0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

PLaNCK! N. 16 - Gennaio 2019

Evoluzione. Un viaggio sorprendente

  • Autore: Associazione Accatagliato
  • ISBN: 9788854950030
  • Collana: PLaNCK!
  • Data Edizione: 2019
  • Numero pagine: 80
  • Illustrato: a colori
  • Stato: disponibile
Tags   # 

PLaNCK! N. 16 - Gennaio 2019
Rivista quadrimestrale
ISSN 2284-0761
italiano/inglese


L’evoluzione è la più bella storia che sia mai stata raccontata. Da dove veniamo? Qual è il posto dell’uomo nella natura? Sono domande che la mente umana si pone da sempre. La risposta ha la forma di un albero, il grande albero della vita, pieno di ramoscelli verdi (le specie), di snodi tra un ramo e l’altro (gli antenati comuni) e di rami secchi (le specie estinte). Il primo insegnamento dell’evoluzione, infatti, è che siamo tutti parenti e tutti differenti. Ogni essere vivente, dal vermicello alla balena, è legato da una parentela che affonda nella notte dei tempi.

Se siamo tutti cugini significa che l’evoluzione non è una scala di progresso con animali che stanno sopra, superiori, e animali che stanno sotto, inferiori. Ogni specie in natura è un’esplorazione di possibilità, una storia unica, un tentativo riuscito, ma imperfetto, di sopravvivere nell’ambiente. Imperfetto perché l’evoluzione non è un ingegnere che mette a punto una macchina impeccabile, ma un artigiano che fa quello che può con il materiale a disposizione. L’evoluzione è bricolage.

Il primo a capire tutto questo fu un mite naturalista inglese che nell’Ottocento viveva nelle campagne del Kent, dopo aver circumnavigato il globo per cinque anni: Charles R. Darwin.

Di lui sappiamo che non amava gli steccati disciplinari: si interessava di geologia, di zoologia, di botanica, di geografia, di antropologia. L’evoluzione ha questo fascino supplementare: è l’unica teoria scientifica che ci fa volare nel tempo e nello spazio, che spiega fenomeni accaduti milioni di anni fa, grazie ai fossili, e fenomeni che si possono osservare in diretta ancora oggi, sotto il vetrino in laboratorio o passeggiando in una foresta.

Lo spirito osservativo e la pazienza permisero a Darwin di afferrare il segreto più intimo dell’evoluzione: la diversità individuale. Non c’è un organismo uguale a un altro. Ciascuno è portatore di differenze casuali (oggi sappiamo dovute a mutazioni genetiche) che permettono di avere maggiori o minori possibilità di sopravvivere e di raggiungere l’età adulta, di riprodursi e quindi di trasmettere ai discendenti le proprie differenze. Non è necessario essere campioni del mondo: basta mimetizzarsi un po’ meglio, correre un po’ più veloce. Nell’evoluzione infatti non sopravvive sempre il più forte, ma anche il più flessibile, il più cooperativo, o qualche volta, semplicemente, il più fortunato!


Telmo Pievani

Sommario

Per essere sempre aggiornati su attività, eventi
e contattare la redazione di PLaNCK!
www.planck-magazine.it

Comitato Scientifico

Dipartimento di Fisica e Astronomia

Prof. Alberto Carnera

Dott. Stefano Ciroi

Prof.ssa Ornella Pantano

Prof. Giulio Peruzzi

Dott.ssa Cinzia Sada

Dipartimento di Scienze Chimiche

Dott. Massimo Bellanda

Dott.ssa Laura Orian

Dott. Giacomo Saielli

Dott.ssa Elisabetta Schievano


Redazione

Direttore responsabile: Andrea Frison

Caporedattore: Marta Carli

Responsabile progetto: Agnese Sonato

Testi a cura di: Marta Carli, Agnese Sonato, Gianluca Pozza, Marco Maggioni

Versione inglese: Anna Morato

Revisione: Petra Spataro, Andrea Frison

Fumetto: Bianca Maria Scotton (disegni),

Maurizio Marinaro e Gianluca Pozza (testi)

Progetto grafico: Stefano Pozza

Fotografia: Agnese Sonato

Sito Web: Maurizio Marinaro (ComIn!Solutions)

Blog: Ilaria Trento




ISBN:9788854950030
Collana: PLaNCK!
Autore: Associazione Accatagliato
Edizione 2019
Stato: Disponibile

7,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello