0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Ingegneria

Camere bianche e ambienti a contaminazione controllata

Camere bianche e ambienti a contaminazione controllata

€ 18,00

La qualità di un prodotto è influenzata da molteplici fattori che devono essere posti sotto controllo per poter ottenere il miglior risultato possibile. Tali fattori comprendono le materie prime, il processo produttivo, il materiale di confezionamento, le risorse umane e tecnologiche, i metodi e le procedure, l’attrezzatura, la struttura e l’ambiente. Quest’ultimo aspetto diventa particolarmente importante qualora il prodotto necessiti di essere privo di contaminazioni dovute ad agenti esterni. Il processo produttivo perciò richiede di essere operato in un ambiente in cui la concentrazione delle particelle aeroportate è controllata e classificata, in poche parole in una camera bianca. Ma come funziona una camera bianca? Quali sono le produzioni che devono essere svolte all’interno di un ambiente a contaminazione controllata? Come si deve procedere per la realizzazione di una camera bianca? Quali gli accorgimenti progettuali e realizzativi? L’intento di questo volume è proprio questo, ovvero rispondere a questi interrogativi così da offrire agli ingegneri e, più in generale, a quanti sono coinvolti nel processo di produzione in ambiente e atmosfera controllata, le conoscenze di base per la comprensione degli aspetti normativi, regolatori, produttivi e progettuali legati a questo particolare settore. Indice ISSN: 2531-5838 ISBN:9788867879922 Collana: WorkIng Monografie 05 Curatori: Alessandro Bove, Andrea Mussolin Edizione 2018 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Bonifiche belliche e sicurezza cantieri

Bonifiche belliche e sicurezza cantieri

€ 16,00

Con la definitiva e piena applicazione della legge 177/2012, dal 26 giugno 2016 la valutazione del rischio derivante dal rinvenimento di ordigni bellici inesplosi nei cantieri temporanei o mobili ha assunto un ruolo di primo piano. Le sue implicazioni e ricadute spaziano ben oltre l’ambito della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro, con importanti conseguenze nella progettazione, nella pianificazione anche economica delle opere, nella disciplina degli appalti pubblici. Diventa quindi essenziale comprenderne i termini e fare chiarezza sugli obblighi e i soggetti coinvolti. Che cosa è cambiato con la legge 177/2012? Cosa si intende col termine “bonifica bellica”? Chi deve effettuare la valutazione del rischio-ordigno? In quale fase? Con quali modalità o strumenti? Sono solo alcuni dei quesiti che la nuova normativa solleva e che vengono affrontati. L’intento è quello di offrire, ai Professionisti e in generale a quanti (committenti e datori di lavoro) sono destinatari delle nuove disposizioni, alcuni approfondimenti e contributi tecnici mirati, in una forma di agevole consultazione, per una applicazione consapevole della norma. Indice Obiettivo della pubblicazione ISSN: 2531-5838 ISBN:9788867876594 Collana: WorkIng Monografie 01 Curatore: Guido Cassella Edizione 2016 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

16,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Vademecum Uno

Vademecum Uno

€ 10,00

Con questo numero inizia il percorso "istituzionale" della collana WorkIng Monografie. Da tempo si sentiva la necessità di predisporre un primo manualetto di riferimento al quale attingere le principali informazioni sul complesso, e a volte troppo sconosciuto, mondo dell'Ordine degli Ingegneri. Come ogni velleità "manualistica", grande o piccola che sia, anche la presente pubblicazione è (per intrinseca strutturazione) sintetica e forse anche necessariamente approssimativa. L'obiettivo principale è quello di fissare un punto zero che, pur nella sua limitata proposizione illustrativa, possa rappresentare comunque un elemento di certezza, al quale appoggiarsi e nel quale possibilmente riconoscere gli elementi principali della casa comune di noi ingegneri. Potremmo dire che questo primo Vademecum rappresenta una specie di "bibliografia essenziale" alla quale tutti noi ingegneri padovani possiamo riferirci, per ottenere le basi informative generali e di partenza. È un piccolo seme che abbiamo inteso spargere all'interno del nostro variegato mondo ingegneristico, nella speranza che possa crescere quel senso di "essere", di "sentirsi" e di "appartenere" al ricco mondo dell'Ingegneria. Questa pubblicazione va intesa come un sistema informativo aperto, chiaramente modificabile e/o integrabile, ogni qualvolta se ne ravvisasse la necessità o l'opportunità. Indice ISSN: 2531-5838 ISBN:9788867876709 Collana: WorkIng Monografie 02 Curatori: Ordine degli Ingegneri di Padova Edizione 2016 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

10,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Abitare in montagna

Abitare in montagna

€ 24,00

Il Centro Regionale di Studi Urbanistici del Veneto, CRSUV, dal 1983, anno della sua fondazione, svolge attività di studio e culturali volte a valorizzare l’apporto dell’attività professionale e della specifica competenza dell’ingegnere negli studi riguardanti il territorio, l’ambiente e l’urbanistica e promuove attività di conoscenza, scambio e collaborazione con Enti istituzionali e culturali e con associazioni sia nazionali sia internazionali. Attraverso l’omonimo convegno, il CRSUV ha voluto aprire una riflessione sui territori montani considerati da sempre ai margini dei processi di sviluppo, ma che alla luce dell’attuale crisi economica ed istituzionale possono essere considerati territori di rilancio e ripresa. Infatti la convinzione espressa nel volume è che la montagna possa raggiungere per prima la qualificazione del proprio territorio ed il raggiungimento delle aspettative delle comunità alpine perché maggiormente vicina alla propria dimensione locale e quindi capace di interpretarne lo sviluppo. Il volume raccoglie ed amplia le riflessioni che hanno animato il convegno, offrendo un’opportunità di dibattito non solo dal punto di vista tecnico, ma cercando di coinvolgere sia le popolazioni locali sia i decisori politici. Alessandro Bove, ingegnere e dottore di ricerca, consigliere del CRSUV. È assegnista di ricerca nel settore della Tecnica e Pianificazione Urbanistica presso il Dipartimento ICEA dell’Università di Padova. È autore di pubblicazioni scientifiche sullo studio dei sistemi urbani e territoriali e sul recupero del patrimonio relativo ai paesaggi della produzione e del lavoro. È segretario della Fondazione Ingegneri Padova. Piergianni Da Rold, ingegnere libero professionista, consigliere del CRSUV, consigliere di Forum per l'Architettura della Provincia di Belluno, svolge attività nel campo dell'edilizia e dell'urbanistica. Indice Presentazioni Introduzione ISBN:9788867873746 Collana: Urbanistica Città Territorio 5 Curatori: Alessandro Bove, Piergianni Da Rold Edizione 2015 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

24,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Territorio e reti della mobilità. Opportunità e vincoli nella coesione

Territorio e reti della mobilità. Opportunità e vincoli nella coesione

€ 20,00

Il Centro Regionale Studi Urbanistici del Veneto - CRSUV, dal 1983, anno della sua fondazione, svolge attività di studio e culturali volte a valorizzare l’apporto dell’attività professionale e della specifica competenza dell’ingegnere negli studi riguardanti il territorio, l’ambiente e l’urbanistica. Attraverso il convegno, di cui vengono qui raccolti gli atti, il CRSUV ha voluto affrontare il ruolo della rete infrastrutturale quale elemento strutturante l’organizzazione del territorio e come supporto per l’efficienza dei relativi sistemi socio-economici. Un particolare approfondimento è stato dato alla lettura della situazione nel territorio Veneto, caratterizzato da una spiccata diffusione/dispersione insediativa, frutto dei particolarismi nelle scelte di pianificazione che hanno portato alla mancata integrazione tra le infrastrutture e i sistemi insediativi, con evidenti segni sul territorio e nel paesaggio.   Queste tematiche sono state affrontate da addetti ai lavori (urbanisti, tecnici dei trasporti, amministratori pubblici ecc.) che hanno offerto punti di vista differenziati per competenza e contenuto, al fine di definire e proporre qualche possibile scenario plausibile da sottoporre alla discussione generale e alla sintesi politico-amministrativa. Pasqualino Boschetto, ingegnere e architetto, consigliere del CRSUV e professore di Tecnica e Pianificazione Urbanistica presso il Dipartimento ICEA dell’Università di Padova. Autore di pubblicazioni scientifiche nelle discipline dell’analisi dei sistemi urbani e territoriali, della progettazione urbanistica e del recupero del patrimonio edilizio e architettonico. È stato co-direttore della rivista “Galileo” e presidente della Fondazione Ingegneri Padova. È vice presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Padova. Alessandro Bove, ingegnere e dottore di ricerca, consigliere del CRSUV. È assegnista di ricerca nel settore della Tecnica e Pianificazione Urbanistica presso il Dipartimento ICEA dell’Università di Padova. È autore di pubblicazioni scientifiche sullo studio dei sistemi urbani e territoriali e sul recupero del patrimonio relativo ai paesaggi della produzione e del lavoro. È segretario della Fondazione Ingegneri Padova. Indice e Introduzione ISBN:9788867871964 Collana: Urbanistica Città Territorio 5 Curatori: Pasqualino Boschetto, Alessandro Bove Edizione 2014 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
La ri-generazione della Zona Industriale Nord di Padova Opportunità o necessità?

La ri-generazione della Zona Industriale Nord di Padova Opportunità o necessità?

€ 20,00

Il tema del riuso e della riqualificazione di brani urbani, sempre più centrale nella revisione delle strutture insediative, con il “Decreto Sviluppo” è stato elevato a vera e propria strategia di sviluppo economico a cui associare gli strumenti innovativi del “Piano Sviluppo Città” e del “Contratto di valorizzazione urbana”. Tali norme assumono un significato particolare quando le porzioni urbane e territoriali oggetto di possibile intervento risultano avere ancora una sufficiente funzionalità in relazione alle attività svolte, ma, allo stesso tempo, mostrano la necessità di rinnovamento al fine di riuscire a conservare un adeguato livello di competitività a fronte dei cambiamenti in atto. È questo il caso della Zona Industriale Nord di Padova, la quale necessita di riconfigurare il proprio ruolo all’interno dello spazio urbano e metropolitano per mantenere il proprio ruolo di nodo all’interno di una rete di relazioni di valore regionale. Una valutazione quindi della possibile ri-generazione della ZIP Nord che, partendo dal riconoscimento dei limiti di uno specifico modello di sviluppo, propone delle strategie supportate da un approccio volto alla comprensione del genius loci ed alla necessaria genericità della norma.   Alessandro Bove, ingegnere e dottore di ricerca, è assegnista e cultore della materia Tecnica e Pianificazione Urbanistica nel Dipartimento di Ingegneria Civile Edile ed Ambientale – ICEA dell’Università di Padova. Svolge inoltre attività di progettazione e consulenza nei campi dell’architettura e dell’urbanistica. È autore di pubblicazioni scientifiche sullo studio dei sistemi urbani e territoriali e sul recupero del patrimonio relativo ai paesaggi della produzione e del lavoro, con particolare riferimento al caso veneto. È consigliere del Centro Regionale Studi Urbanistici del Veneto. ISBN:9788867870400 Collana: Urbanistica Città Territorio 4 Autore: Alessandro Bove Edizione 2013 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Strutture e forme del Veneto metropolitano

Strutture e forme del Veneto metropolitano

€ 28,00

La presente monografia sviluppa alcuni approfondimenti analitici di quanto elaborato in occasione della ricerca scientifica di riferimento iniziale dal titolo “Dalla città metropolitana al corridoio metropolitano: il caso del corridoio padano” (PRIN 2007). I risultati della ricerca sono stati illustrati in apposita pubblicazione iniziale dal titolo “Una città di 500 km. Letture del territorio padano” (a cura di R Busi e M Pezzagno, 2011). Il Veneto in particolare, per la sua specificità insediativa, necessita di essere opportunamente analizzato al fine di evidenziarne sia i caratteri costitutivi intrinseci che gli elementi di contestualizzazione e di rapporto relazionale con le regioni contermini. La lettura di aggregazione metropolitana proposta ha messo in evidenza l’esistenza di un possibile Li.Me.S Padano (Superiore), sufficientemente riconoscibile, consolidato ed attrezzato territorialmente. Risultava però fondamentale cercare di allargare il dominio conoscitivo anche alla componente emiliano-romagnola per cercare di meglio comprendere la struttura e le figure funzionali e morfologiche del sistema metropolitano veneto. Pasqualino Boschetto, ingegnere e architetto, è ricercatore e docente di Tecnica e Pianificazione Urbanistica del Dipartimento di Ingegneria Civile Edile ed Ambientale (DICEA) dell’Università di Padova. Autore di pubblicazioni scientifiche nelle discipline dell’analisi dei sistemi urbani e territoriali, della progettazione urbanistica e del recupero del patrimonio edilizio e architettonico storico-ambientale. È stato co-direttore della rivista «Galileo» ed è consigliere del Centro Studi Regionale del Veneto e Presidente della Fondazione degli Ingegneri di Padova. ISBN:9788861299757 Collana: Urbanistica Città Territorio 3 Curatore: Pasqualino Boschetto Edizione 2012 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

28,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Long Island nello sviluppo metropolitano di New York

Long Island nello sviluppo metropolitano di New York

€ 30,00

Long Island è una delle componenti fondamentali del sistema metropolitano di New York. E New York, non solo nell’immaginario collettivo, rappresenta forse la metropoli più conosciuta e citata al mondo. Con la 142/90 anche nel nostro paese si è incominciato a riflettere in termini di “città metropolitana”, e ora, dopo vent’anni di quasi totale indifferenza (incapacità?), la discussione sembra ravvivarsi anche in termini operativi. Purtroppo l’istituzione “coatta” (per legge) sembra la solita scorciatoia che si vuole praticare, senza far riferimento primario alla oggettività fattuale delle dinamiche del reale che dovrebbero sostenere l’intero impalcato istituzionale. Studiare, analizzare e comprendere le strutture, le forme e i processi costitutivi dei principali riferimenti metropolitani mondiali è sicuramente operazione sensata ed opportuna. E fra questi, certamente, quello di New York e della sua componente fondamentale di Long Island ne rappresenta indiscutibile esempio didascalico e manualistico. Pasqualino Boschetto, ingegnere e architetto, è ricercatore e docente di Tecnica e Pianificazione Urbanistica del Dipartimento di Ingegneria Civile Edile ed Ambientale (DICEA) dell’Università di Padova. Autore di pubblicazioni scientifiche nelle discipline dell’analisi dei sistemi urbani e territoriali, della progettazione urbanistica e del recupero del patrimonio edilizio e architettonico storico-ambientale. È stato co-direttore della rivista «Galileo» ed è consigliere del Centro Studi Regionale del Veneto e Presidente della Fondazione degli Ingegneri di Padova. Fabio Varotto, ingegnere e cultore delle discipline urbanistiche. Ha maturato esperienze professionali specifiche nel campo della pianificazione urbanistica e territoriale in Italia. Ha maturato esperienze professionali anche presso un importante studio di ingegneria di New York. ISBN:9788861299412 Collana: Urbanistica Città Territorio 2 Autore: Pasqualino Boschetto, Fabio Varotto Edizione 2012 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

30,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello