0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Scienze Filologico-Letterarie

Scienze Filologico-Letterarie
Locations, impermanenza

Locations, impermanenza

€ 12,00

La bellezza e l'effimero. Questo poeta sa stupirci con l'ironia tagliente, con una poesia magmatica, ribollente che si spande sulla pagina in versi lunghi, vicini alla prosa, dove fanno da padrone 'il sarcasmo, la crasi orgasmatica, / l'iperbole, il singulto'. (Luca Benassi) Con termini moderni Troisio definisce il mondo un ologramma. Il mondo è solo nella mente. / Al di fuori ci è vietato. (Fortuna Della Porta) Una archeologia onirica del disastro inconsciamente assimilato, accettato, vissuto quasi con piacevole estetica sorpresa. Sebbene si tratti pur sempre di un terribile passato non liquidabile. (Gio Ferri) Una cancellazione dell'essere, un dimidiamento dell'esistere, una chiusura di parola – rinserrata in un 'bordello della parola' – nonostante la conoscenza delle lingue più diverse. (Maria Lenti) Per Troisio il 'mondo' è apertura, avventura, seduzione, implica sempre uno scarto, una faglia tra il discorso manifesto e il discorso latente. (Giorgio Linguaglossa) Luciano Troisio, nato nella Venezia Giulia, ha insegnato per dieci anni nelle scuolette di paesini fangosi del padovano, poi nelle università di Padova, Pechino, Shanghai, Bratislava, Lubiana. È stato visiting prof. a Tokyo e Melbourne. È autore di varie pubblicazioni scientifiche e sperimentali, nonché di opere di narrativa e poesia. Accanito globetrotter, flaneur e perdigiorno, ha viaggiato in America, Cina, India, Sudest asiatico. Per i tipi della Cleup ha pubblicato Testimonianze, festschrift (2009) e Quindici alibi (2011). RECENSIONI Fortuna Della Porta Francesco Piselli Gaudio Gio Ferri Ivan Pozzoni Giorgio Linguaglossa Luca Benassi Lucia Lenti Maurizia Rossella Stefano Guglielmin Vincenzo Guarracino Silvio Ramat Marina Monego su "Lankelot", dicembre 2012 Paolo Testone ISBN:9788861298699 Collana: Riga Tremante Autore: Troisio Luciano Edizione 2012 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

12,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Una brigata di voci

Una brigata di voci

€ 50,00

Questo volume è una miscellanea di articoli dedicati al prof. Ivano Paccagnella, ordinario di Storia della lingua italiana all'Università di Padova, per festeggiare il suo sessantacinquesimo compleanno. I numerosi saggi contenuti nel libro sono stati scritti da altrettanti studiosi: professori e ricercatori di numerosi atenei italiani e internazionali che hanno voluto omaggiare il loro amico col proprio contributo scientifico.Al di là del motivo occasionale, quest'opera merita attenzione per la qualità, l'interesse e la varietà dei suoi contenuti, i quali attraversano la storia della lingua italiana ma anche la storia letteraria e della cultura: una rassegna che si allarga dal Veneto all'Italia fino all'Europa, che va dal Medioevo romanzo ai giorni nostri, in linea con la pluralità di interessi del prof. Paccagnella.Chiara Schiavon (Padova, 1974) è assegnista di ricerca di Linguistica italiana all'Università di Padova.I suoi principali ambiti di ricerca sono la storia della lingua del Cinquecento italiano e veneto, e la lessicografia dialettale. Oltre a vari articoli su questi argomenti, ha pubblicato i volumi Per l'edizione del Ruzante classicista. Testo e lingua di Piovana e Vaccaria (CLEUP 2010) e «Una via d'accesso agli epistolari». Le dediche dei libri di lettere del Cinquecento (CLEUP 2010).Andrea Cecchinato (Padova, 1977) è assegnista di ricerca di Linguistica italiana all'Università di Padova.I suoi principali ambiti di ricerca sono l'italiano antico e le scriptae venete dal XIII al XVII secolo (volgari municipali, lingua cancelleresca, dialettalità riflessa) su cui ha pubblicato vari articoli.ISBN:9788861298125Collana: Scienze filologico-letterarieAutore: Schiavon Chiara, Cecchinato Andrea Edizione 2012Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

50,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Il cavallo nero o l'altra metamorfosi di Franz Kafka

Il cavallo nero o l'altra metamorfosi di Franz Kafka

€ 14,00

Al centro del volume di Rita Mascialino Il cavallo nero o l'altra metamorfosi di Franz Kafka (La passeggiata improvvisa) sta la scoperta di una metamorfosi kafkiana finora sconosciuta al mondo della ricerca specialistica e dei lettori. Si tratta di una metamorfosi di straordinaria bellezza e risonanza semantico-emozionale, anteriore a quella del celebre scarafaggio nel racconto lungo Die Verwandlung, La metamorfosi, e molto diversa da questa. La metamorfosi nel polisemico quanto misterioso cavallo nero ci presenta nell'analisi della Mascialino un Kafka eccezionalmente diverso, consapevole del proprio valore di artista che si muove sovrano nell'oscuro mondo dell'inconscio, custode e creatore di simboli e significati preziosi per l'umanità. Autore: Rita Mascialino è nata a Genova e vive a Udine. È presidente dell'Accademia Italiana per l'Analisi del Significato del Linguaggio MeQRiMa, incentrata sull'Ipotesi Spaziale di sua ideazione per l'analisi e interpretazione del significato del linguaggio, in particolare del linguaggio letterario, il più denso di simboli e di significati. È direttore della 'Rivista di Analisi del Testo Filosofico, Letterario e Figurativo' (CLEUP). Tra le opere più note, l'innovativo saggio Pinocchio: Analisi e interpretazione (CLEUP 2004, Premio Letterario Formia 2007), il saggio Linguaggio e significato – Una prospettiva evoluzionistica (CLEUP 2009, Premio Letterario Convivio Castiglione di Sicilia 2009), il romanzo Le carezze negate (CLEUP 2005, Premio Letterario Osservatorio, Bari 2008). ISBN:9788861296893 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Mascialino R. Edizione 2011 Stato: Disponibile  

Aggiungi al carrello

14,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Una via d'accesso agli epistolari

Una via d'accesso agli epistolari

€ 12,00

Le dediche dei venti epistolari d'autore singolo pubblicati tra il 1538, anno dell'uscita del primo volume delle Lettere dell'Aretino, e il 1564, quando la pubblicazione del Segretario del Sansovino segna l'inizio di una nuova stagione per i libri di lettere, servono da punto di partenza per un'indagine sull'ambiente culturale nel quale si è formata questa speciale produzione letteraria, sulla visione che gli autori stessi avevano del genere che avevano contribuito a sviluppare, e sulle loro riflessioni relativamente alla lingua e allo stile delle lettere volgari in generale e delle raccolte in particolare. In Appendice è inoltre fornita la trascrizione di tutti i testi analizzati che non siano già disponibili in edizione critica moderna o almeno in riproduzioni facilmente accessibili. Chiara Schiavon (Padova 1974) è assegnista di ricerca di Linguistica italiana all'Università di Padova. I suoi principali ambiti di ricerca sono la storia della lingua del Cinquecento italiano e veneto, e la lessicografia dialettale. Oltre a vari articoli su questi argomenti, ha pubblicato il volume Per l'edizione del Ruzante classicista. Testo e lingua di Piovana e Vaccaria (2010). ISBN:8861295754 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Schiavon Chiara Edizione 2010 Stato: Disponibile  

Aggiungi al carrello

12,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Antigone - Tragedia

Antigone - Tragedia

€ 8,00

Con 'Antigone – Libertà e destino', il poeta e drammaturgo Alessandro Cabianca completa la trilogia 'Le donne del mito'. Ha in precedenza rivisitato il mito di Medea secondo le molte versioni (da Pindaro ad Apollonio Rodio) che differiscono dal testo di Euripide, che ne ha fatto il prototipo della malvagità femminile. In 'Medea – La perfezione dell'ombra', Cabianca descrive Medea come madre amorevole, sposa ripudiata, straniera scacciata dai corinti, che si vendicano di Medea lapidandone i figli. Ha indagato, in 'Clitennestra – La saga degli Atridi', le ragioni di Clitennestra, più seguendo Alfieri che Eschilo, raccontando di una regina violentata dagli invasori achei, i quali, nel conquistare la città di Pisa Olimpia, le uccidono il marito e il piccolissimo figlio, e la fanno schiava-regina. Ora in 'Antigone – Libertà e destino' l'autore racconta gli ultimi tragici eventi che colpiscono la discendenza di Edipo e indaga sull'insanabile contrasto tra le ‘leggi della polis' e le 'leggi del sangue', trasformando la scelta di Antigone di seppellire il fratello in una rivendicazione, come in 'Antigone di Alfieri', di libertà contro la tirannide. L'intensità e la profondità dei sentimenti delle protagoniste, pur nella tragicità degli eventi che le colpiscono, smascherano le trame dei regnanti, la banalità e brutalità dei meccanismi del potere. Queste figure femminili, tra le più inquietanti del mito antico, acquistano nella rilettura di Cabianca forma diversa e nuovi significati. Di Alessandro Cabianca è stata pubblicata la traduzione in romeno di 'L'ora dello scorpione', sua ultima raccolta di poesie ('Ceasul scorpionului', IDC Press, Cluj-Napoca, 2010, traduzione e prefazione di Stefan Damian).ISBN:9788861295483Collana: Scienze filologico-letterarieAutore: Cabianca Alessandro Edizione 2010Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

8,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Contastorie

Contastorie

€ 18,00

Tra i racconti popolari la fiaba è il genere più conosciuto, ma proprio per questo presenta una certa difficoltà di definizione e differenziazione, rispetto a novella, leggenda (sacra e profana), aneddoto, facezia... senza dimenticare la più antica forma di racconto, il mito, del quale la fiaba conserva alcune tracce, spesso nascoste da aggiunte posteriori, da sedimenti di storie e impronte di narratori. Si potrebbe parlare di un genere misto di lunghissima durata che, dopo aver richiamato l´interesse di intellettuali romantici e folkloristi fino al Novecento, è stato confinato in epoca contemporanea nell´angolo dei racconti per l´infanzia.Il volume antologico propone un viaggio nel ricco patrimonio della narrativa orale del Veneto, cui aveva attinto già nel Cinquecento lo Straparola per Le piacevoli notti, arrivando alla documentazione delle più recenti raccolte dialettali, realizzate in aree omogenee e pubblicate nei primi anni del nuovo millennio, senza tuttavia chiudersi in una tradizione localista, perché le storie, come gli uomini, vivono e camminano per il mondo.Luciano Morbiato insegna Storia delle tradizioni popolari all´Università di Padova. Ha curato l´edizione dell´anonimo Scartafaccio d´agricoltura. Manoscritto di un contadino di Spinè di Oderzo (1805-1910) (Neri Pozza 1998); è autore di Cinema ordinario. Cento anni di spettacolo cinematografico a Padova e in provincia (Il Poligrafo 1998). Nel 2004 ha organizzato il convegno di studi ISBN:9788861293632Collana: Scienze filologico-letterarieAutore: Morbiato Luciano (a cura di) Edizione 2009Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Il mio Carso

Il mio Carso

€ 0,01

L'edizione curata da Roberto Norbedo della versione autografa del ´Mio Carso´, trova legittimità nella storia del manoscritto e nella sua natura redazionalmente proficua. Pur rappresentando uno stadio redazionale precedente molto vicino alla storica edizione a stampa della «Voce» (1912) - l'unica ad essere condotta mentre Scipio Slataper era in vita -, e non discostandosi in modo deciso da essa che in una mezza dozzina di significativi luoghi, l'autografo testimonia un notevole numero di correzioni e modifiche che è doveroso preservare in una forma editoriale unitaria. Considerevole è il valore storico-culturale del reperto. Probabilmente custodito durante la guerra insieme alle altre carte dell'autore, secondo la testimonianza orale dei suoi eredi, il manoscritto testimonia con buona evidenza traccia delle attenzioni dei familiari. Sono, infatti, presenti, e testimoniate nell'apparato dell'edizione, note critiche e annotazioni che, testimoniando una sommaria attività di collazione con il testo a stampa del Mio Carso, risalgono a mani diverse da quella di Slataper e sono probabilmente da attribuire all'ambito familiare, e a persone che gli erano state vicinissime. Roberto Norbedo, in occasione della donazione fatta dal nipote Aurelio delle carte del nonno Scipio Slataper il 18 gennaio 2003 all´Archivio di Stato di Trieste, ricostruisce la storia degli scritti autografi del narratore triestino, compreso il ritrovamento della redazione manoscritta del ´Mio Carso´ riuscendo a descrivere gli interventi autografi con un'attenzione speciale alla chiarezza della loro rappresentazione e trascrivendo il testo con criteri estremamente conservativi. ISBN:9788861290716 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Slataper Scipio Edizione 2007 Stato: Esaurito

Non disponibile