0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Scienze mediche

Scienze Mediche
Quaderni dei giovani laureati in Assistenza Sanitaria N. 1

Quaderni dei giovani laureati in Assistenza Sanitaria N. 1

€ 0,01

“Promuovere e tutelare la salute è fondamentale per miglio­rare la qualità della vita della persona e della comunità. Fattori sociali, culturali, ambientali, biologici e comportamentali mo­dificano i bisogni di salute e il bisogno di partecipazione attiva del cittadino. Il quadro normativo attuale delinea chiaramente il diritto alla salute. Professionisti come l’Assistente Sanitario, per le specifiche competenze professionali, sono in grado, partendo dallo studio della salute in termini epidemiologici socio cul­turali e dall’analisi della domanda, di interpretare, orientare e mettere i decisori nella condizione informata per pianificare e valutare scelte di politica socio sanitaria. La prevenzione e la promozione della salute hanno acqui­sito negli anni sempre più valore nella programmazione sanita­ria nazionale e regionale. Formare professionisti orientati alle evoluzioni scientifico-organizzative è fondamentale e strategi­co per raggiungere obiettivi sanitari e gestionali nella pratica quotidiana L’evoluzione dei processi formativi ha fatto si che le profes­sioni sanitarie trovassero una loro collocazione in aree specifi­che e così per l’Assistente Sanitario è stata individuata la Classe della Prevenzione . L’Assistente Sanitario indicato dal DM 69/1997, è l’opera­tore sanitario che, in possesso del diploma universitario abili­tante e dell’iscrizione all’albo professionale, è addetto alla pre­venzione, alla promozione e alla educazione per la salute. La sua attività è rivolta alla persona, alla famiglia e alla collettività individuandone i bisogni di salute e le priorità di intervento preventivo, educativo e di recupero.” […] Gli Assistenti Sanitari con la loro preparazione specifica hanno un compito non facile nel promuovere e valorizzare le potenzialità dell’individuo e della comunità, non solo dal pun­to di vista socio-sanitario, ma anche psico-biologico, per far si che diventino scientemente attivi nelle scelte di salute. Questo quaderno vuole essere un contributo nella defini­zione, non esaustiva, del capitale umano che si è formato re­centemente all’interno del corso di laurea in Assistenza sani­taria dell’Università degli Studi di Padova, Polo Didattico di Conegliano (TV). I giovani laureati, con il loro entusiasmo e la loro passione, oltre che con le loro competenze, sono candidati ideali per por­tare un contributo concreto allo sviluppo dei servizi socio-sani­tari che le Istituzioni offrono ai cittadini.” Dalla Prefazione di Tina Dal Fior Assistente sanitaria Indice e Prefazioni ISBN:9788867871711 Collana: Scienze mediche Curatori: Tina Dal Fior, Graziano Gesuato Edizione 2014 Stato: disponibile solo presso Associazione Assistenti Sanitari Veneto

Non disponibile
Elementi di Economia & Organizzazione Sanitaria

Elementi di Economia & Organizzazione Sanitaria

€ 18,00

Attualmente, ai professionisti che operano nelle Aziende Sanitarie, sono richieste maggiori conoscenze e capacità organizzative, per mantenere nel tempo elevati standard qualitativi e di sicurezza per il paziente, nel rispetto di nuovi vincoli economici. Sono forniti strumenti per l’individuazione delle anomalie e di scelta tra programmi alternativi da implementare, per il miglioramento dei servizi nelle organizzazioni o nel territorio, nell’ottica dell’appropriatezza di erogazione. Il testo può risultare utile non solo agli studenti delle Professioni Sanitarie, ma anche al personale amministrativo ed altri professionisti che operano nel settore. Marco Marchesini Ha progettato e realizzato organizzazioni complesse di produzione e di servizi in ambito ospedaliero, parafarmaceutico, alimentare, etc. Ha effettuato analisi dei rischi, valutazioni di programmi sanitari, ed attività di ricerca farmacologica. Attualmente è docente di Organizzazione delle Aziende Sanitarie, Economia Aziendale, e Farmacologia all’Università di Padova. A. Zaira Manfè è Professore di Chirurgia Generale, Toracica, Rischio Clinico e Immunodepressione del Paziente Chirurgico all’Università di Padova. È stata incaricata di coordinare aspetti organizzativi relativi alla sicurezza, prevenzione e protezione nell’ambiente di lavoro. Attualmente è referente per il Rischio Clinico per la sicurezza del paziente della Clinica Chirurgica I. Indice e Prefazione ISBN:9788867871728 Collana: Scienze mediche Autore: Marco Marchesini, Anna Zaira Manfè Edizione 2014 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
New insights on Biobanks

New insights on Biobanks

€ 15,00

With recent technological advances, the potential to open up existing collections for new uses is starting to be realized, but also new biobanks are being established. The book has been planned with the aim to present and describe different and new type of biobanks considering scientific and ethical aspects connected with their everyday work and it represents a heterogeneous collection of contributions written by researchers involved in biobanking, emblematic of the soul of this topic that collects different competences, interests and proposals, but that also shows how this aspect of bio-medicine is oriented in a new way of doing science. The aim of this book is also to belong as one of the contributors of scientific information and ethical education, to ensure that researchers involved in biobanks are aware of their ethical responsibilities, and that donors are better equipped with an ethical understanding of donation significance. Luciana Caenazzo is Professor of Legal Medicine and Bioethics at the Department of Molecular Medicine at the University of Padua. A forensic scientist by training, her research focuses on ethical questions of genetics, forensic genetics and justice, clinical ethics, ethical and legal aspects of biobanks which she has explored in a number of different contexts. Her research has featured in national and international publication and in European research projects. ISBN:9788867871216 Collana: Scienze mediche Curatore: Luciana Caenazzo Edizione 2013 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Principi e strumenti di Economia Aziendale

Principi e strumenti di Economia Aziendale

€ 12,00

Il presente lavoro è suddiviso in quattro parti, la prima introduce il lettore alle tematiche aziendalistiche partendo dal pensiero di alcuni autori che hanno segnato la storia dell’Economia Aziendale, su tutti il Maestro Zappa e il Prof. Golinelli. Tali teorie – in un’ottica interdisciplinare – si sono intrecciate con altri insegnamenti sino a creare una perfetta amalgama. Nella seconda parte si è considerata l’evoluzione legislativa che nel settore sanitario ha accompagnato il passaggio delle strutture ospedaliere all’Aziendalizzazione. Nella terza parte si è analizzato il tema della Qualità applicato all’ambito sanitario, approfondendo alcuni aspetti principali: gli attori del sistema Qualità, l’iter di certificazione, nonché l’evoluzione della normativa ISO ed i vantaggi derivanti dall’applicazione del modello di Deming (Plan-Do-Check-Act). La quarta ed ultima parte si è soffermata sulla prassi del Controllo di Gestione che rappresenta sia uno strumento atto ad accrescere il senso di responsabilità, sia a perseguire politiche di razionalizzazione e di contenimento degli sprechi. In conclusione l’autore ritiene che il raggiungimento degli obiettivi fissati nel budget di ogni Centro di Responsabilità dipenda in misura rilevante dalla capacità di far convergere le diverse “anime” (i manager, i medici ed i professionisti sanitari), creando una cultura aziendale fondata sulla partecipazione e condivisione delle cose da fare; elementi che motivano le Persone verso traguardi di eccellenza. Massimo Mamoli (1959), dopo una Laurea in Economia e Commercio (Università Cattolica, 1992), nel 2012 ha conseguito il PhD in “Marketing per le strategie d’impresa”, presso l’Università degli Studi di Bergamo. Nell’anno accademico 2012-2013, con la qualifica di Professore a contratto, ha insegnato il modulo di Economia Aziendale presso l’Università degli Studi di Padova (corso di Laurea Magistrale in “Scienze delle professioni sanitarie tecniche diagnostiche”), all’Università degli Studi di Catania (corso di Laurea in “Tecniche Audioprotesiche”) e presso la Seconda Università di Napoli – SUN (corso di Laurea in “Infermieristica Pediatrica” ed in “Ostetricia”). Inoltre è Cultore della Materia in Economia Applicata ed Organizzazione Aziendale presso l’Università UniECampus per le sedi di Novedrate (Co) e Roma. ISBN:9788867871421 Collana: Power lesson 4 Autore: Massimo Mamoli Edizione 2013 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

12,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Chirurgia & rischio clinico per le professioni sanitarie

Chirurgia & rischio clinico per le professioni sanitarie

€ 28,00

Attualmente, in contesti di limitatezza delle risorse, agli operatori sanitari sono richieste maggiori conoscenze e professionalità, per mantenere elevati gli standard qualitativi e i livelli di sicurezza per il paziente, al fine di gestire nel modo più appropriato le risorse disponibili, nel rispetto delle indicazioni. In questo testo di Chirurgia le tematiche sono state sviluppate in modo da fornire gli elementi per il corretto inquadramento e approccio clinico al malato. La novità dell’impostazione didattica è richiamare l’attenzione sulla Qualità dell’Assistenza, e fornire le basi per individuare e valutare il Rischio Clinico Chirurgico, distinguendo tra complicanze ed insufficienze. A. Zaira Manfè, è Professore Aggregato di Chirurgia Generale presso il Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Oncologiche e Gastroenterologiche (DiSCOG) dell’Università di Padova. Inoltre è docente di Immunodepressione del paziente chirurgico e di Gestione del Rischio Clinico. Si è dedicata alla chirurgia d’urgenza, alle patologie chirurgiche toracica, endocrina, gastroenterica, epato-pancreatica, e varicosa degli arti inferiori. Ha ricoperto per l’Università il ruolo di rappresentante per la sicurezza, prevenzione e protezione. Attualmente è referente del rischio clinico per la Clinica Chirurgica III del DiSCOG. Oltre a studi in ambito prettamente chirurgico, ha svolto ricerche sul trattamento del dolore postoperatorio, sui danni da mal posizionamento del paziente e sulle lesioni da elettrobisturi in SO. Marco Marchesini, è Docente di Economia e Organizzazione delle Aziende Sanitarie, e di Farmacologia all’Università di Padova. Ha effettuato progettazione di sistemi di sicurezza per impianti chimici e off-shore, e di complessi ospedalieri. Ha effettuato analisi di grandi rischi per raffinerie e petrolchimici, ed analisi economiche di programmi sanitari. Come direttore di società di Engineering & Contracting, ha realizzato all’estero impianti tecnologici nel settore alimentare, ed inoltre sterilizzazioni industriali (ETO, raggi γ, vapore), produzioni di presìdi medico chirurgici, camere bianche e unità di terapia intensiva. In collaborazione con il DiSCOG, ha condotto studi sul follow-up di neoplasie rare e ricerche di farmaco-analgesia. ISBN:9788867871100 Collana: Scienze mediche Autore: Manfè Anna Zaira, Marco Marchesini Edizione 2013 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

28,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Punti dolorosi

Punti dolorosi

€ 35,00

I Punti Dolorosi (PD) rappresentano un solido ponte fra la medicina classica e l’agopuntura e concretizzano il massimo livello di semplificazione, personalizzazione ed efficacia riflessa. Alla base del Metodo PD c’è la scoperta che nei tessuti molli, al centro di qualsiasi sensazione patologica, esiste almeno un Punto Doloroso, una piccola area di infiammazione dolorosa. Lo stimolo riflessogeno applicato sui PD entra necessariamente nel circuito neurologico riflesso principale della malattia e provoca la massima risposta riflessa, che è ottenibile, fra l’altro, in tempo reale. Tali Punti sono variabili e sempre indicati dal paziente. L’esistenza dei PD e l’efficacia del loro uso sono stati oggettivati mediante ecografia, RMN con gadolinio e statistiche su migliaia di casi. Il loro meccanismo d’azione è neurologico-riflesso e coinvolge tutto il sistema PNEI di cui fanno parte integrante. I PD permettono di curare patologie osteo-muscolo-articolari, organo-viscerali, neuro-compressive, reumatologiche e autoimmuni, con massimi risultati nelle Cefalee, Lombosciatalgie, Artrosi e Patologie Emozionali. I Punti Dolorosi possono interessare tutti i medici, in particolare agopuntori, anestesisti, ortopedici, fisiatri, reumatologi, otorinolaringoiatri e psichiatri, nonchè fisioterapisti, osteopati e chiropratici. Grazie al principio generale unico e alle indicazioni del paziente, si diventa subito operativi e rapidamente abili. I PD oggi rappresentano una terapia avanzata, poco invasiva, attenta al sentire del paziente e riducono l’uso di farmaci, di interventi chirurgici nonché i costi sociali della medicina. Aldino Barbiero, chirurgo ortopedico e radiologo, già primo aiuto di ortopedia e traumatologia all’Ospedale di Este (PD), lavora nel suo studio di Albignasego (Padova). Scoperta la riflessoterapia in modo quasi casuale, ha iniziato a studiare agopuntura, laserterapia, auricoloterapia, podologia riflessa, iridologia, manipolazioni vertebrali, massaggio connettivale ed altro, unificando il tutto nell’unico principio generale dei Punti Dolorosi e riservando particolare attenzione alla sfera emozionale del paziente. Dal 1986 a oggi ha tenuto numerose relazioni in congressi nazionali e internazionali, pubblicato articoli sull’impiego dei PD nelle lombosciatalgie, è stato co-autore del libro Lombosciatalgie: problemi di etiopatogenesi e terapia (1989), e autore di Riflessoterapia Personalizzata sui Punti Dolorosi (1994). Nel 2000, al congresso neuroradiologico internazionale di Ischia, ha proposto la nuova teoria sull’origine delle lombosciatalgie: “Infiammazione radicolare neurogenetica innescata da particolari stress”. Nel 2011 ha organizzato un corso di aggiornamento sulle lombosciatalgie presso l’Ordine dei Medici di Padova. A partire dal 2014 tornerà ad insegnare il metodo PD attraverso un format molto operativo di corsi. www.riflessomedica.com ISBN:9788867870967 Collana: Scienze mediche Autore: Aldino Barbiero Edizione 2013 Stato: Non Disponibile

Non disponibile
Raccomandazioni clinico-terapeutiche sull’osteonecrosi delle ossa mascellari associata a bisfosfonati e sua prevenzione

Raccomandazioni clinico-terapeutiche sull’osteonecrosi delle ossa mascellari associata a bisfosfonati e sua prevenzione

€ 20,00

Su mandato delle Società Scientifiche Italiane di Chirurgia Maxillo-Facciale (SICMF) e di Patologia e Medicina Orale (SIPMO), due chirurghi maxillo-facciali, un’esperta in medicina orale e un oncologo, descrivono lo stato attuale delle conoscenze sull’osteonecrosi delle ossa mascellari associata all’uso di bisfosfonati, farmaci diffusamente utilizzati per la prevenzione degli eventi scheletrici fratturativi in corso di malattie oncologiche metastatiche e osteometaboliche. Gli Autori aggiornano, dopo un’attenta revisione di tutta la letteratura internazionale disponibile sull’argomento, la definizione ed il work-up diagnostico della malattia, e presentano un nuovo modello classificativo clinico-radiologico. Nella seconda parte del trattato, vengono delineate le raccomandazioni per la gestione odontoiatrica dei pazienti che stanno per iniziare o hanno già iniziato la terapia con bisfosfonati. Nell’ultima parte sono presentate e discusse le raccomandazioni per la terapia medica e chirurgica dell’osteonecrosi dei mascellari da bisfosfonati. Il testo si avvale di tabelle riassuntive e appendici che schematizzano in modo molto pratico i tratti essenziali della gestione del soggetto a rischio e della terapia dell’osteonecrosi. L’obiettivo dell’opera è di fornire uno strumento aggiornato e di agevole consultazione per gli odontoiatri, i medici odontostomatologi e i chirurghi orali e maxillo-facciali, in merito a una patologia severa ed emergente. Alberto Bedogni è ricercatore confermato di Chirurgia Maxillo-Facciale e Dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona. Dal 2004 coordina un Gruppo di Ricerca multidisciplinare sull’osteonecrosi dei mascellari tra le Università di Padova e Verona, e dal 2006 gestisce l’attività clinica di prevenzione, diagnosi e trattamento dell’osteonecrosi presso L’UOC di Odontoiatria e Chirurgia Maxillo-Facciale della AOUI di Verona. È co-autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali e internazionali, contributi in volume e monografie. Giuseppina Campisi è professore Prima Fascia MED/50 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Univrsità di Palermo, coordinatrice del Corso di Perfezionamento in Medicina Orale, odontoiatra e specialista in ortognatodonzia. Dal 2011 Presidente Nazionale della Società Italiana di Patologia e Medicina Orale (www.sipmo.it). Si occupa attivamente di ricerche nel campo delle malattie odontostomatologiche, è responsabile del Settore di Medicina Orale presso il Policlinico “P. Giaccone” di Palermo. Componente di Editorial boards e referee per riviste internazionali. È coautrice di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali e internazionali, contributi in volume e monografie. Alessandro Agrillo è Chirurgo Maxillo-Facciale presso il Policlinico Umberto I di Roma, dove svolge attività clinica e di ricerca per l’Università La Sapienza. Dal 2005 si occupa di osteonecrosi dei mascellari, dedicandosi allo studio di terapie coadiuvanti come l’Ozonoterapia. Dottore in Ricerca e Docente della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Maxillo-facciale di Roma, è coautore di pubblicazioni scientifiche e relatore in numerosi congressi e convegni sul tema in oggetto. Vittorio Fusco è oncologo medico presso l’Azienda Ospedaliera di Alessandria. Dal 2005 animatore di un Gruppo di Lavoro sulla Osteonecrosi all’interno della Rete Oncologica di Piemonte e Valle d’Aosta e coordinatore di un Centro di Documentazione sulla Osteonecrosi dei Mascellari, con sede in Alessandria. È coautore di pubblicazioni scientifiche e relatore a numerosi congressi e convegni sul tema della osteonecrosi dei mascellari. ISBN:9788867870004 Collana: Scienze mediche Autori: Alberto Bedogni, Giuseppina Campisi, Alessandro Agrillo, Vittorio Fusco Edizione 2013 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Paleopatologia

Paleopatologia

€ 10,00

La serie delle Power lesson giunge al terzo numero con le lezioni riguardanti la Paleopatologia. Il testo introduce il lettore ai concetti generali della paleopatologia e delle discipline ad essa correlate, dimostrando che si tratta di una materia che non si limita a studiare le malattie del passato, ma con un approccio olistico e attraverso i dati biologici, permette di poter ricostruire lo stile di vita delle popolazioni del passato. Le lezioni prendono in rassegna le maggiori patologie riscontrabili nei corpi umani del passato partendo dalla fisiopatologia e dalle patologie metaboliche dell’osso per proseguire con l’analisi dei traumi e delle loro principali cause. Una sezione è dedicata alla patologia ossea infiammatoria dove sono affrontate tre delle malattie che hanno maggiormente segnato la storia delle popolazioni: sifilide, tubercolosi e lebbra. Le lezioni proseguono con gli approfondimenti su artrosi, anomalie congenite e tumori, per poi portare l’interesse su alcuni marker occupazionali ed entesopatie. Particolare attenzione è stata posta infine sugli adattamenti evolutivi dovuti all’alimentazione e alle successive paleopatologie dentarie che ne sono derivate, grazie anche allo studio di alcuni case study per incuriosire il lettore. Alberto Zanatta (Montebelluna, 1979), laureato in Scienze Naturali e specializzato in Antropologia, ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze Cardiovascolari presso l’Università di Padova. È attualmente assegnista di ricerca nel Dipartimento di Scienze Cardiologiche, Toraciche e Vascolari dell’Università di Padova, dove si occupa di antropologia, paleopatologia e storia della medicina. È inoltre curatore del Museo di Anatomia Patologica. Autore di ricerche antropologiche sui resti di Morgagni e sulla vertebra di Galileo e su diversi reperti del Museo di Anatomia Patologica di Padova, è membro di diverse accademie scientifiche e storico mediche. ISBN:9788867870431 Collana: Power lesson 3 Autore: Alberto Zanatta Edizione 2013 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

10,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Attività  scientifica del gruppo di Medicina Umanistica dell'Università  degli Studi di Padova

Attività  scientifica del gruppo di Medicina Umanistica dell'Università  degli Studi di Padova

€ 8,00

“La scelta del termine ‘Medicina Umanistica’, che il gruppo ha voluto felicemente scegliere, intende comprendere la cultura scientifica e umanistica in una trasversalità interdisciplinare. Il numero delle pubblicazioni e iniziative per convegni e seminari in questo triennio è ragguardevole, particolarmente quelle relative all’Anno Morgagnano 2011-2012. Senza l’infaticabile e intelligente contributo di questi giovani, lo svolgimento delle commemorazioni del Forlivese, fondatore dell’Anatomia Patologica, non avrebbe potuto essere. L’appartenenza di Medicina Umanistica al Dipartimento di Scienze Cardiologiche, Toraciche e Vascolari non è solo un motivo di orgoglio, ma anche una grossa responsabilità. Lo sviluppo del Cardiovascolare nei secoli ha radici profonde nel nostro Ateneo. Produrre e trasmettere nuovo sapere è la nostra missione, ma non lo è da meno quella di conservare e divulgare la conoscenza che si è acquisita nel tempo e rapportarla al presente e futuro, come una continuità della cultura medica nei secoli.”   Dalla Presentazione di Sabino Iliceto e Gaetano Thiene ISBN:9788867870202 Collana: Scienze mediche Autore: Maurizio Rippa Bonati, Fabio Zampieri, Alberto Zanatta Edizione 2013 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

8,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello