0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche

Scienze Storiche, Filosofiche, Pedagogiche E Psicologiche
L'anima nera degli Stati Uniti  Seconda edizione

L'anima nera degli Stati Uniti Seconda edizione

€ 28,00

Questo volume ricostruisce l’esperienza dei neri negli Stati Uniti e le loro iniziative per superare il relegamento ai margini della nazione in un arco di tempo compreso tra l’inizio del Seicento e l’amministrazione Biden. I primi africani giunsero in America del Nord quasi contemporaneamente alla fondazione delle prime colonie europee. Le vicende dei neri sono, pertanto, un aspetto centrale della storia statunitense, anche perché essi costituirono la minoranza più numerosa del Paese fino all’inizio del XXI secolo. Inoltre, gli afro-americani subirono la schiavitù fino al 1865 e la segregazione nel Sud nei cent’anni successivi. Ancora oggi sono vittime di discriminazioni e bersaglio di violenze, come denunciato dal movimento Black Lives Matter. Esaminare le loro tribolate vicissitudini permette, quindi, di valutare quanto gli Stati Uniti si siano dimostrati all’altezza degli ideali di eguaglianza e libertà in base ai quali hanno legittimato la propria esistenza e la pretesa di esportare nel mondo il loro modello politico, economico e sociale. Stefano Luconi insegna Storia degli Stati Uniti d’America e Storia dell’America del Nord all’Università di Padova. Le sue pubblicazioni più recenti comprendono La corsa alla Casa Bianca. Come si elegge il presidente degli Stati Uniti, dalle primarie dei partiti al voto di novembre (Firenze, goWare, 2020) e La «nazione indispensabile». Storia degli Stati Uniti dalle origini a Trump (Milano, Mondadori Education, 2020). Indice Introduzione. La Black History e la storia degli Stati Uniti ISBN: 9788854954359 Collana: Scienze storiche Autore: Luconi Stefano Edizione: 2021 Stato: disponibile dal 24 settembre 2021

Aggiungi al carrello

28,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
La picca di via S. Lucia

La picca di via S. Lucia

€ 17,00

Emerge da queste pagine l’eroica figura di Flavio Busonera, uno dei primi socialisti ad aderire al Partito Comunista d’Italia. Perseguitato dalle Camicie nere sarde fu costretto a lasciare l’isola per approdare nel veneziano dove, però, viene arrestato per vile delazione e impiccato a Padova in via S. Lucia. Ad allestire il patibolo furono costretti i vigili del fuoco della città comandati dall’ing. Vittorio Antonelli, un uomo d’azione che da tempo aveva intrecciato rapporti con esponenti della Resistenza clandestina padovana, sottraendo centinaia giovani renitenti alla leva ad un triste destino. Anche l’avv. Antonio Cherubini, il terzo protagonista del libro, durante la lotta di Resistenza non esitò a cospirare contro i nazifascisti, a rischio della sua stessa vita, ospitando nel suo istituto ebrei e partigiani, armi e munizioni. Enzo Zatta, figlio di un internato militare nel campo di concentramento di Ziegenhain-stalag IX/A, dagli anni novanta svolge ricerche sulla Resistenza e sui lager nazisti. Sulle deportazioni dall’Italia ha scritto La Staffetta. Storia di una deportata a Mauthausen (Nuova Grafotecnica 1995) e Maria Borgato. Una vita firmata dono (cleup 2002). È coautore con Giancarlo Feriotti di Storie dai Lager (Mursia 2017). Giancarlo Feriotti, esperto conoscitore dei campi di sterminio della Seconda guerra mondiale, da oltre tre decenni raccoglie pubblicazioni, carteggi e documenti inediti sulla Resistenza veneta e sui lager tedeschi. Collaboratore di ricercatori e storici, ha curato diverse mostre sulla deportazione. internazionali. Indice Prefazione di Paolo Giaretta ISBN: 9788854953949 Collana: Scienze storiche Autori: Enzo Zatta, Giancarlo Feriotti Prefazione: Paolo Giaretta Edizione: 2021 Stato: disponibile  

Aggiungi al carrello

17,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Il Progetto Archivi del 1996 dell’Università degli Studi di Padova

Il Progetto Archivi del 1996 dell’Università degli Studi di Padova

€ 15,00

Il Progetto Archivi è stato approvato dal Consiglio di amministrazione dell’Ateneo patavino, sotto il Rettorato del prof. Gilberto Muraro, nel 1996. Dal quel documento sono scaturiti la gran parte dei progetti sugli archivi universitari, tutti in collaborazione con l’Amministrazione archivistica e l’Associazione nazionale archivistica italiana, tra i quali meritano di essere ricordati Titulus 97, per un titolario unico per gli archivi delle università italiane, Thesis 99 per la gestione, tenuta e tutela delle tesi di laurea, Studium 2000, per la valorizzazione degli archivi storici universitari, Cartesio, per la redazione del massimario di selezione per gli archivi universitari, Aurora, per la normalizzazione delle redazione degli oggetti e delle registrazioni dei corrispondenti nel protocollo informatico, I calzini del Principe Carlo, per la revisione del titolario degli archivi universitari, UniDOC, per la formazione del personale tecnico amministrativo in materia di documentazione amministrativa e, da ultimo, Procedamus, la comunità professionale di riferimento per il personale tecnico amministrativo di Università e di Enti pubblici di ricerca in materia di amministrazione digitale e procedimenti amministrativi, che oggi conta oltre 1.600 iscritti. Gianni Penzo Doria ha redatto il Progetto Archivi su incarico del Consiglio di amministrazione dell’Università degli Studi di Padova, presieduto dal Rettore Gilberto Murato, tra il luglio 1995 e il febbraio 1996. In seguito ha istituito e diretto l’Archivio Generale di Ateneo dell’Università degli Studi di Padova dal 1996 al 2011, prima come funzionario, poi come dirigente di ruolo. Successivamente è stato Direttore generale all’Università degli Studi di Trieste (2012-2013), Direttore generale all’Università degli Studi dell’Insubria (2014-2019), mentre dal settembre 2019 è Direttore dell’Archivio di Stato di Venezia e dell’annessa Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica, in cui si era diplomato nel 1992. Socio effettivo della Deputazione di Storia Patria per le Venezie (2020), componente del Consiglio generale della Fondazione Cini di Venezia (2020), componente del Comitato strategico dell’Ente di normazione italiano UNI (2021), socio corrispondente dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (2021) e Procuratore di San Marco (2021), ha fatto parte del Comitato tecnico scientifico per gli archivi dell’allora Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo quale esperto di chiara fama (2014-2017). Ha pubblicato inventari, edizioni di fonti e studi di archivistica teorica, di diplomatica e di informatica giuridica. Indice Prefazione Anteprima ISBN: 9788854954281 Collana: Scienze storiche Autore: Gianni Penzo Doria Prefazione: Gilberto Muraro Edizione: 2021 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Strada Nova, dintorni... e un mio itinerario

Strada Nova, dintorni... e un mio itinerario

€ 20,00

Il 2 settembre 1871 nel sestiere di Cannaregio veniva ufficialmente aperta, tra i Campi di S. Fosca e dei SS. Apostoli, via Vittorio Emanuele, ribattezzata subito dai Veneziani la Strada Nova. Veniva così completato uno dei più importanti interventi urbanistici effettuati nel Centro Storico cittadino. Iniziato un sessantennio prima, complice l’epocale arrivo della ferrovia, aveva rivitalizzato una parte di città fino ad allora ai margini del commercio e delle attività produttive in generale. I primi due tratti – in ordine di tempo dal Ponte delle Guglie al Ponte dell’Anconeta e dalla Chiesa di S. Lucia al Ponte delle Guglie – erano stati portati a termine con sollecitudine, forse per il rigido controllo e la proverbiale efficienza degli Asburgo, del cui impero la Serenissima era entrata a far parte alla fine dell’epopea napoleonica. L’ultimo tratto, invece, iniziato subito dopo l’annessione del Veneto al neocostituito Regno d‘Italia, fu caratterizzato da lungaggini, polemiche e malcontento popolare, che finirono per mettere in ombra una realizzazione notevole. Assai dettagliata, completata da un itinerario turistico, da glossari utili per i lettori nati altrove, oltre che da un ricordo malinconico del passato, quando Venezia apparteneva soprattutto ai Veneziani, questa pubblicazione vuole ricordare un momento storico importante che l’Autore, con sorpresa, ha constatato essere quasi del tutto dimenticato. Corrado Lazzari da oltre un ventennio si interessa di storia veneziana in tutte le sue forme, dal resoconto di avvenimenti più o meno noti della sua più che millenaria esistenza, alla descrizione dell’ambiente che la circonda, altrettanto ricco di spunti. Nel Libro veneziano. Fatti, misfatti, curiosità e leggende della Serenissima (2018) ha riportato alla luce alcune delle meno conosciute caratteristiche di Venezia, che hanno concorso a creare questa realtà unica e inimitabile. Tra le sue altre pubblicazioni ricordiamo Le scienze della Terra nel Veneto dalle origini ai giorni nostri, 8 secoli di studi, scoperte, progressi e leggende (2002); Le ricerche naturalistiche nel territorio veneziano, dalle origini al Settecento (2006) e Giovanni Girolamo Zannichelli, speziale veneziano, e il suo tempo (2016), dove illustra la figura di uno dei più eminenti rappresentanti della cultura scientifica europea tra il Seicento e il Settecento. Il suo interesse per la natura lo ha portato ad approfondire la conoscenza delle orchidee spontanee, che fioriscono numerose non solo nel Veneto, ma pure nella Provincia e nel Comune di Venezia, alle quali ha dedicato specifiche pubblicazioni e numerose mostre fotografiche. Indice Introduzione ISBN: 9788854954199 Collana: Scienze storiche Autore: Corrado Lazzari Edizione: 2021 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Storia dei terremoti nell'Italia moderna

Storia dei terremoti nell'Italia moderna

€ 20,00

L’origine dei terremoti appartiene alla storia della geologia, le cui dinamiche sfuggono alla storia umana, ma nel momento in cui vi irrompono ne diventano parte per gli effetti che producono sul territorio e nella vita civile. L’autore ritiene possibile una storia dei terremoti che non si risolva in una semplice somma di vicende particolari in quanto, accanto alla singolarità degli eventi tellurici, si realizza progressivamente uno sviluppo della riflessione sulla loro origine e la loro dinamica, con ripercussioni sulle credenze religiose e morali, insieme alla elaborazione delle modalità di affrontarne gli effetti. Una storia dei terremoti è quindi anche una storia del Paese che ne viene coinvolto. Nel saggio ne sono presentati 14, scelti sulla base dell’importanza degli effetti suscitati nella vita civile nel suo complesso, durante la storia moderna e contemporanea della penisola. Giuseppe Barbini, docente e storico, ha pubblicato due monografie: Il lusso. La civilizzazione in un dibattito del XVIII secolo (Padova 2009), L’origine della disuguaglianza. Le ragioni della disuguaglianza e della sua critica da Grozio a Rousseau (Firenze 2016) e due saggi, rispettivamente sulla rivista «Studi Francesi», 119, 1996 e sul volume collettivo Ferdinando Galiani, économie et politique (Paris 2018). Ha partecipato come relatore a convegni di studi internazionali. Indice Premessa ISBN: 9788854953819 Collana: Scienze storiche Autore: Barbini Giuseppe Edizione 2021 Stato: disponibile  

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Maestra 6 balla -5%

Maestra 6 balla

€ 12,00 € 11,40

Filippo non riesce ad imparare come i compagni. Lui non ci sta! È ostinato ed è alla ricerca di una soluzione. Riuscirà a trovarla? Lo scopriremo seguendo il suo viaggio verso dopo verso. Ultimata la lettura potremo scegliere se accettare la sfida di far capire ai nostri amici che imparare con più difficoltà non significa non essere in grado di apprendere. La storia e le attività didattiche presenti nel libro vorrebbero essere uno stimolo per le giovani menti a ragionare su alcune tematiche molto importanti, ad esempio la diversità, i DSA, il bullismo, l’importanza dell’apprendimento, i problemi e le strategie. Filippo Barbera, insegnante di scuola primaria specializzato in Psicopedagogia dell’Apprendimento e nel Metodo Montessori, da anni svolge un’intensa attività di studio e sensibilizzazione nelle scuole del territorio nazionale. Filippo Barbera, insegnante di scuola primaria e specializzato in Psicopatologia dell’apprendimento, svolge attività di ricerca e di sensibilizzazione nelle scuole sui disturbi specifici di apprendimento. Ha pubblicato Con-pensare i DSA: guida per insegnanti (Cleup 2013). Presentazione di Rinalda Montani ISBN: 9788854953963 Collana: Scienze dell'educazione Autore: Filippo Barbera Edizione: 2021 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

11,40

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Il coraggio di farsi aiutare

Il coraggio di farsi aiutare

€ 15,00

La vita è imprevedibile e può decidere improvvisamente che dobbiamo vivere un’esperienza dolorosa o attraversare un momento difficile. Così quando capita di affrontare situazioni che ci stendono al tappeto e mettono a dura prova la nostra capacità di rialzarci, ecco che la scelta dell’atteggiamento da adottare può risultare determinante sull’evolversi della nostra esistenza. Trovarsi al bivio di un passaggio buio della vita significa decidere se lasciarsi travolgere e magari soccombere, oppure trovare Il coraggio di farsi aiutare. «Come?». È la domanda che ne consegue. La risposta è articolata ma ha un punto di partenza ben chiaro: «Attraverso un “affiancatore”, un amico di Ulisse, un mentore “istituzionalizzato” o meno, a seconda della necessità di aiuto.» Gianni Bonas, in questo libro, condivide con il lettore sedici storie di donne e uomini che hanno avuto il coraggio di prendere in mano il dolore e la vita dicendo sì alla propria guarigione, affidandosi a lui per intraprendere un percorso di trasformazione e rinascita. Sedici voci che raccontano, a modo loro con un linguaggio spontaneo e carico di emotività, la propria storia e come sia possibile trovare una nuova energia per conquistare un posto sul podio della felicità. Gianni Bonas, psicologo psicoterapeuta, è psicologo della nazionale Paralimpica di tiro con l’arco, della Nazionale di nuoto pinnato e consulente nazionale Rugby Seven. Da oltre trent’anni segue atleti e pazienti, soprattutto nella gestione dello stress, presso il Centro Equilibero di cui è stato il fondatore. È docente presso la Scuola dello Sport Nazionale e il Cisspat di Padova. Nel 2016 è stato coautore con Kristin Flood del libro Amor fati. Abbraccia il tuo destino (Crisalide Edizioni). Prefazioni Nota dell'autore Anteprima   Disponibile anche in formato EBOOK ISBN: 9788854953789 Collana: Varia Autore: Gianni Bonas Edizione: 2021 Stato: Disponibile in formato cartaceo ed elettronico

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello