0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Urbanistica Città Territorio

UCT – Urbanistica Città Territorio
Collana diretta da Pasqualino Boschetto
 
Comitato scientifico
Roberto Busi, Fabio Bronzini, Enrique Calderon, Mario Coletta,
Vincenzo Fabris, Roberto Gerundo, Paolo La Greca,
Maurizio Tira, Romeo Toffano, Pietro Ugolini
 
La collana «UCT Urbanistica Città e Territorio» si è posta l’obiettivo di creare un contenitore “orientato” (ma aperto), dove sia possibile far convergere contributi e riflessioni critico-conoscitive di ampio respiro tecnico e scientifico sui temi dell’Urbanistica, della Città e del Territorio (o dell’urbanistica, della città e del territorio).
La scelta di utilizzare tre maiuscole o tre minuscole non è certamente indifferente, come pure quella relativa a ulteriori loro possibili variazioni.
La Città e il Territorio, forse, “appartengono” al passato (non necessariamente lontano), dove il loro limes era comprensibile, presente, individuabile, sostanzialmente accettato e riconosciuto dagli stessi “utilizzatori”, anche se non necessariamente addetti ai lavori.
La delocalizzazione dell’organizzazione funzionale e la presunta (o vera) indifferenza spaziale insediativa, per una serie di attività/funzioni non certo secondarie e ristrette, ha comportato, soprattutto nel nordest italiano, fenomeni di dispersione insediativa di una consistenza, per certi aspetti coerenti con alcune fondamentali radici storiche, ma certamente non prevedibili nei suoi contenuti/effetti quantitativi. Si tratta di massicci fenomeni di dispersione insediativa, concentrati in pochi lustri, che hanno comportato vere e proprie rivoluzioni morfologiche ed organizzative di quote rilevanti e determinanti di interi ambiti territoriali.
La pianificazione urbanistica, forse, non è stata all’altezza del suo compito di elaborazione, indirizzo e di gestione del governo delle politiche territoriali necessarie: ma francamente il compito non era certamente semplice.
Quando in pochi anni le dinamiche del reale procedono con velocità/richieste incomparabili con quelle delle decisioni politico-amministrative (e a volte anche tecniche) ben si comprende che alla “fine della giostra” bisogna attendersi un “saldo di incongruenze territoriali” particolarmente ricco ed abbondante, a volte purtroppo disarmante anche per i più ottimisti.
In questo senso sembra che sia la Città sia il Territorio avessero perso per strada, in quest’ultimo periodo, le loro maiuscole iniziali.
Non sappiamo, inoltre, se anche l’Urbanistica abbia perso nello stesso periodo, o in altre forme, la sua stessa maiuscola per strada.
Nelle intenzioni della direzione della collana si vuole scommettere, ancora una volta, sull’Urbanistica, come luogo di mediazione critica fra la città e il territorio contemporanei, alla ricerca di nuove organizzazioni spaziali possibili, coerenti e condivisibili nella sostenibilità. I volumi contenuti nella collana aspirano a porre l’attenzione su questi obiettivi.
 
Abitare in montagna

Abitare in montagna

€ 24,00

Il Centro Regionale di Studi Urbanistici del Veneto, CRSUV, dal 1983, anno della sua fondazione, svolge attività di studio e culturali volte a valorizzare l’apporto dell’attività professionale e della specifica competenza dell’ingegnere negli studi riguardanti il territorio, l’ambiente e l’urbanistica e promuove attività di conoscenza, scambio e collaborazione con Enti istituzionali e culturali e con associazioni sia nazionali sia internazionali. Attraverso l’omonimo convegno, il CRSUV ha voluto aprire una riflessione sui territori montani considerati da sempre ai margini dei processi di sviluppo, ma che alla luce dell’attuale crisi economica ed istituzionale possono essere considerati territori di rilancio e ripresa. Infatti la convinzione espressa nel volume è che la montagna possa raggiungere per prima la qualificazione del proprio territorio ed il raggiungimento delle aspettative delle comunità alpine perché maggiormente vicina alla propria dimensione locale e quindi capace di interpretarne lo sviluppo. Il volume raccoglie ed amplia le riflessioni che hanno animato il convegno, offrendo un’opportunità di dibattito non solo dal punto di vista tecnico, ma cercando di coinvolgere sia le popolazioni locali sia i decisori politici. Alessandro Bove, ingegnere e dottore di ricerca, consigliere del CRSUV. È assegnista di ricerca nel settore della Tecnica e Pianificazione Urbanistica presso il Dipartimento ICEA dell’Università di Padova. È autore di pubblicazioni scientifiche sullo studio dei sistemi urbani e territoriali e sul recupero del patrimonio relativo ai paesaggi della produzione e del lavoro. È segretario della Fondazione Ingegneri Padova. Piergianni Da Rold, ingegnere libero professionista, consigliere del CRSUV, consigliere di Forum per l'Architettura della Provincia di Belluno, svolge attività nel campo dell'edilizia e dell'urbanistica. Indice Presentazioni Introduzione ISBN:9788867873746 Collana: Urbanistica Città Territorio 5 Curatori: Alessandro Bove, Piergianni Da Rold Edizione 2015 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

24,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Territorio e reti della mobilità. Opportunità e vincoli nella coesione

Territorio e reti della mobilità. Opportunità e vincoli nella coesione

€ 20,00

Il Centro Regionale Studi Urbanistici del Veneto - CRSUV, dal 1983, anno della sua fondazione, svolge attività di studio e culturali volte a valorizzare l’apporto dell’attività professionale e della specifica competenza dell’ingegnere negli studi riguardanti il territorio, l’ambiente e l’urbanistica. Attraverso il convegno, di cui vengono qui raccolti gli atti, il CRSUV ha voluto affrontare il ruolo della rete infrastrutturale quale elemento strutturante l’organizzazione del territorio e come supporto per l’efficienza dei relativi sistemi socio-economici. Un particolare approfondimento è stato dato alla lettura della situazione nel territorio Veneto, caratterizzato da una spiccata diffusione/dispersione insediativa, frutto dei particolarismi nelle scelte di pianificazione che hanno portato alla mancata integrazione tra le infrastrutture e i sistemi insediativi, con evidenti segni sul territorio e nel paesaggio.   Queste tematiche sono state affrontate da addetti ai lavori (urbanisti, tecnici dei trasporti, amministratori pubblici ecc.) che hanno offerto punti di vista differenziati per competenza e contenuto, al fine di definire e proporre qualche possibile scenario plausibile da sottoporre alla discussione generale e alla sintesi politico-amministrativa. Pasqualino Boschetto, ingegnere e architetto, consigliere del CRSUV e professore di Tecnica e Pianificazione Urbanistica presso il Dipartimento ICEA dell’Università di Padova. Autore di pubblicazioni scientifiche nelle discipline dell’analisi dei sistemi urbani e territoriali, della progettazione urbanistica e del recupero del patrimonio edilizio e architettonico. È stato co-direttore della rivista “Galileo” e presidente della Fondazione Ingegneri Padova. È vice presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Padova. Alessandro Bove, ingegnere e dottore di ricerca, consigliere del CRSUV. È assegnista di ricerca nel settore della Tecnica e Pianificazione Urbanistica presso il Dipartimento ICEA dell’Università di Padova. È autore di pubblicazioni scientifiche sullo studio dei sistemi urbani e territoriali e sul recupero del patrimonio relativo ai paesaggi della produzione e del lavoro. È segretario della Fondazione Ingegneri Padova. Indice e Introduzione ISBN:9788867871964 Collana: Urbanistica Città Territorio 5 Curatori: Pasqualino Boschetto, Alessandro Bove Edizione 2014 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
La ri-generazione della Zona Industriale Nord di Padova Opportunità o necessità?

La ri-generazione della Zona Industriale Nord di Padova Opportunità o necessità?

€ 20,00

Il tema del riuso e della riqualificazione di brani urbani, sempre più centrale nella revisione delle strutture insediative, con il “Decreto Sviluppo” è stato elevato a vera e propria strategia di sviluppo economico a cui associare gli strumenti innovativi del “Piano Sviluppo Città” e del “Contratto di valorizzazione urbana”. Tali norme assumono un significato particolare quando le porzioni urbane e territoriali oggetto di possibile intervento risultano avere ancora una sufficiente funzionalità in relazione alle attività svolte, ma, allo stesso tempo, mostrano la necessità di rinnovamento al fine di riuscire a conservare un adeguato livello di competitività a fronte dei cambiamenti in atto. È questo il caso della Zona Industriale Nord di Padova, la quale necessita di riconfigurare il proprio ruolo all’interno dello spazio urbano e metropolitano per mantenere il proprio ruolo di nodo all’interno di una rete di relazioni di valore regionale. Una valutazione quindi della possibile ri-generazione della ZIP Nord che, partendo dal riconoscimento dei limiti di uno specifico modello di sviluppo, propone delle strategie supportate da un approccio volto alla comprensione del genius loci ed alla necessaria genericità della norma.   Alessandro Bove, ingegnere e dottore di ricerca, è assegnista e cultore della materia Tecnica e Pianificazione Urbanistica nel Dipartimento di Ingegneria Civile Edile ed Ambientale – ICEA dell’Università di Padova. Svolge inoltre attività di progettazione e consulenza nei campi dell’architettura e dell’urbanistica. È autore di pubblicazioni scientifiche sullo studio dei sistemi urbani e territoriali e sul recupero del patrimonio relativo ai paesaggi della produzione e del lavoro, con particolare riferimento al caso veneto. È consigliere del Centro Regionale Studi Urbanistici del Veneto. ISBN:9788867870400 Collana: Urbanistica Città Territorio 4 Autore: Alessandro Bove Edizione 2013 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Strutture e forme del Veneto metropolitano

Strutture e forme del Veneto metropolitano

€ 28,00

La presente monografia sviluppa alcuni approfondimenti analitici di quanto elaborato in occasione della ricerca scientifica di riferimento iniziale dal titolo “Dalla città metropolitana al corridoio metropolitano: il caso del corridoio padano” (PRIN 2007). I risultati della ricerca sono stati illustrati in apposita pubblicazione iniziale dal titolo “Una città di 500 km. Letture del territorio padano” (a cura di R Busi e M Pezzagno, 2011). Il Veneto in particolare, per la sua specificità insediativa, necessita di essere opportunamente analizzato al fine di evidenziarne sia i caratteri costitutivi intrinseci che gli elementi di contestualizzazione e di rapporto relazionale con le regioni contermini. La lettura di aggregazione metropolitana proposta ha messo in evidenza l’esistenza di un possibile Li.Me.S Padano (Superiore), sufficientemente riconoscibile, consolidato ed attrezzato territorialmente. Risultava però fondamentale cercare di allargare il dominio conoscitivo anche alla componente emiliano-romagnola per cercare di meglio comprendere la struttura e le figure funzionali e morfologiche del sistema metropolitano veneto. Pasqualino Boschetto, ingegnere e architetto, è ricercatore e docente di Tecnica e Pianificazione Urbanistica del Dipartimento di Ingegneria Civile Edile ed Ambientale (DICEA) dell’Università di Padova. Autore di pubblicazioni scientifiche nelle discipline dell’analisi dei sistemi urbani e territoriali, della progettazione urbanistica e del recupero del patrimonio edilizio e architettonico storico-ambientale. È stato co-direttore della rivista «Galileo» ed è consigliere del Centro Studi Regionale del Veneto e Presidente della Fondazione degli Ingegneri di Padova. ISBN:9788861299757 Collana: Urbanistica Città Territorio 3 Curatore: Pasqualino Boschetto Edizione 2012 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

28,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Long Island nello sviluppo metropolitano di New York

Long Island nello sviluppo metropolitano di New York

€ 30,00

Long Island è una delle componenti fondamentali del sistema metropolitano di New York. E New York, non solo nell’immaginario collettivo, rappresenta forse la metropoli più conosciuta e citata al mondo. Con la 142/90 anche nel nostro paese si è incominciato a riflettere in termini di “città metropolitana”, e ora, dopo vent’anni di quasi totale indifferenza (incapacità?), la discussione sembra ravvivarsi anche in termini operativi. Purtroppo l’istituzione “coatta” (per legge) sembra la solita scorciatoia che si vuole praticare, senza far riferimento primario alla oggettività fattuale delle dinamiche del reale che dovrebbero sostenere l’intero impalcato istituzionale. Studiare, analizzare e comprendere le strutture, le forme e i processi costitutivi dei principali riferimenti metropolitani mondiali è sicuramente operazione sensata ed opportuna. E fra questi, certamente, quello di New York e della sua componente fondamentale di Long Island ne rappresenta indiscutibile esempio didascalico e manualistico. Pasqualino Boschetto, ingegnere e architetto, è ricercatore e docente di Tecnica e Pianificazione Urbanistica del Dipartimento di Ingegneria Civile Edile ed Ambientale (DICEA) dell’Università di Padova. Autore di pubblicazioni scientifiche nelle discipline dell’analisi dei sistemi urbani e territoriali, della progettazione urbanistica e del recupero del patrimonio edilizio e architettonico storico-ambientale. È stato co-direttore della rivista «Galileo» ed è consigliere del Centro Studi Regionale del Veneto e Presidente della Fondazione degli Ingegneri di Padova. Fabio Varotto, ingegnere e cultore delle discipline urbanistiche. Ha maturato esperienze professionali specifiche nel campo della pianificazione urbanistica e territoriale in Italia. Ha maturato esperienze professionali anche presso un importante studio di ingegneria di New York. ISBN:9788861299412 Collana: Urbanistica Città Territorio 2 Autore: Pasqualino Boschetto, Fabio Varotto Edizione 2012 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

30,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Strumenti per il governo del territorio nel corridoio padano

Strumenti per il governo del territorio nel corridoio padano

€ 22,00

Il convegno, sviluppato all’interno delle attività WORKING 2009 (Le Giornate dell’Ingegneria) dell’Ordine degli Ingegneri di Padova, ha inteso sviluppare una intensa riflessione sullo stato dell’arte del sistema metropolitano padano, colto nei suoi vari aspetti: politici, amministrativi, scientifici e tecnici. Una ricognizione valutativa anche sul grado di consapevolezza della presenza o meno di una “megalopoli padana” che non rappresenti solamente un accattivante slogan o poco più, assolutamente necessaria anche e soprattutto per le decisioni che si prendono a livello europeo. Voci multiple, specifiche, che cercano di declinare gli elementi costitutivi dell’essere sistema metropolitano, e che intendono confluire in un unico contenitore di confronto, alla ricerca di un necessario e quanto mai opportuno “abbozzo sintetico” strutturante. Quali sono gli elementi di possibile connessione sinergica fra questi sistemi metropolitani padani e i grandi fasci infrastrutturali intermodali individuati dall’Unione Europea (TEN-T)? E, nel più ridotto ambito regionale veneto, questa interrelazione che declinazioni funzionali e spaziali può o dovrebbe prendere? Risposte chiaramente aperte, molto complesse, alle quali però tutti i relatori, con le loro specificità, hanno cercato di dare almeno ipotesi di risposte parziali. Pasqualino Boschetto, ingegnere e architetto, è ricercatore e docente di Tecnica e Pianificazione Urbanistica del Dipartimento di Ingegneria Civile Edile ed Ambientale (DICEA) dell’Università di Padova. Autore di pubblicazioni scientifiche nelle discipline nell’analisi dei sistemi urbani e territoriali, della progettazione urbanistica e del recupero del patrimonio edilizio e architettonico storico-ambientale. È stato co-direttore della rivista «Galileo» ed è consigliere del Centro Studi Regionale del Veneto e Presidente della Fondazione degli Ingegneri di Padova. ISBN:9788861299412 Collana: Urbanistica Città Territorio Curatore: Pasqualino Boschetto Edizione 2012 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

22,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello