0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Scienze Filologico-Letterarie

Scienze Filologico-Letterarie
Rassegna di poeti, scrittori e artisti

Rassegna di poeti, scrittori e artisti

€ 20,00

Dalla Prefazione Editoriale Sul significato dell’arte (6): La Rassegna di poeti, scrittori e artisti – Immagini e parole (Cleup Editrice Università di Padova) si riferisce ai poeti, agli scrittori e agli artisti del Premio Letterario Nazionale ‘Franz Kafka Italia ®’ e del Premio Nazionale di Poesia ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’. È costituita da un curriculum degli stessi, da una breve citazione tratta dalle opere letterarie, dalla riproduzione dell’immagine delle opere di arti visive, da una recensione per ciascuna opera, da due studi introduttivi (…). Rita Mascialino (Genova GE febbraio 1946) è presidente dell’Accademia Italiana per l’Analisi del Significato del Linguaggio Meqrima. Ha prodotto una teoria per una traduzione delle opere letterarie immanente al significato oggettivo del testo delle stesse ed una teoria estetica di taglio evoluzionistico. Ha fondato il movimento di pensiero del ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’ come Avanguardia della Critica per l’analisi e interpretazione del significato dei testi letterari e di arti visive. È critico letterario e di arti visive presso una Galleria di Udine. È scrittrice di saggi, articoli, narrativa e poesia. È fondatrice del Premio Letterario Nazionale ‘Franz Kafka Italia ®’ e del Premio Nazionale di Poesia ‘Secondo Umanesimo Italiano ®’ con Celebrazione a Udine, PALAZZO KECHLER. Ha conseguito diversi riconoscimenti in ambito nazionale. Conduce la Rubrica di Critica Cinematografica ‘LA SETTIMA ARTE’ (CLSD Centro Lunigianese di Studi Danteschi). www.accademiaitalianameqrima.it www.franzkafkaitalia.it www.secondoumanesimoitaliano.it www.spazialitadinamica.it www.ritamascialino.com www.facebook.com/Rita-Mascialino YouTube Rita Mascialino Twitter Rita Mascialino ISBN:9788867879717 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Mascialino Rita Edizione 2018 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Quattro secoli di Poesia

Quattro secoli di Poesia

€ 23,00

Mancava fino ad oggi una antologia della poesia veneta dei secoli xvi-xix che mettesse in luce, oltre ai poeti di area veneziana per i quali non mancano importanti antologie, gli sviluppi più significativi della poesia di questa area geografica e, in particolare, autori che raramente compaiono nella storia della letteratura italiana pur avendovi contribuito significativamente, o autori, pur noti o notissimi, come Goldoni o Da Ponte, la cui scrittura poetica è stata trascurata o dimenticata. Ne risulta un panorama ricco e variegato, connesso sia alla grande tradizione poetica italiana sia ai momenti più rilevanti della poesia europea con apporti di indubbia originalità. Alessandro Cabianca, drammaturgo, saggista e poeta, ha pubblicato varie raccolte di poesia, un romanzo, tre tragedie, il dramma Torquato Tasso, la fiaba in versi I musicanti di Brema, musicata da Matteo Segafreddo, con cui ha scritto Armonie d’insieme. Poesia e musica dal mito al ’900 e Armonie contemporanee. Teoria ed estetica di opere d’insieme. Cura la collana di poesia «L’oro dei suoni». Ha fondato il Gruppo90-ArtePoesia e il PIP (Pronto Intervento Poetico). Indice Premessa ISBN:9788854950511 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Cabianca Alessandro Edizione 2019 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

23,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Brevi saggi letterari

Brevi saggi letterari

€ 13,00

Attraversare la propria vita rimanendone ai margini, senza guardare in profondità dentro di sé e nel proprio destino, è il rischio di una modernità pragmatica impostata sull’utile. La gratuità dell’Arte è il tramite per non appartenere solo a se stessi e ritrovare la traccia di una umanità inconfondibile: il recupero di memoria e affinità elettive con autori e temi letterari che hanno connotato in modo significativo l’identità culturale italiana costituisce un filo di Arianna nel labirinto esistenziale di ciascuno. Partito da giorni lontani, dalla stagione degli studi – tutt’altro che inutili e avulsi dalla vita –, quel filo porta il lettore consapevole ad un giardino segreto, dove ritrovare, alla luce della critica estetica, l’armonia tra Bello e Vero, consolazione che la grande arte realizza e la vita invano prova a smentire. Domenico Melisurgo vive a Potenza, dove è nato. La formazione umanistica e la professione di docente in ambito letterario hanno affinato la sua sensibilità. Si è da sempre interessato alla letteratura, alla critica letteraria, ed in particolare alla poesia. A questa ha affidato la sua costante, personale ricerca del senso dell’uomo e del suo esistere: nel 1982 ha pubblicato la sua prima silloge, Favola e Poesia (Rebellato Ed.); nel 2005 ha collaborato alla revisione degli appunti dal diario di prigionia del padre, il capitano Tommaso A. Melisurgo, pubblicati con il titolo: Una storia dal campo di concentramento (Jubal Ed.); nel 2010 è uscita per Piazza editore la silloge di poesie Per segrete stagioni. La presente raccolta di brevi saggi letterari mira a confermare la perenne modernità dei classici. Indice e Premessa ISBN:9788867874118 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Domenico Melisurgo Edizione 2015 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

13,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Gli Dei scendevano tutt'intorno

Gli Dei scendevano tutt'intorno

€ 27,00

“Luoghi irrinunciabili della nostra letteratura” (Adone Brandalise) “Troisio fotografa con la scrittura, ferma il mondo per ricordarsi d’esserci stato” (Silvana Baroni) “La quotidianità si consuma nella scrittura, delle bruttezze e delle bellezze” (Agostino Contò) Terzo della Trilogia dedicata agli “appunti di viaggio”, questo volume è una monografia dedicata all’isola più famosa dell’emisfero australe: Bali. Eccezione indù in un assediante oceano musulmano, ha per secoli mirabilmente saputo tener testa prima agli arabi distruttori del magnifico regno giavanese Majapahit (di cui ha ereditato la raffinatissima cultura), poi ai colonialisti olandesi che la occuparono fino al 1951. L’autore ha qui raccolto gran parte degli extravaganti appunti annotati durante alcuni dei viaggi compiuti in quella che è universalmente definita Insula Deorum, dove la religione permea e governa l’intera vita, l’intera giornata, dove il meticoloso allestimento delle offerte e delle straordinarie cerimonie, meraviglia e commuove l’attonito straniero. Luciano Troisio, padovano, studi classici. Ha insegnato nelle Università di Padova, Pechino, Shanghai, Bratislava, Lubiana. Visiting prof a Tokyo e Melbourne. È autore di pubblicazioni scientifiche e sperimentali, nonché di opere di narrativa e poesia. Globetrotter, flâneur e perdigiorno, ha viaggiato in America, Cina, India, Penisola indocinese e Sudest Asiatico. È socio della Sumatran Orangutan Society e membro del Perama Club di Bali. Prefazione Indice ISBN:9788867874040 Collana: Riga Tremante Autore: Luciano Troisio Prefazione: Adone Brandalise Postfazioni: Silvana Baroni, Agostino Contò Edizione 2015 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

27,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Giuseppe Berto scrittore politico

Giuseppe Berto scrittore politico

€ 18,00

Questo saggio, che esce appena dopo il centenario della nascita di Giuseppe Berto (27 dicembre 2014, quindi proprio alla fine dello scorso anno) con relativi convegni celebrativi a Mogliano Veneto (TV) – sua cittadina natale – e a Padova, dove lo scrittore si laureò nel 1940, trova un’ulteriore connessione commemorativa nell’attuale centenaria ricorrenza della prima guerra mondiale (che Berto ha modo di rivivere in certi suoi significativi ricordi infantili, pur essendo poi stato pienamente coinvolto nel secondo, successivo, grande conflitto – se vogliamo escludere, prima, la guerra coloniale e “imperiale” di Etiopia e, poi, la cosiddetta “guerra fredda” –). Il presente studio si impegna a riesaminare e riunificare sinteticamente l’attività letteraria del Moglianese tra produzione narrativa e giornalistico-saggistica, e tra Nord e Sud Italia, in un percorso complessivamente coerente grazie anche a un approccio critico multidisciplinare (riflesso nell’ampia bibliografia) non troppo consueto e già avviato a suo tempo nella tesi di laurea. Ne emerge un lavoro piuttosto originale e coraggioso nel voler rompere con certi ormai ingiustificati schematismi e ostracismi, dotato di un apparato di note e bibliografico di tutto riguardo, senza peraltro troppo deviare da un ambito di critica letteraria, così da configurare una specie, non irriconoscibile, di autobiografia della nostra Nazione in età contemporanea. Lamberto Salvador è nato a Conegliano (TV) e si è laureato all’Università di Padova – dopo la maturità classica a Vittorio Veneto (TV) – con una tesi sullo scrittore trevigiano Giuseppe Berto (1914-1978). Dopo un periodo pluriennale di attività come agente di commercio e ispettore alle vendite, è diventato docente di ruolo nei licei della Sinistra Piave trevigiana, fino alla quiescenza. In concomitanza ha potuto acquisire una formazione psicologica junghiana, a seguito della quale si è poi anche diplomato in counseling filosofico-relazionale. È socio e conferenziere della “Dante Alighieri” nonché dell’Associazione socio-culturale patavina intitolata alla memoria dell’on. Sebastiano Schiavon. Indice Prefazione ISBN:9788867874866 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Lamberto Salvador Edizione 2015 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Rassegna di poeti, scrittori e artisti

Rassegna di poeti, scrittori e artisti

€ 20,00

Dalla Prefazione Sul significato dell’arte “(…) La Rassegna di poeti, scrittori e artisti – Immagini e parole si riferisce ai poeti, agli scrittori e agli artisti del Premio Letterario Nazionale ‘Franz Kafka Italia®’ con Celebrazione a Padova, San Francesco Grande, Sala Capitolare della Carità (…)”. Contiene cenni biografici relativi a poeti, scrittori e artisti, brani e Recensioni delle opere letterarie qualificate al Premio, immagini e Recensioni delle opere di arti visive che hanno partecipato al Premio stesso. Rita Mascialino (Genova, 10 febbraio 1946) è presidente dell’Accademia Italiana per l’Analisi del Significato del Linguaggio Meqrima. Ha prodotto una teoria della traduzione del testo letterario ed una teoria estetica di taglio evoluzionistico. Ha fondato il movimento di pensiero del Secondo Umanesimo Italiano. Tiene i Convegni del GRM Gruppo di Ricerca Meqrima, istituiti in seno all’Accademia. È scrittrice di narrativa e di poesia. Ha conseguito diversi riconoscimenti, tra cui il Primo Premio per il Giornalismo e il Premio alla Cultura (Il Musagete) e ulteriori primi premi sia per i suoi saggi che per le sue opere di narrativa e poesia. È fondatrice del Premio Letterario Nazionale ‘Franz Kafka Italia®’ e del Premio Nazionale di Poesia ‘Secondo Umanesimo Italiano®’. Prefazione www.accademiaitalianameqrima.it - www.franzkafkaitalia.it www.secondoumanesimoitaliano.it - www.spazialitadinamica.it www.ritamascialino.com Prefazione ISBN: 9788867876433 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Rita Mascialino Edizione 2016 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Senza colpa e assoluzione

Senza colpa e assoluzione

€ 16,00

Senza colpa e assoluzione raccoglie discorsi, note a margine, articoli, saggi e prefazioni composti nell’arco di un quindicennio. Muovendosi liberamente nel territorio della letteratura recente e recentissima di area veneta – alcuni nomi per tutti: Zanzotto, Cecchinel, Scabia, Villalta –, Giovanni Turra dimostra la sua volontà e capacità di affrontare autori e argomenti anche molto lontani tra loro in uno stile quanto più mobile e preciso. Al centro opera la volontà di fissare con esattezza forme espressive che oltrepassino la sola letterarietà e diano il senso delle speranze e dei terrori che sono stati e sono caratteristici del nostro tempo. Giovanni Turra è nato a Mestre nel 1973. Vive a Mogliano Veneto. Insegna materie letterarie nei licei. Ha conseguito il titolo di Dottore in Ricerca in Italianistica presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia. Sempre presso Ca’ Foscari, è stato per alcuni anni docente a contratto. Si è occupato, tra gli altri, di Luciano Cecchinel (Reminiscenze ed esorcismi nella poesia di L.C., in *La parola scoscesa. Poesia e paesaggi di L.C., Marsilio 2012) e di Francesco Biamonti (Colloquio con F.B., in F. Biamonti, Scritti e parlati, Einaudi 2008). Sua la curatela de Le vie della città di Emilio Cecchi (Amos Edizioni 2004). Indice Avvertenza ISBN:9788867876198 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Giovanni Turra Edizione 2016 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

16,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Tante facelle

Tante facelle

€ 15,00

Il Cosmo nella sua infinitezza non tangibile, esiste solamente in quanto le sue Costellazioni siano riconosciute da un Osservatore. Come dire che la Poesia, Parola astratta, vive solamente quando abbia un Lettore. Gio Ferri C’è tra parola e viaggio, una mutua correlazione che si traduce in una conoscenza, in una sapienza anche ironica e stupita, disincantata e “cattiva”, che si muove a spirale e tutto contrassegna e coinvolge. Silvia Comoglio Serio, faceto? Semiserio, semiridente, irridente: Si può anche ridere, ma “il riso non pasa drento” (Machiavelli), restando accennato. Con un poco di pietas: per questa aiola ritenuta grande. Maria Lenti Troisio oscilla, sgomento, perduto, isolato, disilluso e deluso, tra assoluto e nulla, alla fine di un secolo che sta azzerando ogni differenza, ogni identità. Vuole un lettore, un Altro desiderante, un luogo in cui continui a consumarsi il suo desiderio infinito di bellezza e di amore. Massimo Pamio Luciano Troisio, nato nella Venezia Giulia, studi classici, ha insegnato per dieci anni nelle scuolette di paesini del padovano, poi nelle Università di Padova, Pechino, Shanghai, Bratislava, Lubiana. Visit. Prof. a Melbourne e Tokyo. Ha sperperato metà della sua vita girando il mondo. Per i tipi della Cleup dirige la collana “Riga Tremante”, dove ha pubblicato Testimonianze, festschrift (2009), Quindici alibi (2011), Locations, impermanenza, l’Amore al tempo del pc (2012), Le Città del Re Lebbroso. Appunti dall’Estremo Oriente (2014), Gli dei scendevano tutt’intorno. Appunti balinesi (2015). Prefazione Indice ISBN:9788867877560 Collana: Riga Tremante Autore: Luciano Troisio Prefazione: Gio Ferri Postfazioni: Silvia Comoglio, Maria Lenti Massimo Pamio Edizione: 2017 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Temi e figure del sacro nella letteratura italiana e oltre

Temi e figure del sacro nella letteratura italiana e oltre

€ 18,00

Il paradiso terrestre e gli angeli, il diluvio e Giuditta; l’innocenza del primo abitatore del Locus e l’errore dell’inquieta ragione foriero della sua perdita; l’audacia e prudenza dell’eroina, salvatrice della patria e imago di Maria, dal dramma gesuitico all’epica del Seicento, quando la seduzione preposta all’impresa salvifica ne affida l’agire al segreto del cuore, configurando l’uso della prudenza illustrato da Bacon del vi degli Essay (Of Simulation and Dissimulation, 1597). Successivamente, a misura che il trascendente si eclissa all’orizzonte del letterario; che il piano teologico della biblica vicenda che la concerne cede alle profondità della psiche, consegnandone la vittoria dell’eroismo e della fede alle moderne meraviglie dei sensi, passioni e desideri ne erotizzano l’imago, inficiandone l’innocenza, pervertendone la santità. L’ambiguità della donna ne diventa il primum della figura. Dalla metà dell’Ottocento Giuditta altro non emblematizza che la femme fatale, volta a venerare e trascinare a morte l’amante nemico.   Luciana Borsetto ha insegnato a Padova e a Paris 3 Sorbonne Nouvelle. Ha curato, tra l’altro, Lettere di Girolamo Muzio. Ristampa anastatica edizione Sermartelli 1590 (1985); Vita di Galilei di Vincenzo Viviani (1992); I sei primi libri de l’Eneide di Vergilio tradotti a più illustri et honorate Donne (1540) - L’Eneida in Toscano del generoso et illustre giovine, il signor cavalier Cerretani (1560) (2002); Letteratura, arte e cultura italiana tra le sponde dell’Adriatico (2006). Ha tradotto e commentato la Judita 1521 di Marko Marulić (2001). Tra gli altri suoi lavori: L’“Eneida” tradotta. Riscritture poetiche del testo di Virgilio nel XVI secolo (1989); Il furto di Prometeo. Imitazione, scrittura, riscrittura nel Rinascimento (1990); Tradurre Orazio, tradurre Virgilio. Eneide e Arte poetica nel Cinque e Seicento (1996); Riscrivere gli Antichi, riscrivere i Moderni e altri studi di letteratura italiana e comparata tra Quattro e Ottocento (2002); Erasmo di Valvasone, Angeleida (2005); Andar per l’aria. Temi, miti, generi nel Rinascimento e oltre (2009); Ludovico Paschale da Catharo Dalmatino, Rime Volgari non più date in luce (Venezia 1549) (2016). Altri suoi lavori compaiono in miscellanee e riviste italiane e straniere. Indice Prefazione ISBN:9788867877331 Collana: Scienze filologiche e letterarie Autore: Luciana Borsetto Edizione: 2017 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello