0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Ingegneria

Ingegneria
L'immagine del territorio metropolitano

L'immagine del territorio metropolitano

€ 18,00

L'immagine della città (The image of the city) di Kevin Lynch è stato, ed è tuttora, testo di riferimento sul quale intere generazioni di urbanisti si sono formate. All'interno del contesto disciplinare nazionale, la scuola padovana, avviata e sviluppata da Pierluigi Giordani, ha da sempre approfondito i temi della morfologia urbana e della organizzazione funzionale dello spazio, dove grande importanza riveste l'individuazione della struttura dei sistemi urbani e territoriali. Negli ultimi decenni il dominio disciplinare, anche in termini di struttura insediativa, si è andato via via spostando dal contesto urbano a quello periurbano, fino ad abbracciare il territorio intero 'con possibili valenze metropolitane', complicando, non poco, sistemi e procedure analitiche e conoscitive. Diventa fondamentale, quindi, affrontare il tema dell'immagine e della forma dei contesti metropolitani. Si è voluto, quindi, operare la verifica (sul campo) del grado di applicabilità del metodo lynchiano (sulla figurabilità dei sistemi urbani) anche nei sistemi metropolitani, apportando e proponendo quelle variazioni e integrazioni che il passaggio di scala inevitabilmente portava con sé. Gli Autori Pasqualino Boschetto. Ingegnere e architetto. Ricercatore e docente di Tecnica e Pianificazione Urbanistica nella facoltà di Ingegneria dell'Università di Padova. Autore di numerose pubblicazioni nelle discipline dell'analisi dei sistemi urbani e territoriali, della progettazione urbanistica e del recupero del patrimonio edilizio storico-ambientale. Presidente della Fondazione Ingegneri Padova. Alberto Giuseppe Schiavon. Ingegnere. Cultore di Tecnica e Pianificazione Urbanistica nella facoltà di Ingegneria dell'Università di Padova. Esperienza come project manager in una società Real Estate in Lussemburgo. Attualmente inserito nel corso di alta formazione in Business Administration presso la Manchester Business School. ISBN:9788861296169 Collana: Ingegneria civile e architettura Autore: Boschetto Pasqualino, Schiavon Alberto Edizione 2011 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Operazioni unitarie dell'Ingegneria alimentare

Operazioni unitarie dell'Ingegneria alimentare

€ 52,00

La produzione industriale degli alimenti richiede lo studio tecnologico dei processi che dalla materia prima conducono al prodotto (tecnologia alimentare). I processi possono essere visti come il susseguirsi di singole operazioni (unitarie) ciascuna delle quali richiede anche una modellazione fisica e matematica e, di conseguenza, l'approntamento di strumenti di calcolo delle relative macchine ed impianti (ingegneria alimentare). Questo tipo di indagine sulle operazioni unitarie dell'ingegneria alimentare, costituisce l'obiettivo del presente volume. In esso vengono richiamati, di volta in volta, alcuni argomenti di base, come la meccanica dei solidi e dei fluidi, la trasmissione del calore e il trasporto di materia. Quindi vengono affrontate le più diffuse operazioni unitarie: trasporto di prodotti fluidi e semifluidi, estrazione meccanica e per solvente, decantazione statica e centrifuga, filtrazione, filtrazione con membrane, pastorizzazione, sterilizzazione, concentrazione, refrigerazione, surgelazione, essiccazione, liofilizzazione e distillazione. Esistono altre operazioni, più rare perché specifiche di particolari prodotti, alle quali non si è potuto dare spazio. Il testo è destinato agli allievi dei corsi di laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari, sia di primo che di secondo livello, ma è organizzato anche con alcuni paragrafi e appendici di approfondimento per fornire ulteriori strumenti di calcolo ai tecnologi e agli ingegneri operanti nel mondo dell'industria. Per il livello degli argomenti, tipico dei corsi di insegnamento di Operazioni unitarie e di Macchine e impianti dell'industria alimentare, queste parti possono essere omesse senza che venga a perdersi la continuità del percorso didattico. Dei sedici capitoli totali i primi nove sono stati scritti da Dario Friso, i successivi sette da Mario Niero. All'interno di ognuno di essi sono presenti varie applicazioni numeriche di calcolo, nonché tabelle e grafici relativi alle proprietà meccaniche e termiche di molti prodotti alimentari. Gli Autori Dario Friso, ingegnere, è professore associato di Macchine e Impianti dell'Industria Alimentare alla Facoltà di Agraria dell'Università di Padova. Svolge ricerche applicate nel campo dell'ingegneria alimentare industriale. Mario Niero, ingegnere, è un dirigente industriale, progettista nel settore degli impianti per l'industria alimentare. È professore incaricato di Operazioni Unitarie alla Facoltà di Agraria dell'Università di Padova. ISBN:9788861296022 Collana: Ingegneria industriale e dell´informazione Autore: Friso Dario-Niero Mario Edizione 2010 Stato: Fuori catalogo

Non disponibile
Edoardo Narne

Edoardo Narne

€ 14,00

Nel lavoro di Edoardo Narne di questi dieci anni traspaiono sia il riferimento alla cultura e alla tradizione indiana, sia a quella figurativa e spaziale dei maestri del Moderno.La prima si trasforma spesso in allusione più che in citazione letteraria e stilistica, anche quando la localizzazione del progetto potrebbe indurlo se non addirittura imporlo. La grande lezione del sincretismo culturale indiano si traduce invece in un'attitudine a cogliere i suggerimenti del luogo inteso nel senso più ampio del termine e in una particolare concezione dello spazio come stato mentale unitario che difficilmente può essere scomposto in piante e sezioni. A questa matrice spaziale della ricerca architettonica è da ricondursi anche l'altra importante esperienza, maturata durante gli anni in Spagna, costituita dalla cultura mediterranea e dalla particolare interpretazione che questa ha dato del Moderno, inteso come rivoluzione nello spazio oltre che in pianta, nel quale si inserisce anche l'approfondimento dello spazio nella scultura di Oteiza. Da qui l'attenzione posta nel serrato dialogo tra pieni e vuoti che trovano il loro momento di sintesi nei luoghi della penombra, dove avviene l'incontro tra l'esterno e l'interno.Se la storia del secolo appena concluso ci dice che il confronto con la tradizione non è una scelta, ma un obbligo, più o meno sofferto che sia, scorrendo queste opere costruite e quelle solo progettate, si può tuttavia affermare che nel modo con cui ripercorrere le strade della tradizione risiede ancora la possibilità di costruire l'originalità dell'Architettura.Il volume contiene saggi di Angelo Bertolazzi, Gabriele Cappellato e dello stesso Edoardo Narne.Edoardo Narne (1970) si laurea presso lo IUAV di Venezia nel 1996, dove dallo stesso anno svolge attività didattica nel dipartimento di progettazione. Dal 1996 al 1999 lavora presso studi professionali a Berlino, Madrid e Venezia. Nel 1998-99 segue il dottorato di ricerca presso l'ETSAM di Madrid. Professore invitato alla UAX di Madrid nel 2002, dal 2003 collabora alla didattica presso il DAUR dell'Università di Padova dove, nel 2006, vince il concorso di ricercatore. Membro fondatore dello Studio Mas nel 2000, dello studio azimut05 nel 2004 e dello studio indiano Iesco India nel 2006, ha sviluppato una propria ricerca architettonica attraverso progetti realizzati, manifestazioni culturali, esposizioni, conferenze o concorsi.ISBN:9788861295735Collana: Ingegneria civile e architetturaAutore: Bertolazzi Angelo Edizione 2010Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

14,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Stella d'acqua

Stella d'acqua

€ 0,01

Stella d'acqua offre una panoramica sul dibattito intorno al recupero e la valorizzazione di Forte Marghera, luogo centrale di quella laguna di Venezia che trae ragione dal suo rapporto con la terraferma. Il Forte, con i segni del suo imprinting territoriale medievale, ovunque altro cancellati, non è solo una di quelle aree dismesse che, consegnate dalla lunga gestione militare in uno stato pressocchè intonso, si presentano oggi come eccellenti vuoti in attesa di nome. È occasione unica per l'avvio di un processo di restituzione alla città dello spazio che sta sulla gronda lagunare, la conterminazione, oggi periferia sia di Mestre che di Venezia. Nel libro sono posti a confronto, nel segno di una utile sinergia, l'approccio creativo, libero, scientificamente fondato, delle esperienze didattiche e di ricerca della facoltà di Architettura della Università Iuav di Venezia, con le azioni, le politiche e le scelte, univoche e pragmatiche, ma anche, alle volte, sofferte e contraddittorie, di chi è direttamente interessato al governo del territorio. Autore: Giovanni Vio (1964) è architetto e vive e lavora a Venezia. La sua attività professionale si concentra nel campo del restauro, spaziando dalla documentazione del patrimonio edilizio e paesaggistico, a progetti di recupero e conservazione di importanti edifici storici (tra i quali Palazzo della Ragione a Padova, Palazzo Roverella a Rovigo, il teatro dei Rinnovati a Siena), all'allestimento museale per la conoscenza di luoghi e siti monumentali. Giovanni Vio è titolare di un corso di urbanistica alla Facoltà di Architettura dell'Università Iuav di Venezia. È autore di Venezia, Marghera, Mestre e ritorno. Un viaggio quotidiano (Marsilio Editori, 2005); Senza tempo (Il Poligrafo, 2006), Case fuori (Cleup, 2009), ed il co-autore di Alla scoperta di Mestre (Nuova Dimensione, 2009). ISBN:9788861294363 Collana: Ingegneria civile e architettura Autore: Vio Giovanni (a cura di) Edizione 2009 Stato: Solo Presso Editore  

Non disponibile
Il museo nell'epoca della sua indecifrabilità

Il museo nell'epoca della sua indecifrabilità

€ 14,00

Il concetto di museo nella contemporaneità si è evoluto e arricchito di una vasta serie di sfaccettature. Anche la museografia, una volta inclusa nell'ambito più generale della museologia, ha trovato una propria individualità frammentando a sua volta le problematiche in differenziati aspetti. La vecchia conflittualità di ruoli tra il museo luogo della conservazione e il museo luogo dell'esposizione si è accresciuta di nuovi imprevedibili risvolti, rendendo questa istituzione un potenziale, articolato e scoppiettante motore per le attività di una città o di un territorio. Saggi di: Ellen Cancian, Francesca Cavazzana, Alice Maritan, Dona-tella Maroni, Domitilla Musella, Claudia Tasca. Roberto Zanon, architetto, insegna nelle Università di Firenze, Padova e Venezia ed è professore di Design all'Accademia di Belle Arti di Torino. È stato visiting professor presso alcune Università in Asia (Bangalore, Bangkok, Doha, Hong Kong, Pune), in America Latina (Cali) e in Europa (Lisbona, Porto, Madrid, Atene). Scrive di design e allestimento per alcune riviste italiane ed estere. Ha un proprio studio di progettazione (interni, allestimenti ed oggetti) ed è socio della Wagner e Associati. ISBN:9788861293724 Collana: Ingegneria civile e architettura Autore: Zanon Roberto Edizione 2009 Stato: Disponibile  

Aggiungi al carrello

14,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Il futuro della rete infrastrutturale europea nel Veneto

Il futuro della rete infrastrutturale europea nel Veneto

€ 15,00

Con l'allargamento ad est della Comunità Europea, il Veneto (e il Nord Est in generale) viene ad acquisire una importante posizione di riferimento e di collegamento, per ampi territori geografici, nell'organizzazione socio-economica di diverse e consistenti comunità storiche, politiche e culturali. La rete delle infrastrutture primarie ne rappresenta il supporto principale dove far veicolare i vari aspetti, anche fisici, della ormai imprescindibile integrazione comunitaria. Le politiche comunitarie, quelle nazionali e quelle regionali, per evidenti motivi di scala di programmazione e di obiettivi specifici, non sempre sembrano trovare i giusti equilibri decisionali ed attuativi, per innumerevoli motivi e non solo politico-istituzionali. Il convegno su questo tema, di cui il volume riporta gli Atti, tenutosi a Padova il 16 febbraio 2007, ha rappresentato l'occasione per un confronto/riflessione fra i vari soggetti decisori interessati alla programmazione e all'attuazione politica di queste grandi infrastrutture primarie, per comprendere come il particolare sistema territoriale del Veneto viene a posizionarsi e a congruire con le aspettative e le scelte comunitarie e nazionali.Curatore: Pasqualino Boschetto si è laureato in Ingegneria Civile Edile presso l´Università di Padova nel 1981 ed è iscritto all'Ordine degli Ingegneri della provincia di Padova dal 1981. Dallo stesso anno svolge attività professionale con proprio studio nel campo dell´architettura e dell´urbanistica.ISBN:9788861293441Collana: Ingegneria civile e architetturaAutore: Boschetto Pasqualino Edizione 2009Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
L'energia del sole e dell'aria come generatrice di forme architettoniche

L'energia del sole e dell'aria come generatrice di forme architettoniche

€ 25,00

Questo studio si propone di indagare come l'utilizzo delle risorse energetiche del sole e dell'aria possa modellare la forma di un edificio, quando l'impiego di queste fonti attraverso particolari dispositivi tecnologici sfruttamento o di protezione, integrati nell'involucro architettonico, mira ad ottenere buone condizioni di vivibilità degli ambienti interni ed elevate efficienze energetiche. Per utilizzare in architettura queste risorse è necessario conoscerle e imparare a sfruttarle attraverso l'elaborazione di un ‘concept' energetico, definito come il modello di funzionamento energetico dell'edificio, entro cui dispositivi di captazione, di distribuzione e di protezione delle risorse del sole e dell'aria si combinano sinergicamente tra loro e si integrano efficientemente con gli elementi ‘edilizi' del manufatto edilizio. Obiettivo dello studio è dunque l'individuazione di uno strumento di orientamento per il progettista, da utilizzare durante la progettazione preliminare di un edificio e finalizzato a promuovere e facilitare l'integrazione efficiente in architettura delle tecnologie del sole e dell'aria. Luca Siragusa, è architetto e dottore di ricerca in tecnologia dell’architettura presso la facoltà di architettura dell’Università degli Studi di Ferrara. Ha svolto attività di ricerca sull’efficienza energetica degli edifici attraverso lo sfruttamento delle fonti rinnovabili di energia tramite la formulazione del concept energetico nel progetto. Ha collaborato inoltre, come ricercatore a contratto per il settore scientifico disciplinare di tecnologia dell’architettura, a diverse ricerche di ateneo dello IUAV di Venezia e a livello nazionale (PRIN) sui temi dei materiali “naturartificiali”, sulle superfici naturalizzate e sul vetro come elemento dell’involucro architettonico. Impegnato nell’attività professionale, si è occupato prevalentemente della progettazione di edifici residenziali. ISBN:9788861292925 Collana: Ingegneria civile e architettura Autore: Siragusa Luca Edizione 2009 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

25,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Il gruppo rionale Bonservizi

Il gruppo rionale Bonservizi

€ 10,00

Il complesso architettonico noto tuttora come Bonservizi fu edificato nel 1938. Costituiva la casa del fascio del quartiere meridionale di Padova detto anche ´rione nobile´. Sorge tuttora presso il bastione Santa Croce delle mura cinquecentesche della città, dove un tempo era integrato dal teatro dei Diecimila. La mostra ne illustra il progetto (opera di Quirino De Giorgio, con decorazione scultorea di Amleto Sartori e Enrico Parnigotto), l´architettura, la funzione svolta nell´organizzazione del consenso locale e l´uso successivo. Come sede del gruppo rionale fascista fu utilizzato per soli cinque anni. Fu poi base delle Brigate Nere della RSI, luogo di carcerazione e di tortura. Sede poi del comando inglese, venne riconvertito all´uso civile e utilizzato dall´Università di Padova dapprima come casa dello studente, poi come sede del Centro Universitario Sportivo, ente che ancor oggi ne gestisce gli spazi. Il volume si conclude con un'ipotesi di progetto per la riqualifi cazione dell'area, il recupero e la conservazione del complesso architettonico. In occasione della mostra la casa editrice padovana CLEUP ha pubblicato il libro Il Gruppo Rionale Bonservizi. Costruzione e uso del complesso architettonico sede del fascismo nel ´rione nobile´, con i contributi di Enrico Bettella, Leonardo Baldan, Vittorio Dal Piaz ed Enrico Pietrogrande. ROBERTO BETTELLA - Insegnante in un istituto superiore di Padova, riscopre aspetti di vita, di società e di storia della città. Ultimamente si è occupato di sport: I luoghi dello sport. Note di cronaca, società e storia dello sport in Padova (Padova 1999) e Rari Nantes Patavium 1905. L'avventura di un secolo, (Padova 2007). ENRICO PIETROGRANDE - Ingegnere e architetto, è ricercatore universitario di Composizione architettonica e urbana presso il Dipartimento di Architettura, Urbanistica e Rilevamento dell'Università di Padova. VITTORIO DAL PIAZ - Architetto, professore aggregato di Composizione architettonica e urbana presso il Dipartimento di Architettura, Urbanistica e Rilevamento dell'Università di Padova, presidente dell'Associazione Comitato Mura di Padova. LEONARDO BALDAN - Architetto, laurea allo IUAV di Venezia con tesi sul recupero dell'architettura moderna, socio dell'Istituto Nazionale di Bioarchitettura, libero professionista. ISBN:9788861292697 Collana: Ingegneria civile e architettura Autore: Bettella, Pietrogrande, Dal Piaz, Baldan Edizione 2008 Stato: esaurito

Non disponibile
Note di impianti chimici

Note di impianti chimici

€ 15,00

ISBN:9788861292673Collana: Ingegneria industriale e dell´informazioneAutore: Guarise Gian Berto Edizione 2008Stato: Solo Presso Editore

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello