0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Catalogo

PLaNCK! N. 19 - Gennaio 2020

PLaNCK! N. 19 - Gennaio 2020

€ 7,00

PLaNCK! N. 19 - Gennaio 2020 Rivista quadrimestrale ISSN 2284-0761 italiano/inglese Il primo numero di PLaNCK! del 2020 viene dedicato ad un tema fondamentale e centrale rispetto al momento storico che stiamo vivendo. Sentiamo sempre più spesso parlare di cambiamenti climatici, aumento delle temperature terrestri, fenomeni meteo estremi e disastri ambientali, in Italia come nel resto del mondo. In questo scenario complesso e sempre più urgente, il clima è uno dei fattori chiave della riduzione della disponibilità a livello globale dell’acqua (l’oro blu del XXI secolo) in stretta relazione con l’accaparramento idrico, il water grabbing. Aumento delle popolazioni, consumi crescenti, maggiore domanda d’acqua per agricoltura, usi industriali e domestici, saranno le principali problematiche da affrontare da parte degli Stati. Il clima fortemente impattato da cause antropiche sta già modificando la geografia idrica del pianeta, e tra gli effetti più evidenti legati all’aumento delle temperature abbiamo appunto le siccità, sempre più lunghe e intense, a causa per esempio della riduzione delle piogge. Per gestire al meglio una risorsa così necessaria come l’acqua, nel 2004 l’UNDP, il Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo, con il rapporto “Water as a Human Right?” per la prima volta si è posto la questione dell’accesso all’acqua come diritto. «Riconoscere formalmente l’acqua come diritto umano ed esprimere la volontà di dare un significato e una concretezza a questo diritto, potrebbe essere una via per incoraggiare la comunità internazionale a soddisfare i bisogni umani fondamentali e a completare gli Obiettivi del Millennio (i cosiddetti SDGs Sustainable Development Goals)». Così recitava il testo. Dopo ben sei anni quel rapporto è stato riconosciuto dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite che definisce esplicitamente l’acqua come diritto, nella Risoluzione 64/292 del luglio 2010, sottolineando come avere accesso ad acqua potabile sia «essenziale per la realizzazione di tutti i diritti umani». Una definizione di diritto che si è consolidata in questi ultimi dieci anni anche all’interno delle organizzazioni internazionali, ma con ancora molta strada da fare sia per tutelare la risorsa, e per combatterne lo speco, sia per garantirne l’accesso a chi è più in difficoltà. Dieci anni fa è stato dichiarato dalle Nazioni Unite il Diritto Umano all’Acqua. Riusciremo nei prossimi dieci anni a salvaguardare questa risorsa vitale per il Pianeta? Si apre infatti con il 2020 un decennio eccezionale dal punto di vista della lotta ambientale. Dieci anni in cui sarà prioritario invertire la rotta delle nostre abitudini quotidiane. Per fare tutto ciò servirà un impegno quotidiano, concreto, condiviso. A partire dall’educazione nelle scuole e nelle università, dal cambiamento dei nostri stili di vita, dalla cura per l’ambiente che ci circonda. Marirosa Iannelli   Sommario Per essere sempre aggiornati su attività, eventi e contattare la redazione di PLaNCK! www.planck-magazine.it   Comitato Scientifico Dipartimento di Fisica e Astronomia prof. Alberto Carnera prof. Ornella Pantano prof. Giulio Peruzzi prof. Cinzia Sada prof. Antonino Milone   Dipartimento di Scienze Chimiche Dr. Massimo Bellanda Dr. Laura Orian Dr. Giacomo Saielli Dr. Elisabetta Schievano Redazione e collaboratori Direttore Responsabile: Andrea Frison Coordinatrici editoriali: Agnese Sonato e Marta Carli Redazione: Agnese Sonato, Marta Carli, Andrea Frison, Marco Maggioni, Serena Maule, Kira Karelina, Sarah Libanore, Martina Tardivo, Marco Barbujani, Gianluca Pozza, Bianca Maria Scotton, Laura Paneghetti, Francesco Zani Fumetto: Bianca Maria Scotton e Gianluca Pozza Versione inglese: Laura Paneghetti Segreteria di redazione e pubbliche relazioni: Serena Maule Progetto grafico: Stefano Pozza, Andrea Frison e Francesco Zani Impaginazione: Francesco Zani Sito web: Maurizio Marinaro (ComIn! Solutions) Consulenza: Roberto Paura A questo numero hanno collaborato: Ilaria Ampollini, Pamela Pergolini, Francesco Coghi, Matteo Serra, Manuel Ballatore, Cristina Pozzi e Cristina Di Francesco, Roberto Paura ISBN:9788854950054 Collana: PLaNCK! Autore: Associazione Accatagliato Edizione 2019 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

7,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Miti e culti della seta

Miti e culti della seta

€ 45,00

Il volume Miti e culti della seta è il terzo dell’autore edito in questa collana. I primi due (Semai in Giappone, 2006 e Setaioli in Asia, 2008) riguardavano le spedizioni di setaioli italiani in Giappone e in Asia Centrale nell’800, con dozzine di avventurose storie individuali di grande spessore economico e commerciale, di intraprendenza politica e di sfida culturale. Il presente testo spazia, al contrario, sul lungo periodo, su millenni di evoluzione e di diffusione dell’allevamento contadino del baco da seta, delle sue lontanissime origini cinesi e della sua capillare, lenta diffusione verso l’occidente. In questo percorso plurisecolare esso porta con sé – in una gestione sempre e ovunque solo femminile – assieme alle elaborate tecniche, anche i miti, le convinzioni, le credenze che ne sono, e ne rimangono, sino agli albori del XX secolo, parte integrante del modo di far nascere, custodire, far prosperare i bachi da seta e il loro prezioso prodotto. Claudio Zanier è stato docente di Storia dell’Asia all’Università di Pisa. Si è occupato dell’evoluzione della sericoltura in Asia e in Europa. È stato Research Assistant al Gokhale Institute of Politics and Economics di Pune, Visiting Professor alla Hitotsubashi University di Tokyo, Chercheur Associé all’EHESS di Parigi, Consulente del China National Silk Museum di Hangzhou e Coordinatore per l’Italia degli Itinerari Culturali Europei della Seta del Consiglio d’Europa. Ha pubblicato, tra gli altri, La Seta in Italia dal medioevo al Seicento (con L. Molà e R. Mueller, Venezia 2000) e Pre-Modern European Silk Technology and East Asia (Ashgate 2005). Indice Prefazione di Jean-Claude Schmitt Directeur d’études à l’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales, Paris ISBN:9788854950900 Collana: History, Economy and Society 10 Autore: Claudio Zanier Edizione 2019 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

45,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
10 Progetti di rigenerazione urbana

10 Progetti di rigenerazione urbana

€ 16,00

10 Progetti di Rigenerazione Urbana  del territorio veneto, sviluppati da laureandi di Ingegneria Edile- Architettura e studenti del Master Interateneo “Forme dell’Abitare Contemporaneo” dell’Università di Padova con l’Università di Catania (SDS Architettura). Il continuo confronto e la collaborazione con amministrazioni locali, studi professionali e altre realtà presenti del territorio si sono rivelati di fondamentale importanza nello sviluppo di riflessioni progettuali che potessero offrire soluzioni concrete a problematiche complesse che affliggono le nostre periferie.   Silvia Pellizzari (San Donà di Piave, 1991) si laurea nel 2015 in Ingegneria Edile- Architettura all’Università di Padova con una tesi in Composizione Architettonica, con cui vince il “Renzo Piano World Tour”, premio per l’approccio progettuale rivolto alla rigenerazione di aree periferiche del territorio italiano. Borsista e in seguito assegnista di ricerca del Dipartimento ICEA di Padova in cui svolge attività accademica dal 2015, si dedica allo sviluppo di temi di ricerca nell’ambito della rigenerazione urbana. Dal 2019 collabora con la Fondazione Renzo Piano al progetto “G124”, il gruppo di lavoro del senatore Renzo Piano sulle periferie italiane.     Indice Presentazioni ​​​​​​​ ISBN: 9788854951822 Collana: Ingegneria Civile e Architettura Autore: Silvia Pellizzari Edizione: 2019 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

16,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Due personaggi segreti alla corte dei Gonzaga

Due personaggi segreti alla corte dei Gonzaga

€ 18,00

Due personaggi segreti alla corte dei Gonzaga Guida alternativa alla "Camera degli Sposi" “Alternativa” perché? Per più ragioni. La prima è che non si propone di essere un ulteriore contributo “scientifico” alla Camera degli Sposi, ma “guida” per chi si accingesse a visitare questo capolavoro o, avendolo già visto, avesse piacere di ricordarlo in modo nuovo. La seconda è che alla comprensione di tutta la Camera degli Sposi, ad ogni suo livello (compositivo, storico, interpretativo) si arriva per gradi sul fil rouge di un racconto che, ad un certo punto, si trasforma quasi in un thriller. Si parte da Padova, dove si consolida un terzetto di “amici per la vita”: un pittore (Mantegna), un filosofo (Galeotto Marzio) ed un poeta (Janus Pannonius). Seguendo Mantegna si arriva a Mantova, alla Camera degli Sposi, dove il pittore effigerà tutti e tre “per l’eternità”. Lo scoop di questo saggio è infatti quello di aver individuato, nel celebre affresco, i due amici del pittore in due personaggi fin qui non identificati. Tutta l’esposizione viene supportata da una ricostruzione storica e della Mantova di Ludovico III Gonzaga e dell’unica corte umanistica d’oltralpe: quella del re d’Ungheria, Mattia Corvino. Daria Eberhart Mueller, classicista e studiosa di astrologia, si è laureata in Lettere all’Università di Padova. Insegnante e attivissima conferenziera, ha scritto il Salone...al volo (2015), la prima guida filologica agli affreschi astrologici del Palazzo della Ragione di Padova. I suoi studi di storia dell’arte si estendono fino al Rinascimento. Rivoluzionaria la sua interpretazione, in senso ermetico, del Ciclo dei Mesi di G. M. Falconetto a Palazzo d’Arco in Mantova. Indice Anteprima ISBN:9788854951839 Collana: Scienze storiche Autore: Daria Mueller Edizione: 2019

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Le declinazioni del tempo

Le declinazioni del tempo

€ 12,00

Con la nascita entriamo nella dimensione del tempo e in essa conduciamo la nostra esistenza. Riguardo al tempo, Sant’Agostino ha scritto queste illuminanti parole: “Se nessuno me lo chiede, lo so, se dovessi spiegarlo a chi me ne chiede, non lo so”. Che cosa sia il tempo è difficile dire; questa raccolta di poesie tenta di avvicinarsi al suo mistero e alla sua fascinazione, esplorandone le molteplici direzioni e manifestazioni. I temi sono molti, tra i quali: il tempo esteriore, scandito dall’orologio, e quello della coscienza e dell’interiorità; le tappe principali della vita; la percezione del tempo come una prigione, ma anche come possibilità di realizzazione e di libertà. Ci riguarda anche il tempo della natura con i suoi cicli e il loro eterno, rassicurante ripetersi e ancor più il presente, tempo dell’indifferenza, attraversato dalla precarietà, dall’emarginazione, dalle guerre. Questo viaggio nelle declinazioni del tempo non è fine a sé stesso; dietro i versi dell’autrice si cela il desiderio di un tempo armonioso, ma soprattutto l’urgenza di trovare un senso al nostro esistere. Dobbiamo allora fermarci a decifrare ciò che avviene fuori e dentro di noi. Resta il lato misterioso del tempo, ma proprio da esso ci arriva un monito e un insegnamento, come recitano i versi: “Ogni inizio è sacro… non dobbiamo mai arrancare e trascinare i giorni”. Patrizia Di Giorgio Invernizzi (Venezia, 1949), si è laureata in Filosofia all’Università La Sapienza di Roma nel 1973. A Padova, città dove vive, è stata per lunghi anni docente di materie letterarie, promuovendo nella scuola la cultura della poesia. Sempre in ambito scolastico ha tenuto corsi di formazione per i docenti in “Didattica della poesia”. Tra gli altri, ha vinto il premio nazionale di poesia “Marguerite Yourcenaur” (2010). Le sue poesie sono state inserite nelle Antologie del “Caffè letterario del Pedrocchi”, nelle pubblicazioni del Gruppo letterario “Formica nera”, in particolare nella raccolta La poesia a Padova - selected poems. Ha pubblicato le raccolte poetiche Inversione di rotta (Libraria Padovana Editrice, 1995), Pavimento di stelle (Panda Edizioni, 2002), Giorni incerti (Montedit, 2011). Ha ottenuto premi e segnalazioni anche per i suoi racconti brevi.   Prefazione Anteprima ISBN:9788854951785 Collana: Poesia Autore: Patrizia Di GIorgio Invernizzi Prefazione: Angelo Augello Illustrazioni: Francesco Celi Edizione 2019 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

12,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello