta di tracciare alcuni percorsi interpretativi attraverso l’esame dell’attività e delle opere di due medici, Giovan Battista da Monte e Bassiano Lando, che contribuirono a rendere l’Università di Padova un centro di confluenza del dibattito medico e filosofico europeo del xvi secolo.


Silvia Ferretto, dottore di ricerca in Studi storici all’Università di Trento, ha collaborato con l’Università di Padova e coordinato i lavori di ricerca del Progetto Internazionale Scienza, politica e religione all’Università di Padova. Libertà di ricerca e criteri di regolamentazione istituzionale dal xvi al xviii secolo. Con il suo gruppo di lavoro si sta ora dedicando alla creazione di un data-base informatico per il censimento dei docenti di medicina all’Università di Padova tra xvi e xviii secolo.


ISBN:9788861298620
Collana: Scienze storiche
Autore: Silvia Ferretto
Edizione 2012
Stato: Disponibile

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello