0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Vicoli

Vicoli
Nobili, meno nobili e briganti

Nobili, meno nobili e briganti

€ 18,00

"Se non solleviamo la testa dalla terra... non riusciremo mai a vedere il cielo.” “Bisogna prepararsi perché prima o poi il vento arriverà, e allora anche tutta questa palude sarà scossa dall’inquietudine delle nuove idee...” Il ragazzo che aveva osato parole di rivolta non contava più di sedici anni e aveva la voce roca da uomo e il viso incartapecorito dalla sofferenza. I suoi muscoli vibravano quando le mani stringevano l’arnese prima di liberarlo con rabbia sulla terra riarsa. Tutte le zappe si alzavano sopra le schiene curve e si abbattevano ritmiche e precise ai piedi della canapa che stava ingiallendo sotto il solleone di quell’estate, mentre i cavalli dei nobili, diretti al Palazzotto, levavano nuvole di polvere bianca, lungo lo sterrato. Giuliano Menaldo nasce nel 1948 a Vo’ Euganeo. Frequenta le scuole primarie a Vo’ Vecchio in Villa Venier-Contarini, seguendo poi la formazione classica. Si iscrive a Medicina e Chirurgia all’Università di Padova, dove si laurea. Specialista in Chirurgia generale e in Otorinolaringoiatria e Chirurgia cervico-facciale, segue la carriera ospedaliera fino a conseguire, ancora quarantenne, le funzioni di Primario di Otorinolaringoiatria e di Direttore di Dipartimento chirurgico. L’accompagna fin da ragazzo la passione per la scrittura. Prefazione Anteprima ISBN: 9788867878550 Collana: Vicoli 29 Autore: Giuliano Menaldo Edizione 2017 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Gli occhiali di Hemingway

Gli occhiali di Hemingway

€ 15,00

I libri sono sempre stati importanti per un lettore appassionato come il commissario Jacopo Zambon, soprattutto quelli di Hemingway, il suo scrittore preferito. Questa volta, però, si riveleranno fondamentali, perché l’omicidio di una scrittrice di romanzi storici lo porterà a indagare nel mondo dell’editoria e a frequentare gli archivi e le biblioteche. Con l’aiuto di un paio di occhiali davvero speciali. «Grazie a quegli occhiali, Hemingway aveva frugato ovunque con gli occhi, immagazzinando i gesti più piccoli, radiografando pensieri, cogliendo, infallibile, dietro le apparenze, ciò che è vero e puro. Aveva letto nel cuore stanco di un pescatore con la pelle incartapecorita dal sole e aveva scritto il suo libro più bello, che conteneva tutto ciò che aveva imparato nella vita». Elisabetta Baldisserotto, psicoanalista junghiana e scrittrice, vive e lavora a Venezia. In ambito narrativo ha pubblicato i racconti A casa in M’ama? Mamme, madri, matrigne oppure no (a cura di A. Bruni, S. Chemotti, A. Cilento, Il Poligrafo, 2008), Un caso umano in Dieci piccole storie ignobili (a cura di B. Graziani, Piazza, 2013) e Carmen (vincitore del premio della critica Pordenonelegge 2002) in 2019 Un anno di storie (Cleup, 2018). Ha inoltre pubblicato i romanzi Morire non è niente (Cleup, 2015. Finalista Premio Giallo Indipendente 2018) e Di là dall’acqua (Cleup, 2017. Vincitore Premio Giallo Indipendente 2018). Anteprima ISBN: 9788854950085 Collana: Vicoli Autore: Elisabetta Baldisserotto Edizione 2019 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Langenwang ovvero Il disastro della puntualità 

Langenwang ovvero Il disastro della puntualità 

€ 14,00

Raccontare una storia e contemporaneamente la Storia, quella con la esse maiuscola, attraverso un evento che ha toccato non soltanto i diretti protagonisti ma anche una comunità, anzi, la collettività tutta. Una storia fatta di tante piccole storie che si sono incontrate e intrecciate per saldarsi in modo inatteso, per sempre. Una storia di per sé forse poco interessante, che è diventata, suo malgrado, di risonanza internazionale. Gli ingredienti narrativi ci sono tutti: un viaggio, una storia d’amore (anzi due storie d’amore), un epilogo che romperà molti equilibri. E poi, o forse – meglio – prima, c’è il destino, che tocca molte vite, ne spezza alcune, cambia direzione ad altre. E ci sarà, alla fine, il tentativo di ricreare, nonostante tutto, un nuovo equilibrio.   Annalisa Bruni ha pubblicato: Storie di libridine (2002, finalista al Premio Settembrini-Regione Veneto 2003), Altri squilibri (2005), Della felicità donnesca (2008), Tipi da non frequentare (2013). Ha curato con A. Cilento e S. Chemotti M’ama. Mamme, madri, matrigne oppure no (2008). www.annalisabruni.com   Stefano Pittarello, giornalista professionista, cronista di Telepadova 7Gold. Ha collaborato con quotidiani («Il Sole24Ore», «Corriere dello Sport», «Il Gazzettino») ed emittenti straniere da corrispondente di H24 Tv Agency di Roma. Attivo nella comunicazione e sul web dal 1996, cura il blog www.driocasa.it Anteprima RECENSIONI "Il Mattino" di Padova   ISBN:9788867873760 Collana: Vicoli Autore: Annalisa Bruni, Stefano Pittarello Edizione 2015 Stato: Disponibile    

Aggiungi al carrello

14,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
L'incanto dentro

L'incanto dentro

€ 14,00

Il contrappunto di due voci alla disperata ricerca di un figlio, una lite tra quattro giovani di fronte alle responsabilità dettate dal tempo che passa, la nudità di una donna davanti alla perdita di quella vita che dà il senso alla sua, la gravida speranza di una giovane istruita da una vecchia azdora, il dialogo senza tempo di due amanti dopo l’amore, la determinazione di un uomo che si è dannato per vivere tra i potenti, e la riconciliazione di un altro con il mondo femminile, Che gli è precluso. Sette storie che raccontano la vita che nasce, lotta per affermarsi e, a volte, si interrompe prima ancora di cominciare. Lo scarto tra quello che siamo e quello che gli altri – o forse la nostra coscienza? – ci comandano di essere. Sette storie di maternità (e di paternità) variamente declinate, perché, fintanto che ci saremo, saremo tutti, inevitabilmente, venuti alla luce. Ma non per questo, a nostra volta, metteremo necessariamente al mondo. Valentina Berengo, trentaquattro anni, veneziana, ingegnere e dottore di ricerca in Ingegneria geotecnica. Ideatrice e curatrice della rassegna letteraria L’anima cólta dell’ingegnere, è autrice e conduttrice con Gioia Lovison della rubrica radiofonica di consigli di lettura PBS Personal Book Shopper – dimmi chi sei e ti dirò cosa leggere www.lepersonalbookshopper.it. Postfazione di Paolo Zardi ISBN:9788867875177 Collana: Vicoli Autore: Valentina Berengo Edizione 2016 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

14,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Tipe da frequentare (ma per quanto?)

Tipe da frequentare (ma per quanto?)

€ 13,00

Questa raccolta di racconti è il seguito ideale di Tipi da non frequentare, pubblicato da Cleup nel 2013. Per una sorta di par condicio, per raccontare altrettante storie di incontri non proprio soddisfacenti tra uomo e donna, ma visti, ora, attraverso lo sguardo di lui. Venti storie, molto diverse tra loro, nelle quali una relazione viene cercata, oppure troncata, la scintilla non si sviluppa o non riesce a scoccare per diverse ragioni. Uomini, questa volta, di fronte a tipologie di donne ‘infrequentabili’: la ‘ex’, la maschietta, l’erinni, la collega, l’amica degli animali, la manager, la delicatina, la bambola, ’invadente, la cara amica, la scrittrice, la buona samaritana, la cretina, la sanguisuga, la rompiballe, la pasionaria, l’allumeuse, la casinista, la donna perfetta e... quella giusta. Ma sarà davvero, l’ultima, ‘quella giusta’? Annalisa Bruni, pubblicista, è funzionaria alla Biblioteca Nazionale Marciana. Ha pubblicato le raccolte di racconti: Storie di libridine (2002), Altri squilibri (2005), Della felicità donnesca (2008), Tipi da non frequentare (2013). Ha curato antologie di racconti, tra cui M’ama. Mamme, madri, matrigne oppure no (con A. Cilento e S. Chemotti, 2008), e ha scritto con Stefano Pittarello Langenwang ovvero Il disastro della puntualità (2015). Premessa ISBN:9788867876068 Collana: Vicoli Autore: Annalisa Bruni Edizione 2016 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

13,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Di là dall’acqua

Di là dall’acqua

€ 14,00

È inverno a Venezia, la notte è più lunga del giorno e il commissario Jacopo Zambon, dopo Morire non è niente, torna a indagare sul buio dell’anima. A Venezia ‘andare di là dall’acqua’ significa morire, perché il cimitero è un’isola, ma anche il manicomio, chiuso da decenni, si trova ‘di là dall’acqua’, in un’isola tra San Giorgio e il Lido. Le sue storie di disperazione, che tutti hanno dimenticato, riemergono all’improvviso, mentre è in corso un convegno di Psicoanalisi. Tocca a Jacopo, con l’aiuto della sua analista, sbrogliare l’intricata matassa di oblio e reticenza che porta alla soluzione di più di un delitto. Un romanzo giallo sul rimosso e il suo ineluttabile ritorno. Perché qualcuno che ricorda c’è sempre.   Elisabetta Baldisserotto, psicologa analista junghiana, vive e lavora a Venezia. Ha pubblicato le monografie Leggere i sentimenti. Un percorso psicologico e letterario (Moretti&Vitali, 2011) e Figure della passione. Tra psicoanalisi e letteratura (Vivarium, 2014), i racconti A casa in M’ama? Mamme, madri, matrigne oppure no (a cura di A. Bruni, S. Chemotti, A. Cilento, Il Poligrafo, 2008), Un caso umano in Dieci piccole storie ignobili (a cura di B. Graziani, Piazza, 2013) e il romanzo Morire non è niente (Cleup, 2015). Anteprima ISBN:9788867876983 Collana: Vicoli Autore: Elisabetta Baldisserotto Edizione 2017 Stato: Disponibile    

Aggiungi al carrello

14,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello