0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Scienze Filologico-Letterarie

Scienze Filologico-Letterarie
Vite dei moderni

Vite dei moderni

€ 19,00

Nella Padova dei primi decenni del Quattrocento, l’umanista Sicco Polenton si impegna a compilare gli Scriptorum illustrium Latinae linguae libri XVIII, opera di monumentale ampiezza, in cui si propone di raccogliere le vite e le opere di tutti i letterati latini, dalle origini alla generazione precedente alla propria, raccontate in una prospettiva di esemplarità morale. L’arco degli Scriptores illustres si chiude con un piccolo ma ideologicamente importante gruppo di autori moderni: Albertino Mussato, Dante Alighieri, Francesco Petrarca, Giovanni Boccaccio. Il volume propone l’edizione commentata e la traduzione italiana di queste biografie, precedute da due saggi di inquadramento generale. Laura Banella (Dottore di ricerca in Letteratura italiana e storia della lingua italiana, Università di Padova, 2014; e PhD in Romance Studies, Duke University, 2018) dall’ottobre del 2020 è Marie Sklodowska-Curie Fellow all’Università di Oxford. Si occupa principalmente di Letteratura italiana medievale, e i suoi studi si sono concentrati sulla tradizione delle opere di Dante e Boccaccio. Rino Modonutti insegna Letteratura latina medievale all’Università di Padova, dove ha tenuto anche il corso di Filologia medievale e umanistica. Dottore di ricerca in Letteratura e filologia latina medievale (SISMEL, 2010) e in Italianistica (Università di Padova, 2013), si è occupato principalmente di storiografia ed enciclopedismo storiografico bassomedievale, nonché della tradizione dei classici nell’età del primo Umanesimo. Indice Prefazione ISBN: 9788854952478 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Sicco Polenton Curatori: Laura Banella, Rino Modonutti Edizione: 2020 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

19,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Folle ostili nella letteratura italiana del XIX secolo

Folle ostili nella letteratura italiana del XIX secolo

€ 18,00

Questo testo riflette sulla rappresentazione delle folle ostili nella letteratura italiana del XIX secolo, con un’attenzione particolare alla letteratura francese, al contesto storico e al contributo delle scienze sociali. Da quest’indagine minuziosa sulla folla, “personaggio” bistrattato dagli autori e dalla storia della critica, emerge un sentiero che segue solo fino a un certo punto la via maestra indicata dal modello manzoniano (a cui aderiscono pienamente, per esempio, Rovani e Verga). L’irruzione in Italia del progressismo di Emile Zola, d’altro canto, favorisce un capovolgimento ideologico ed estetico, per cui la folla-bambina, capricciosa e potenzialmente criminale diventa proletariato in lotta per il proprio riscatto collettivo (si pensi ai testi di Valera e dell’ultimo De Amicis). Una terza via, invece, dalla «nobile follia» esaltata da Tarchetti al superomismo dannunziano, racconta l’individuo nella sua tensione di dissociazione dalla folla e di sublimazione rispetto ad essa. Antonio Casamento è membro del centro di ricerca LLSETI (Langages, Littératures, Société, Etudes Transfrontalières et Internationales) dell’Università Savoie Mont-Blanc. Ha ottenuto il dottorato di ricerca in cotutela fra l’Università di Padova e l’Università Stendhal di Grenoble (2012). È professeur agrégé dal 2018. Ha insegnato, oltre che nei licei, all’Università Stendhal di Grenoble, all’Università Jean Moulin di Lione e, negli ultimi anni, come ricercatore a tempo determinato (ATER), all’Université Savoie Mont-Blanc a Chambéry. I suoi articoli sono stati pubblicati perlopiù su riviste. Tra le altre ricordiamo «Transalpina», «Rassegna storica del Risorgimento», «Visioni latinoamericane» e «Italian Studies in Southern Africa». Indice Prefazione di Guido Baldassarri ISBN: 9788854950672 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Antonio Casamento Edizione 2020 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
A-Chronos II

A-Chronos II

€ 17,00

La nostra è la condizione di chi vive in esilio dal proprio tempo, di chi è sottratto alla propria temporalità, tanto più preziosa quanto più fragile. La virtualizzazione del tempo e dello spazio sospende la nostra umanità nel limbo di una socialità mediatica epidermica e volatile, mentre flussi informativi, finanziari e migratori occupano la scena pubblica e travolgono destini individuali e collettivi. Fare filosofia significa emergere dal flusso dell’immediatezza e provare a pensare il senso delle cose. Come abbracciare il mondo e l’anima senza ucciderne la vita in astratti apparati dal valore prettamente funzionale? Come pensare la realtà, restituendola agli uomini nella ricchezza di tutta la sua estensione ed intensità? Sono domande ineludibili alle quali dobbiamo cercare delle risposte. La crisi attuale, infatti, intacca la nostra progettualità perchè investe il senso del nostro essere ed agire. Vincenzo Ariano (Torino, 1959) è laureato in Filosofia teoretica e diplomato in Scienze religiose. Ha curato edizione e traduzione di testi teologici di W. Kasper, K. Rahner e H.U. von Balthasar per Piemme. È docente di Filosofia e Storia presso il Liceo “E. Majorana” di Torino. Per CLEUP ha pubblicato “La solitudine della coscienza moderna in Lutero e Kant”, in A-Chronos I (2014). Stefano Boscolo (Torino, 1986) è laureato in Lettere (Torino) e Culture moderne comparate (Torino), nonché laureando in Filologia e Letterature dell’Antichità (Roma). È docente di Lettere presso l’Istituto “Maria Consolatrice” di Torino. Per CLEUP ha pubblicato “Il mito come chiave d’accesso alla poetica pavesiana”, in A-Chronos I (2014). Marta Varone (Verona, 1991) è laureata in Storia della Filosofia. Ha studiato Maria Zambrano presso l’Università Complutense di Madrid. Ha partecipato al convegno “La dimora interiore. Mistica e letteratura nel V centenario di Santa Teresa d’Avila” organizzato con CompArazioni di Torino. Attualmente collabora con l’ufficio stampa presso un’agenzia di comunicazione. Indice e Prefazione ISBN:9788867878024 Collana: Scienze filologico-letterarie Autori: Vincenzo Ariano, Stefano Boscolo, Marta Varone Edizione: 2017 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

17,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
I nomi di Śiva

I nomi di Śiva

€ 24,00

I nomi di Śiva è uno studio comparativo sugli inni sanscriti dei mille nomi del dio contenuti nel Mahābhārata e nei Purāṇa. Con la recitazione di tali inni, il devoto magnifica la divinità nelle sue innumerevoli manifestazioni, si identifica con essa, la propizia, la invoca come oggetto d’amore, fa esperienza della sua forma manifesta e si eleva verso l’unica Realtà ineffabile, l’Assoluto impersonale al di là di ogni qualificazione. Śiva è raffigurato nelle vesti dell’asceta dimorante nelle grotte, sui picchi montani, nei cimiteri: i capelli attorti, vestito con una pelle di animale, ricoperto di cenere, una serpe come cordone sacro, il teschio in mano, il bastone fatto con una tibia. Così come nelle vesti dello splendido e giovane uomo, la falce lunare in cima al capo, tra i capelli il divino fiume Gange. Ma è anche il fiammeggiante dio impegnato in battaglia (e nella distruzione cosmica), dall’inquietante e pericolosa schiera di esseri nottivaghi al seguito. Laura Liberale è dottore di Ricerca in Studi indologici. Per le Edizioni dell’Orso ha pubblicato I mille nomi di Gaṅgā (2003), I Devīnāmastotra hindū. Gli inni purāṇici dei nomi della Dea (2007) e il contributo al volume collettivo, a cura di Stefano Piano, Luoghi dei morti (fisici, rituali e metafisici) nelle tradizioni religiose dell’India (2005), dal titolo Lo śmaśāna della tradizione hindū. Indice Prefazione Presentazione ISBN:9788867878932 Collana: Scienze filologiche e letterarie Autore: Liberale Laura Edizione 2018 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

24,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Rassegna di poeti, scrittori e artisti

Rassegna di poeti, scrittori e artisti

€ 20,00

Dalla Prefazione Editoriale Sul significato dell’arte (6): La Rassegna di poeti, scrittori e artisti – Immagini e parole (Cleup Editrice Università di Padova) si riferisce ai poeti, agli scrittori e agli artisti del Premio Letterario Nazionale ‘Franz Kafka Italia ®’ e del Premio Nazionale di Poesia ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’. È costituita da un curriculum degli stessi, da una breve citazione tratta dalle opere letterarie, dalla riproduzione dell’immagine delle opere di arti visive, da una recensione per ciascuna opera, da due studi introduttivi (…). Rita Mascialino (Genova GE febbraio 1946) è presidente dell’Accademia Italiana per l’Analisi del Significato del Linguaggio Meqrima. Ha prodotto una teoria per una traduzione delle opere letterarie immanente al significato oggettivo del testo delle stesse ed una teoria estetica di taglio evoluzionistico. Ha fondato il movimento di pensiero del ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’ come Avanguardia della Critica per l’analisi e interpretazione del significato dei testi letterari e di arti visive. È critico letterario e di arti visive presso una Galleria di Udine. È scrittrice di saggi, articoli, narrativa e poesia. È fondatrice del Premio Letterario Nazionale ‘Franz Kafka Italia ®’ e del Premio Nazionale di Poesia ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’ con Celebrazione a Udine, PALAZZO KECHLER. Ha conseguito diversi riconoscimenti in ambito nazionale. Conduce la Rubrica di Critica Cinematografica ‘LA SETTIMA ARTE’ (CLSD Centro Lunigianese di Studi Danteschi). www.accademiaitalianameqrima.it www.franzkafkaitalia.it www.secondoumanesimoitaliano.it www.spazialitadinamica.it www.ritamascialino.com www.facebook.com/Rita-Mascialino YouTube Rita Mascialino Twitter Rita Mascialino ISBN:9788867879717 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Mascialino Rita Edizione 2018 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Quattro secoli di Poesia

Quattro secoli di Poesia

€ 23,00

Mancava fino ad oggi una antologia della poesia veneta dei secoli xvi-xix che mettesse in luce, oltre ai poeti di area veneziana per i quali non mancano importanti antologie, gli sviluppi più significativi della poesia di questa area geografica e, in particolare, autori che raramente compaiono nella storia della letteratura italiana pur avendovi contribuito significativamente, o autori, pur noti o notissimi, come Goldoni o Da Ponte, la cui scrittura poetica è stata trascurata o dimenticata. Ne risulta un panorama ricco e variegato, connesso sia alla grande tradizione poetica italiana sia ai momenti più rilevanti della poesia europea con apporti di indubbia originalità. Alessandro Cabianca, drammaturgo, saggista e poeta, ha pubblicato varie raccolte di poesia, un romanzo, tre tragedie, il dramma Torquato Tasso, la fiaba in versi I musicanti di Brema, musicata da Matteo Segafreddo, con cui ha scritto Armonie d’insieme. Poesia e musica dal mito al ’900 e Armonie contemporanee. Teoria ed estetica di opere d’insieme. Cura la collana di poesia «L’oro dei suoni». Ha fondato il Gruppo90-ArtePoesia e il PIP (Pronto Intervento Poetico). Indice Premessa ISBN:9788854950511 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Cabianca Alessandro Edizione 2019 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

23,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Brevi saggi letterari

Brevi saggi letterari

€ 13,00

Attraversare la propria vita rimanendone ai margini, senza guardare in profondità dentro di sé e nel proprio destino, è il rischio di una modernità pragmatica impostata sull’utile. La gratuità dell’Arte è il tramite per non appartenere solo a se stessi e ritrovare la traccia di una umanità inconfondibile: il recupero di memoria e affinità elettive con autori e temi letterari che hanno connotato in modo significativo l’identità culturale italiana costituisce un filo di Arianna nel labirinto esistenziale di ciascuno. Partito da giorni lontani, dalla stagione degli studi – tutt’altro che inutili e avulsi dalla vita –, quel filo porta il lettore consapevole ad un giardino segreto, dove ritrovare, alla luce della critica estetica, l’armonia tra Bello e Vero, consolazione che la grande arte realizza e la vita invano prova a smentire. Domenico Melisurgo vive a Potenza, dove è nato. La formazione umanistica e la professione di docente in ambito letterario hanno affinato la sua sensibilità. Si è da sempre interessato alla letteratura, alla critica letteraria, ed in particolare alla poesia. A questa ha affidato la sua costante, personale ricerca del senso dell’uomo e del suo esistere: nel 1982 ha pubblicato la sua prima silloge, Favola e Poesia (Rebellato Ed.); nel 2005 ha collaborato alla revisione degli appunti dal diario di prigionia del padre, il capitano Tommaso A. Melisurgo, pubblicati con il titolo: Una storia dal campo di concentramento (Jubal Ed.); nel 2010 è uscita per Piazza editore la silloge di poesie Per segrete stagioni. La presente raccolta di brevi saggi letterari mira a confermare la perenne modernità dei classici. Indice e Premessa ISBN:9788867874118 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Domenico Melisurgo Edizione 2015 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

13,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Gli Dei scendevano tutt'intorno

Gli Dei scendevano tutt'intorno

€ 27,00

“Luoghi irrinunciabili della nostra letteratura” (Adone Brandalise) “Troisio fotografa con la scrittura, ferma il mondo per ricordarsi d’esserci stato” (Silvana Baroni) “La quotidianità si consuma nella scrittura, delle bruttezze e delle bellezze” (Agostino Contò) Terzo della Trilogia dedicata agli “appunti di viaggio”, questo volume è una monografia dedicata all’isola più famosa dell’emisfero australe: Bali. Eccezione indù in un assediante oceano musulmano, ha per secoli mirabilmente saputo tener testa prima agli arabi distruttori del magnifico regno giavanese Majapahit (di cui ha ereditato la raffinatissima cultura), poi ai colonialisti olandesi che la occuparono fino al 1951. L’autore ha qui raccolto gran parte degli extravaganti appunti annotati durante alcuni dei viaggi compiuti in quella che è universalmente definita Insula Deorum, dove la religione permea e governa l’intera vita, l’intera giornata, dove il meticoloso allestimento delle offerte e delle straordinarie cerimonie, meraviglia e commuove l’attonito straniero. Luciano Troisio, padovano, studi classici. Ha insegnato nelle Università di Padova, Pechino, Shanghai, Bratislava, Lubiana. Visiting prof a Tokyo e Melbourne. È autore di pubblicazioni scientifiche e sperimentali, nonché di opere di narrativa e poesia. Globetrotter, flâneur e perdigiorno, ha viaggiato in America, Cina, India, Penisola indocinese e Sudest Asiatico. È socio della Sumatran Orangutan Society e membro del Perama Club di Bali. Prefazione Indice ISBN:9788867874040 Collana: Riga Tremante Autore: Luciano Troisio Prefazione: Adone Brandalise Postfazioni: Silvana Baroni, Agostino Contò Edizione 2015 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

27,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello