0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Metis 2019 - Vol. XXVI 1/2019

Ricerche di sociologia, psicologia e antropologia della comunicazione

  • ISBN: 9788854951143
  • Collana: Metis
  • Data Edizione: 2019
  • Numero pagine: 164
  • Stato: disponibile
  • A cura di: Mariselda Tessarolo, Angelo Boccato

Music and national heritage: Ada’s thankful voice to Portugal è un articolo scritto su richiesta della direzione di Metis in conside­razione della specificità del Fado che rappresenta una comunica­zione complessa che coinvolge non solo il suono e il canto, ma l’identità di un popolo. Il Fado, infatti, rappresenta la nazionalità portoghese, ne è un vero e proprio marcatore culturale. Ne sono artefici la storia locale che è stata un tessuto speciale capace di trasformare quella musica, quel tipo di canzone in un’espressione musicale che si riflette nella vita culturale con conseguenze che penetrano nella vita sociale. L’articolo porta le firme di Maria Espírito Santo, Maria de São José Côrte-Real nota etnomusicologa.

Anche la violenza contro le donne può avere nella comunicazio­ne e nell’informazione verso e all’interno dei servizi pubblici e privati un’arma per combattere la violenza e per proteggere le vit­time. Conoscere significa ‘parlare di’ e questo sembra uno dei modi migliori per non lasciare sole le donne. Di questo tratta l’ar­ticolo di Edlira Ngjeçi Shima dal titolo Setting up of criteria for the access of services provided by Shelters/Safe Houses.

Fiammetta Fanizza presenta un lavoro su Il network ‘Ristoranti Pugliesi in Italia’: cibo quale patrimonio culturale e sociale diffuso in cui il cibo parla di identità, di legami e assorbe una grande parte di quella comunicazione emotiva che appartiene a ciascuno di noi. Attraverso il cibo vengono rilevati bisogni umani molto forti come la creazione, l’innovazione, ma anche aspettative e aspirazioni.

Sara Monaci e Caterina Mazza presentano un articolo dal titolo Exploring driving factors underlying jihadist radicalisation among youth in cui trattano di come avviene la radicalizzazione jihadista tra i giovani. Importante in questo è sia il ruolo che assumono i Social Media, che facilitano il formarsi di echo chambers, sia le modalità di narrazione preponderanti indipendentemente dalla loro veridicità. Le autrici sottolineano anche il ruolo settario dei media tradizionali.

Mario Tirino propone un articolo dal titolo La ragnatela del mito. Adolescenza, nostalgia e supereroismo in Spider Man tra fumet­to e cinema in cui il mito di questo super-eroe che, negli anni Ses­santa intercettava le ansie dei teenager con avventure basate sul cambiamento identitario, viene messo in contrapposizione, attra­verso le riproposte di questo stesso mito fatte all’inizio del nuovo secolo, in un contesto socioculturale assai diverso.

 

 


Indice

 



ISBN:97888 54951143
Collana: Metis
Curatori: Tessarolo Mariselda, Angelo Boccato
Edizione: 2019
Stato: Disponibile

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello