0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Metis

Metis
Metis 2014

Metis 2014

€ 20,00

Il XXI volume di Metis si presenta come una miscellanea che spazia tra le prospettive antropologiche, psicologiche e sociologiche: l’importanza della comunicazione e degli elementi che la determinano è sempre in primo piano. Amedeo Boros con il suo articolo Prepararsi all’ascolto. Uno sguardo antropologico sull’ascolto come negoziazione culturale mette in evidenza che la competenza d’ascolto attraversa tutte le sfere della nostra vita ed è la chiave della comprensione tra gli individui. Carles Rostan, Francesc Sidera e Anna Amadó riprendono due importanti studiosi della scuola russa, Vygotsky e Luria, per approfondire un tema che interessa la psicologia dello sviluppo e riguarda la capacità di fare inferenze sull’interazione tra gli individui. Anche l’arte trova sempre un suo spazio come dimostrato dai due contributi presenti nel volume. Il primo, di Laura Verdi, dal titolo Dalla razionalizzazione alla marketization dell’arte. In cerca di rimedi in cui l’autrice propone rimedi culturali che tengano in considerazione il patrimonio artistico, non inteso solo come progettazione e programmazione della produzione, ma che consideri anche il rapporto tra le arti, la creatività e l’innovazione per lo sviluppo individuale. Il secondo contributo di Emanuele Stochino dal titolo Elementi storico-culturali che hanno favorito la nascita e l’ascesa dei movimenti writer e Street Art riporta a considerare l’annosa divisione tra arte popolare e arte elevata riproponendo la problematica della formazione del gusto. L’autore riesce a presentare il percorso ‘disordinato’ di queste forme d’arte e il punto di arrivo, molto simile a quello delle arti elevate, cioè il museo. Elisabetta Gyulai presenta un contributo storico relativo alle prime importanti riviste di psicologia, Le prime importanti riviste scientifiche di psicologia e il contributo degli psicologi americani G.S. Hall, J.M. Baldwin e J.M. Cattell, nel quale offre un panorama delle dinamiche sorte per la pubblicazione e la conseguente divulgazione delle idee e delle correnti della psicologia che hanno portato allo sviluppo di questa disciplina a partire da metà Ottocento. La crescita di una disciplina dipende dallo sforzo che gli studiosi compiono sia a livello organizzativo che di disseminazione scientifica e divulgativa. L’articolo di Tania Marcialis I giocattoli e il genere nelle opinioni dei genitori ripercorre la stereotipizzazione che i giocattoli e il genere hanno nella società e propone una ricerca sul comportamento dichiarato dai genitori nell’acquisto e nell’uso dei giocattoli e dei giochi dei loro figli. Tale comportamento tende a mantenere la divisione tra giochi adatti a ciascun genere: i più severi nel mantenimento della divisione sono i padri di figli maschi che ‘proteggono’ la maschilità dei loro figli. Caterina Marcellan con La stampa femminile in Italia: analisi di «Tu Style» e di «Vanity Fair» propone un altro studio inerente al genere come lo sono le riviste femminili. Ancora una volta si deve condividere ciò che Bourdieu rileva nei suoi studi: alla donna si offre ciò che è per le donne, secondo lo stereotipo che equivale alla conferma della loro mancanza di potere nella società. Angelo Boccato in Le news all’epoca dei social network espone il parere di un importante caporedattore (di Tgcom 24) sull’impatto che il web ha sulla vita quotidiana di ciascuno di noi e sviluppa alcune riflessioni sul rapporto tra la rete e la fruizione delle notizie. Infine, Eleonora Bordon e Anića Lazic presentano un articolo su Relazioni, aspettative e lavoro: come i giovani guardano al futuro. Una ricerca transnazionale in cui espongono, in una ricerca su account prodotti da giovani di varie nazionalità, le aspettative che dovrebbero portare a un futuro migliore. La coordinatrice Mariselda Tessarolo è docente di Sociologia della comunicazione nella Facoltà di Psicologia dell'Università di Padova. Indice e Presentazione ISBN:9788867873821 Collana: Metis 2014 Curatore: Tessarolo Mariselda Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Metis 2013

Metis 2013

€ 20,00

Per noi questo è un numero speciale poiché si tratta del ventesimo volume di «Metis». Voglio ricordare, in questa occasione, la presentazione al primo volume avvenuta nel 1994, a dieci anni dalla scomparsa di Giorgio Braga (1912-1983); l’impegno preso allora, dopo vent’anni è lo stesso: invitare a scrivere sulla comunicazione nei suoi diversi aspetti, studiosi giovani e affermati. La strada che abbiamo seguito e che vogliamo continuare a seguire è un insegnamento che ci è stato lasciato da questo Maestro la cui «produzione ha sempre seguito una linea di onestà scientifica e di rischio e, senza rincorrere le mode, non è mai stata condiscendente con la linea di potere. Braga è sempre stato critico e severo con se stesso e con gli altri “importanti per lui”. Amava seguire i giovani ed è stato prodigo di idee lungimiranti date le sue conoscenze e la sua intuizione creativa». Vent’anni di pubblicazioni permettono alla rivista di fare un bilancio. In questi anni sono stati pubblicati 211 articoli; gli autori sono stati 276 (poco più di 13 per ciascun numero, per la maggior parte donne (in totale 185) contro 80 maschi. In pratica su ogni rivista scrivono 9 donne contro 4 uomini. Di questi autori, 101 hanno scritto più di un articolo. I docenti universitari che hanno pubblicato sono i due terzi del totale (179) degli autori. Gli argomenti sono però stati molto vari anche se 56 hanno avuto come oggetto di studio l’arte nei suoi più diversi aspetti: musica, letteratura, arti plastiche, sostenibilità dell’arte. Sono stati argomenti di discussione e di ricerca, aspetti riguardanti le lingue minoritarie, la comunicazione Aumentativa Alternativa, l’e-learning, i portali internet, il consenso informato, la comunicazione dell’emergenza, la comunicazione internazionale, le nuove tecnologie. Un numero speciale è uscito nel 2010 curato da Federico Braga Illa in ricordo di Ángel Rivière, uno dei massimi esperti europei di Psicologia e Teoria della mente. In questo numero mi sembra doveroso ringraziare la Casa editrice Cleup che ci ha sostenuto e ci ha accordato fiducia fin dall’inizio: ringraziamo in particolare Andreina Bardus e anche Patrizia Cecilian, impaginatrice, che ci segue con cura e passione da vent’anni. Presento ora brevemente gli articoli che appaiono nel XX numero. Il primo argomento la rivisitazione del concetto di reificazione da Marx ai nostri giorni (Andrea Squerzanti), segue un articolo su come i simboli costruiscono la società (Mariselda Tessarolo). Il terzo riguarda una ricerca sulla lingua catalana (Gabriele Bogara) e di come sia riuscita a guadagnarsi un ampio terreno anche nella pubblicità. Seguono due scritti sull’arte che seppur molto diversi riguardano comunque la città: Laura Verdi tratta la sostenibilità dello sviluppo urbano e Marco Marcati con Eleonora Bordon rilevano quanto il cinquecentenario del Palladio ha fatto scrivere i giornali. Da parte sua Francesca Bonfanti analizza i giornali del dopo elezioni del 2013 mentre Denise Pizzo chiede agli anticonformisti perché non seguono la moda. Di argomento diverso sono l’articolo di Michela Sartori che studia l’amicizia on line e off line negli adolescenti e quello di Angelo Boccato che ci riporta alla comunicazione aziendale con uno studio sul colloquio d’assunzione. Raluca Levonian che parla degli stereotipi di genere nei commenti online, infine il lavoro sulla retorica delle immagini utilizzata dai gesuiti di Carlo Fanelli. Ringrazio i colleghi che hanno partecipato alla buona riuscita di quest’ultimo numero. M.T. La coordinatrice Mariselda Tessarolo è docente di Sociologia della comunicazione nella Facoltà di Psicologia dell'Università di Padova. Indice e Presentazione ISBN:9788867871995 Collana: Metis 2013 Curatore: Tessarolo Mariselda Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Metis 2012

Metis 2012

€ 20,00

Il volume 19mo si presenta quasi come un volume monografico in quanto contiene un notevole numero di contributi di sociologia dell’arte e della moda. L’inizio è, infatti, curato da Adele Cavedon che presenta quattro contributi riguardanti lo stilista romano Roberto Capucci, contributi che ha avuto origine dalla mostra degli abiti di Gorizia del 2004 e che possono essere considerati la continuazione del volume sullo stilista pubblicato nel 1999. Il gruppo di lavoro, in questo caso, è composto oltre che da Adele Cavedon, da Livia Gaddi, Antonia Deganello e Mariselda Tessarolo. Seguono, quindi, l’articolo di Anna Magrin che analizza il consumo di cultura da parte di giovani studenti, quelli di Ilaria Sontacchi e Raoul Cortellini che analizzano dal «di dentro» l’arte. La prima ascolta ciò che le danzatrici e i coreografi hanno da dire in merito alla danza, il secondo indaga sui componenti delle band giovanili: la danza è corporeità e proprio il corpo è lo strumento attraverso cui la danza si esprime; la musica non è solo suono, ma anche coesione di gruppo, spinta verso un impegno lavorativo. L’articolo di Laura Verdi, Ludovico Ferro, Eleonora Bordon e Mariselda Tessarolo sull’arte «relazionale» conclude la parte monografica presentando un lavoro che rientra in una collaborazione internazionale. L’articolo di Agnese Pietrobon sui premi letterari in Italia fa da trait-d’union tra le due parti di questo numero della rivista. L’autrice tratta in maniera chiara la situazione in cui si trovano i premi letterari mettendo in rilievo le posizioni contrastanti che la loro presenza fa sorgere. L’articolo sui bambini e la «televisione che fa paura», porta alle ricerche che hanno come focus l’educazione dei bambini mediata dalla televisione, tema che ha dato luogo ad ampli dibattiti, ma che non è mai stato risolto completamente. Il lavoro di Eleonora Bordon sul «sé e l’altro nel volontariato di protezione civile» presenta i risultati di una ricerca sul tema più generale dell’azione del volontariato. Angelica Taietti tenta di scoprire quanto la teoria dell’agenda setting sia verificata dalla ricerca empirica; nei risultati mette in rilievo che la ricerca non sempre corrisponde alle teorie, ma che le teorie dopo essere state comprovate dovrebbero essere cambiate. Infine, Angelo Boccato presentando un intervento sulla radio e le nuove tecnologie, conclude il volume, mostrando la vitalità di questo mezzo e la sua duttilità nell’essere incorporato nelle nuove tecnologie. M.T. La coordinatrice Mariselda Tessarolo è docente di Sociologia della comunicazione nella Facoltà di Psicologia dell'Università di Padova. ISBN:9788867870257 Collana: Metis Curatore: Tessarolo Mariselda Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Metis, XIII-2006

Metis, XIII-2006

€ 21,00

ISBN:8871787900Collana: Metis Autore: Tessarolo Mariselda Edizione 2006Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

21,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Metis 2002

Metis 2002

€ 21,00

ISBN:8871786122 Collana: Metis Autore: Tessarolo Mariselda Edizione 2002 Stato: Disponibile  

Aggiungi al carrello

21,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Metis 2001

Metis 2001

€ 21,00

ISBN:8871785320Collana: Metis Autore: Tessarolo Mariselda Edizione 2001Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

21,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Metis 1999

Metis 1999

€ 21,00

ISBN:8871782992Collana: Metis Autore: Tessarolo Mariselda Edizione 04/1999Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

21,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello