0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello
In vetrina
Produrre al tempo del Covid-19

Produrre al tempo del Covid-19

€ 20,00

Con questo secondo volume sul tema degli ambienti a contaminazione controllata, la collana Work-ing intende offrire oltre ad un aggiornamento normativo rispetto a quanto già nel primo volume, anche l’analisi e valutazione di casi realizzati che offrono un ampio catalogo di soluzione tecniche e tecnologiche volte alla risoluzione di problematiche di forte attualità sia in campo tecnico che regolatorio. In particolare, il volume affronta le novità introdotte dal nuovo GMP Annex 1 e vengono affrontati temi quali le modalità operative per la Contamination Control Strategy, la redazione delle URS per la costruzione di nuovi reparti per cosmetici e per medical devices, oltre che degli approfondimenti relativi alla recente pandemia da Coronavirus dovuta alla diffusione del SARS-CoV2-19 e agli impatti che ha avuto sulla progettazione, costruzione e qualifica degli impianti HVAC. Alessandro Bove  |  Presidente della Fondazione Ingegneri di Padova, ricercatore presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale dell’Università di Padova. Autore di numerose pubblicazioni nei campi dell’ingegneria e dell’urbanis Andrea Mussolin  |  Ingegnere civile e ambientale, presidente di Palladio Consulting Srl, società di ingegneria con sede a Vicenza. Dal 2018 responsabile scientifico del “Corso Camere Bianche e Ambienti a Contaminazione Controllata”, che ogni anno la FIP (Fondazione Ingegneri Padova) tiene per l’aggiornamento continuo di ingegneri liberi professionisti e dipendenti di aziende pubbliche e private. Indice Presentazione di Marco Favaretti ISSN: 2531-5838 ISBN: 9788854953192 Collana: WorkIng Monografie 06 Curatori: Alessandro Bove, Andrea Mussolin Edizione: 2022 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Sardinci

Sardinci

€ 17,00

IIl progetto di ricerca, al quale l’autore si è dedicato, ha cambiato in itinere il titolo per divenire “Sardinci. Militari cui tolsero le armi e consegnarono le pale”, titolo che è stato assegnato anche al presente volume. Il cambiamento è derivato da una ri-focalizzazione del tema di riferimento che, pur conservando la centralità dei Sardinci (truppe slovene e croate impiegate massicciamente in Sardegna durante la Seconda Guerra Mondiale), ha visto ampliarsi l’ambito di analisi di questo fenomeno storico pressoché sconosciuto ai più, e non solo nella regione sarda. A ciò ha contribuito la diffusione della presenza dei Sardinci oltre che nei due capoluoghi principali di Sassari e Cagliari anche in numerosi comuni delle coste e dell’interno che hanno moltiplicato le occasioni di interscambio culturale tra queste truppe e gli abitanti dei territori di insediamento. La permanenza in Sardegna è stata l’occasione per molti militari di integrarsi, alla fine del conflitto, nelle comunità di approdo e anche di trovare moglie, ciò ha consentito loro in molti casi di rimanere nella regione e di inserirsi nella realtà produttiva del territorio. Spesso queste conterranee hanno seguito i militari nella nuova realtà jugoslava vivendo duri processi di integrazione in una terra profondamente condizionata dalla presenza di una cortina di ferro che separava il blocco dei paesi occidentali da quello orientale. Alcune microstorie rendono conto di questa dura realtà di integrazione. Costanzo Pazzona (Sassari, 1949), dopo la laurea in Sociologia a Trento, ha svolto la sua professione come funzionario della Banca d’Italia (da ultimo a Trento) con incarichi di vigilanza sulle aziende di credito e attività di responsabilità in vari settori dell’Istituto. Negli ultimi anni si è dedicato a ricerche nell’ambito delle discipline socio-antropologiche, inclinazione che per tempo era rimasta sotto traccia, impegnandosi anche nel Terzo Settore. Indice Prefazione di Giacomo Mameli ISBN: 978854953888 Collana: Scienze storiche Autore: Costanzo Pazzona Edizione: 2022 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

17,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Flussi, Code e reti

Flussi, Code e reti

€ 19,00

Flussi, code e reti introduce il lettore all’ingegneria dei sistemi di trasporto, delineando i principi generali della disciplina e presentando una trattazione elementare di alcuni temi di fondamentale interesse nell’ambito dell’analisi dei sistemi di trasporto, con particolare riguardo agli aspetti funzionali e alla loro rappresentazione quantitativa. L’esposizione degli argomenti trattati è corredata di esempi di applicazione, che hanno lo scopo di aiutare il lettore a consolidare la comprensione dei contenuti teorici. Dato il carattere introduttivo dei contenuti, il volume può essere adottato come testo di riferimento per un corso universitario di base nel campo dell’ingegneria dei sistemi di trasporto, e costituisce inoltre un utile strumento di consultazione per studiosi, tecnici e professionisti che desiderino avvicinarsi alle tematiche fondamentali dell’analisi funzionale dei sistemi di trasporto o ampliare le proprie conoscenze in materia. Claudio Meneguzzer è Professore Associato e titolare degli insegnamenti di Sistemi di trasporto e di Pianificazione dei trasporti nella Scuola di Ingegneria dell’Università di Padova. Ha svolto per cinque anni attività di ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria Civile della University of Illinois at Urbana-Champaign (U.S.A.). La sua attività scientifica riguarda l’analisi, la pianificazione e la gestione dei sistemi di trasporto, e in particolare la modellistica del traffico nelle reti stradali. È autore del volume Orizzonti per la mobilità: Elementi di pianificazione dei sistemi di trasporto pubblicato da Cleup. Indice Prefazione ISBN:9788854955592 Collana: Ingegneria civile e architettura Autore: Claudio Meneguzzer Seconda Edizione: 2022 Stato: Disponibile dal 3 ottobre 2022

Aggiungi al carrello

19,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
La mia scuola

La mia scuola

€ 7,00

Premio Letterario Civitas Vitae La mia scuola Imparare a vivere: nonni, nipoti e la lunga strada della scuola Ancora un fragrante mazzo di belle storie, ancora nonni e nipoti e il loro meraviglioso rapporto, che anno dopo anno abbiamo visto dispiegarsi in mille sfumature e mille colori diversi; ma proprio questa volta ci appaiono nel ricordo – e nel dialogo – con le loro prime esperienze scolastiche, sia dei nonni che dei nipoti: e quindi ci troviamo di fronte a una serie di emozionanti e spesso deliziose raffigurazioni della scuola di ieri, raccontata in un continuo gioco di specchi nel suo confrontarsi con quella di oggi. Ma i protagonisti di queste nostre storie guardano tutti il mondo che li circonda (e dunque la scuola) con occhi di bambino, occhi colmi di stupore, di voglia di imparare – e anche di capacità di imparare. I nonni – nel richiamare e descrivere le loro esperienze dei primi anni di scuola – aprono per il lettore il tesoro dei loro ricordi, e ce li porgono con dolce freschezza, ritornando a quegli indimenticabili momenti di vita, all’età in cui il sangue corre veloce come la mente. Ed ecco si snodano i racconti, e colori e profumi del passato ritornano vividamente: di un’amata maestra e di un’aula un po’ speciale, o di un’avventura a lieto fine, o di un particolare insegnamento che è diventato per sempre parte del proprio bagaglio culturale. E i bambini dal canto loro si esprimono anch’essi con i loro occhi di oggi, ma possiedono lo stesso meravigliato stupore e la stessa fresca curiosità dei bambini di ogni epoca, sempre uguali e sempre diversi fra loro. È un panorama inedito che ci viene offerto: le differenti storie che si alternano e si completano agli occhi del lettore sono ben inserite nello scorrere del tempo, ma gli danno anche l’incomparabile piacere di partecipare a quella sempre viva fonte di sorprendente meraviglia che sono i bambini: quasi – oserei dire – di giocare con loro. Giocare – e imparare – con i bambini di ieri, e insieme con quelli di oggi: quale tesoro di esperienze, di infomazioni, di piccole e grandi scoperte mi è capitato di fare leggendo questi racconti e confrontandoli fra loro, nell’ampia varietà delle loro ambientazioni, dalle filastrocche divertenti al bel racconto di un nonno ebreo all’epoca delle leggi razziali, dalla storia della badante bulgara alla frase lapidaria che diventa una splendida citazione (“La scuola è un grande e immenso laboratorio dove si impara a vivere”). O altrove, in modo ancora più folgorante: “La scuola è il luogo dove si impara ad essere”. Antonia Arslan - Presidente della Giuria Indice Presentazioni ISBN: 9788854955011 Collana: Premio Civitas Vitae Autore: OIC - Opera Immacolata Concezione Edizione: 2022 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

7,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Irene e le colombe

Irene e le colombe

€ 15,00

Irene, un nome che significa ‘pace’. Irene e le colombe, attraverso il magico dialogo tra narrazione e illustrazione, affronta proprio il delicato tema della pace. È una storia che cavalca al trotto lungo le valli verdi e rigogliose della fantasia, con fugaci allusioni alla Storia, ed è animata dalle trascinanti vicende di immaginari personaggi carismatici e immancabili fattucchiere che ben rappresentano pregi e debolezze del genere umano. La lettura di questo libro illustrato farà sgorgare un invito spontaneo: «Vieni, ti racconto una storia», un presupposto fondamentale in cui l’adulto prende per mano il bambino e lo guida nella selva oscura dell’immaginario; allora, richiamando certe classificazioni cinematografiche tanto care all’autore, Irene e le colombe è una ‘fiaba per ragazzi accompagnati dai genitori’. Tanti sono i riferimenti culturali e gli spunti di riflessione sono tanti e tutti da scoprire. Ezio Leoni, giornalista e critico cinematografico, appassionato di western, è direttore della rivista web MCmagazine.it. È stato consulente dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e ha co-diretto il Festival Videopolis. È presidente del circolo The Last Tycoon con il quale gestisce il Lux, cinema d’essai. www.movieconnection.it/ezio-leoni/   Paola Gamba dopo il Liceo Artistico ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Venezia per diplomarsi poi alla Scuola Professionale Grafica Marzio Milani di Padova. Lavora come illustratrice e grafica freelance, nel campo dell’editoria, della pubblicità e della cartotecnica. Dal 2003 si dedica alla pittura e all’arte contemporanea, partecipando a numerose mostre. www.gambapaola.it   ISBN: 9788854955677 Autore: Ezio Leoni Illustratrice: Paola Gamba Edizione: 2022 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
La ripartizione dell'onere della prova nel processo civile

La ripartizione dell'onere della prova nel processo civile

€ 18,00

L’opera attiene al tema, certamente classico, dell’onere della prova, e affronta il problema della sua ripartizione fra le parti. È questo un risvolto non solo di estrema rilevanza pratica in tutti gli ordinamenti moderni, tanto di civil law quanto di common law, ma anche di difficile inquadramento teorico, dipendendo invero strettamente dal modo in cui si è portati a ricostruire gli stessi concetti fondamentali di «fatto giuridico» e di «fattispecie legale sostanziale» del diritto soggettivo fatto valere in giudizio. Il volume concerne, più in particolare, le tecniche e i criteri elaborati dalla dottrina e dalla giurisprudenza per individuare concretamente il fatto impeditivo e distinguerlo così dal fatto costitutivo proprio al fine di distribuire i relativi oneri probatori fra attore e convenuto. Mattia Garavaglia è assegnista di ricerca nell’Università degli Studi di Milano, ed è stato visiting researcher presso la Tulane University di New Orleans (Stati Uniti). È autore di diverse pubblicazioni in materia di diritto processuale civile, specialmente in tema di onere della prova e di azioni e giudizi di accertamento negativo. Indice Introduzione ISBN: 9788854955776 Collana: Scienze giuridiche Autore: Mattia Garavaglia Edizione: 2022 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Sui cosiddetti Cimbri dei VII e XIII Comuni nelle Alpi Venete e sul loro linguaggio

Sui cosiddetti Cimbri dei VII e XIII Comuni nelle Alpi Venete e sul loro linguaggio

€ 20,00

Il saggio Über die sogenannten Cimbern der VII und XIII Communen auf den venedischen Alpen und ihre Sprache, scritto nel 1834 da Johann Andreas Schmeller, contiene la relazione fatta alla Accademia delle Scienze di Monaco all’indomani del primo viaggio nei territori delle isole linguistiche tedesche fra l’Adige e il Brenta. Per rendere comprensibile il testo anche a un lettore semplicemente appassionato di questioni ‘cimbre’, il saggio è stato corredato di numerose note esplicative, di un Onomasticon con brevi note biografiche per ognuna delle persone citate e di una bibliografia delle varie opere citate nel testo. Dalla lettura di questo saggio si può quindi ricavare una ulteriore prova di quella lucida intelligenza, alimentata soprattutto dai dati della realtà e non da pregiudizi ideologici, che orientava e guidava la ricerca linguistica e storica dello Schmeller   Francesco Manzoni (Padova, 1943), ingegnere informatico, è stato direttore dei sistemi informatici del Comune e dell’Università di Padova. Appassionato ai temi della storia locale, nel 2020 ha pubblicato per l’Istituto di Cultura Cimbra di Roana il saggio Johann Andreas Schmeller e la scoperta del “piccolo popolo” dei Cimbri e per i tipi della CLEUP il volume Asiago e l’Altopiano dei Sette Comuni. La gente, l’ambiente, le condizioni di vita. Collabora con le riviste «Quaderni di Cultura Cimbra», «L’Altopiano» e «Asiago, ieri, oggi, domani». Indice Presentazione Premessa ISBN: 9788854955059 Collana: Scienze storiche Autore: Johann Andreas Schmeller Traduttore: Francesco Manzoni Edizione: 2022

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Libera le tue parole

Libera le tue parole

€ 0,00

  Nell'ambito delle celebrazioni per gli 800 anni dell'Università di Padova CLEUP promuove il premio letterario LIBERA LE TUE PAROLE - Scritti al Bo 800 _________________   REGOLAMENTO   Art. 1 - La casa editrice CLEUP – Coop. Libraria Editrice Università di Padova – con il patrocinio dell’Università degli Studi di Padova bandisce il Premio letterario “Libera le tue parole – Scritti al Bo 800”.   Art. 2 - Possono partecipare al concorso gli studenti regolarmente iscritti o che sono stati iscritti, i diplomati, i laureati, i dottorandi/dottorati, i docenti, il personale tecnico-amministrativo dell’Università di Padova e coloro che abbiano svolto o che ancora svolgano a qualsiasi titolo la loro attività nell’Università di Padova.   Art. 3 - I partecipanti dovranno inviare un solo racconto, inedito, in lingua italiana sul tema della “libertà” nelle sue diverse declinazioni, della lunghezza massima di 10 cartelle (pari a 18.000 caratteri spazi inclusi) e farlo pervenire, in formato word e pdf, all’indirizzo mail scrittialbo800@cleup.it con oggetto: Premio letterario “Libera le tue parole – Scritti al Bo 800” entro il 31 ottobre 2022. Il file non deve contenere riferimenti all’identità dell’autrice/autore. I partecipanti dovranno invece inviare altro file con i seguenti dati: nome e cognome dell’autore, indirizzo di residenza, recapito telefonico, indirizzo di posta elettronica. La Segreteria del Premio provvederà a far pervenire, in forma anonima, il materiale alla Giuria e a comunicare ai partecipanti l’avvenuta ricezione. È richiesta autocertificazione che attesti la propria posizione nei confronti dell’Università di Padova (studente, laureato, dottorando/dottorato ecc.).   Art. 4 – La Giuria selezionerà i 15 migliori racconti che saranno raccolti in un volume pubblicato a cura della casa editrice CLEUP. Tra questi la Giuria designerà i premiati.   Art. 5 - La Giuria è presieduta da Fabio Magro ed è composta da Saveria Chemotti, Francesco Chiamulera, Barbara Codogno e Carla Menaldo.   Art. 6 - I premi ai vincitori saranno consegnati nel corso di una cerimonia pubblica a Palazzo Bo nel mese di febbraio 2023, alla presenza della Magnifica Rettrice. Data e luogo di premiazione saranno tempestivamente comunicati ai vincitori e alla stampa.   Art. 7 - Gli autori garantiscono, sotto la propria responsabilità, l’originalità dell’opera e, in caso di pubblicazione, si impegnano a cedere alla Cleup i diritti di pubblicazione senza nulla pretendere a titolo di Diritto d’Autore.   Art. 8 – La partecipazione al concorso implica l’accettazione e il rispetto di tutte le indicazioni contenute nel presente bando nonché del giudizio insindacabile della Giuria.   Art. 9 - Per quanto non previsto in questo regolamento valgono le deliberazioni della Giuria.     Padova, 29 giugno 2022                                                                                            Il Presidente della CLEUP                                                                                                Ambrogio Fassina     Regolamento Autocertificazione Per informazioni: Cleup Segreteria del Premio “Libera le tue parole – Scritti al Bo 800” Via G. Belzoni 118/3 - 35121 Padova tel. 049 8753496 – cell. 333 6354291 scrittialbo800@cleup.it www.cleup.it   ISBN: 9788854955363 Autore: Autori Vari Edizione: 2022 Stato: non disponibile

Non disponibile
La valle dal cuore di perla

La valle dal cuore di perla

€ 27,00

Il semplice lettore e l’escursionista curioso sono portati sui fianchi del Monte Pasubio (parte delle cosiddette “Piccole Dolomiti”) e di altre montagne delle Prealpi vicentine, imparando a conoscere una risorsa della Terra, il marmo Grigio perla, che nella seconda metà del secolo scorso permise a giovani valligiani di integrare il reddito con un duro e pericoloso lavoro, limitando così l’emorragia dell’emigrazione. Già nel Settecento lo stesso materiale attirò l’attenzione dello scienziato veronese Giovanni Arduino, che ne comprese la genesi e compiendo rudimentali esperimenti chimici contribuì alla scoperta del minerale dolomite, da cui presero il nome le stupende montagne del Sud Tirolo. L’utilizzo delle risorse minerali locali è inquadrato nel più ampio contesto della ricerca di materiali indispensabili all’umanità per tentare di continuare a prosperare in una biosfera profondamente alterata da una crescita disordinata.    Dario Zampieri ha insegnato Geologia strutturale e Rilevamento geologico all’Università di Padova, conducendovi ricerche saldamente ancorate alle evidenze di terreno. La profonda conoscenza della natura fisica del territorio prealpino e delle sue fragilità lo hanno portato ad intervenire attivamente nel dibattito su progetti dal grande impatto, in parte analizzati nel libro Una valle nell’Antropocene. L’uomo come agente geologico nella Val d’Astico (2019). Indice Prefazione di Francesco Luzzini   ISBN: 9788854955417 Collana: Scienze della terra Autore: Dario Zampieri Edizione: 2022 Stato:: disponibile

Aggiungi al carrello

27,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello