0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Scienze agrarie, veterinarie e biologiche

Scienze agrarie, veterinarie e biologiche
Perizie agro-forestali

Perizie agro-forestali

€ 17,00

ISBN:8871783344Collana: Scienze agrarie e veterinarieAutore: Susmel Lucio Edizione 04/1990Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

17,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Appunti sulla biodiversità

Appunti sulla biodiversità

€ 10,50

ISBN:8871782437 Collana: Scienze biologiche Autore: Bisol P.M., Pranovi F. Edizione 01/1999 Stato: Fuori Catalogo  

Aggiungi al carrello

10,50

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Acque e agricoltura europa

Acque e agricoltura europa

€ 15,50

ISBN:8871781945Collana: Scienze agrarie e veterinarieAutore: Ciriacono Edizione 1992Stato: Fuori Catalogo

Aggiungi al carrello

15,50

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Manuale pratico per la raccolta di seme e il restauro ecologico delle praterie ricche di specie

Manuale pratico per la raccolta di seme e il restauro ecologico delle praterie ricche di specie

€ 0,01

La formazione e l’espansione delle praterie seminaturali create per produrre foraggio destinato agli erbivori domestici ha accompagnato l’intero sviluppo dell’agricoltura europea, tanto che questi ecosistemi hanno acquisito un ruolo essenziale per la ricchezza paesaggistica e biologica dell’Europa occidentale. Negli ultimi decenni questo ruolo è stato messo a rischio dall’intensificazione dell’agricoltura che ha portato all’abbandono e alla riforestazione delle praterie difficilmente coltivabili e all’elevata fertilizzazione delle superfici più favorevoli. Anche se questa evoluzione ha toccato molti degli ambienti legati alle pratiche agricole tradizionali, essa desta particolare preoccupazione nel caso delle praterie seminaturali, in quanto esse comprendono molte fitocenosi ad alto pregio naturalistico per la ricchezza vegetazionale, floristica e faunistica che esse ospitano. Le diverse forme di aree protette costituiscono lo strumento principale per la conservazione delle praterie di pregio ancora esistenti ma anche il restauro ecologico gioca ormai un ruolo importante. Infatti, negli ambienti intensivamente utilizzati in cui le praterie ricche di specie sono ormai rare e frammentarie, l’aumento delle superfici di prateria attraverso il restauro ecologico può consentire di limitare il rischio di estinzione. D’altra parte, negli ambienti che hanno conservato alta naturalità ma in cui gli impatti antropici si fanno sempre più incisivi, il restauro ecologico può contribuire, in prospettiva, a limitare la riduzione della biodiversità. Avendo tutto ciò in mente, il manuale è stato concepito e scritto come uno strumento utile per tutti coloro che a vario titolo progettano ed eseguono interventi nel territorio. Le informazioni e le tecniche descritte si focalizzano soprattutto su due principali aspetti del restauro ecologico delle praterie: i principi e le tecniche per la raccolta del seme e le tecniche per la semina delle praterie seminaturali. Un capitolo fornisce raccomandazioni per uno standard europeo di certificazione delle sementi e dei miscugli di specie native. I capitoli finali danno indicazioni pratiche ed esempi che coinvolgono entrambi i principali aspetti citati. L'obiettivo generale è di contribuire all'introduzione dei metodi descritti nei progetti paesaggistici pubblici e privati. In effetti, il trasferimento delle conoscenze relative alle tecniche proposte rappresenta solo il primo passo per la loro inclusione negli appalti pubblici che riguardano la rivegetazione e il restauro delle praterie, come pure nei prezziari dei lavori pubblici. D’altra parte, esso costituisce anche un presupposto importante perché possano essere introdotte leggi e regolamenti che, passando dagli obiettivi generali della Convenzione internazionale sulla biodiversità (Rio de Janeiro, 5/6/1992) alla realtà della pratica professionale, stabiliscano per gli ambienti naturali l'uso esclusivo delle specie e degli ecotipi nativi e dei metodi di restauro ecologico e limitino l'impiego dei materiali vegetali non nativi alle aree coltivate in modo intensivo o utilizzate per finalità strettamente tecniche. Scarica il libro in formato PDF ISBN:9788861298767 Collana: Scienze matematiche, fisiche e naturali Autore: Scotton M., Kirmer A., Krautzer B.a cura Edizione: 2012 Stato: Disponibile solo presso Dipartimento di Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente dell'Università di Padova

Non disponibile
I boschi delle regioni dell'Italia centrale

I boschi delle regioni dell'Italia centrale

€ 35,00

La conservazione della biodiversità, la protezione della Natura e la gestione sostenibile delle foreste costituiscono temi che sempre più richiamano l´attenzione di molteplici organismi internazionali e dell´opinione pubblica, preoccupati dal progressivo degrado che lo sviluppo industriale ha provocato all´ambiente e dalle conseguenze che potranno avere i cambiamenti climatici. Questi problemi possono essere affrontati in modo più efficace conoscendo i diversi ambienti e il loro naturale funzionamento in modo da poter individuare delle linee di gestione che consentano di conservarne e migliorarne la qualità così da poter tramandare alle future generazioni quella risorsa che i nostri padri ci hanno lasciato in eredità. Il libro, che costituisce il terzo contributo dell'autore su questo argomento, si riferisce ai boschi presenti nelle Regioni dell'Italia centrale. Si tratta di un complesso molto variegato di formazioni, esempio di un elevato livello di biodiversità del paesaggio, risultato dell´azione della Natura e del secolare lavoro dell´uomo. L'Autore: Roberto Del Favero, già professore ordinario di Assestamento Forestale e Selvicoltura nell'Università di Padova. Fa parte di vari Comitati tecnici e scientifici nominati da Enti Pubblici nell´ambito del coordinamento della ricerca e della programmazione. È consulente di varie Regioni per le tematiche relative alla gestione delle risorse forestali. Fa parte del comitato di redazione di alcune riviste specialistiche d´interesse locale e nazionale. È socio ordinario dell´Accademia Italiana di Scienze Forestali. È autore di vari studi sull´inquadramento della vegetazione forestale con finalità gestionali, fra i quali alcuni volumi sulle tipologie forestali delle regioni Veneto, Friuli Venezia Giulia e Lombardia, nonché di due volumi, pubblicati dalla CLEUP, dedicati rispettivamente ai boschi delle Regioni alpine italiane, dalla Liguria al Friuli Venezia Giulia, e a quelli delle Regioni meridionali e insulari, dalla Campania alla Sardegna. ISBN:9788861295506 Collana: Scienze agrarie, veterinarie e biologiche Autore: Del Favero Roberto Edizione 2010 Stato: Disponibile  

Aggiungi al carrello

35,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello