0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche

Scienze Storiche, Filosofiche, Pedagogiche E Psicologiche
Scopriamo le Forze della Natura con Margherita!

Scopriamo le Forze della Natura con Margherita!

€ 25,00

Questo volume raccoglie l’esperienza della classe prima B, scuola primaria Don Milani, di Castelnuovo Rangone, coinvolta nel 2018 in un PON FES, dal titolo “Scopriamo le Forze della Natura con Margherita!”. Il presente lavoro è l’occasione per documentare le azioni intraprese grazie al finanziamento, ma soprattutto ripercorrere l’iter progettuale, verificare la coerenza tra obiettivi previsti e risultati raggiunti e analizzare, per promuovere buone prassi, gli esiti dell’intervento realizzato con un approccio di ricerca-formazione. Il PON FES ha raccolto infatti attorno al progetto differenti professionalità e competenze, che hanno potuto confrontarsi ed ibridarsi in un processo di co-progettazione e ri-visitazione della prassi educative legate all’educazione scientifica e, con essa, alle pratiche inclusive. Le figure del ricercatore, del docente curricolare, del tirocinante universitario, hanno promosso un indispensabile approccio di ricerca nella didattica delle scienze, attivando la messa a punto di strategie didattiche innovative e strumenti di osservazione peri favorire le interpretazioni dei bambini, attivare narrazioni e rilanci relativi ai fenomeni naturali, gettare le basi per una valutazione descrittiva che potesse veramente documentare i processi di insegnamento-apprendimento. L’impianto culturale e metodologico proposto è quello dell’approccio narrativo-metaforico alle scienze, sviluppato nell’Università di Modena e Reggio Emilia da un gruppo di ricerca, guidato dal prof. Federico Corni, e le storie di Margherita, vettore narrativo delle riflessioni sulle Forze della natura di questo progetto, sono di Alessandra Landini, che ha curato questo volume. Alessandra Landini è Dirigente scolastico dell’I.C. A. Manzoni di Reggio Emilia, dopo oltre 30 anni di insegnamento nella Scuola Primaria. Dottore di ricerca in Scienze Umanistiche, presso il Dipartimento di Educazione e Scienze Umane (DESU) dell’Università di Modena e Reggio Emilia, si è occupata dello sviluppo di un curricolo verticale di scienze, basato sulla narrazione e l’uso della metafora, nella scuola del primo ciclo di istruzione. Svolge attività di formazione docenti sulla didattica inclusiva, sulle didattiche innovative con particolare riguardo alla Valutazione formativa, è formatore nazionale AID e collabora col centro di ricerca “Metaphor and Narrative in Science” (MANIS) del DESU. Attualmente è Cultore di materia in Didattica generale presso lo stesso ateneo. Indice Prefazione Introduzione ISBN: 9788854954403 Collana: Scienze dell'educazione Curatori: Alessandra Landini Edizione: 2022 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

25,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Pagine di scuola

Pagine di scuola

€ 18,00

Pagine di scuola raccoglie due anni di “vita fra i banchi”, raccontati da un preside attraverso una partecipata narrazione, che diventa amorevole e coinvolgente testimonianza. Incontri, colloqui, progetti, riflessioni, preoccupazioni, le novità e le criticità prodotte dall’avvento della pandemia, la sofferenza di studenti e insegnanti; ma anche l’importanza della relazione educativa, la centralità della didattica, le impegnative relazioni coi genitori, la DAD, le attese degli studenti, le condizioni che qualificano e rendono efficace la scuola. Tutto questo è sviluppato con un racconto in diretta, attraverso la selezione di episodi significativi, certamente non esaustivi della realtà scolastica, ma ugualmente rappresentativi e in grado di restituirne un affresco vivo, dinamico, appassionato. La scelta di un registro non per specialisti e la raccolta in appendice di comunicati ai genitori rispondono all’esigenza di rivolgersi ad una platea più ampia, di insegnanti, educatori e operatori interessati ai temi educativi. Il volume ha la prefazione di Andrea Bergamo, già Dirigente dell'Ufficio Scolastico Scolastico Territoriale di Padova e Rovigo Rocco Bello, prima insegnante, è stato preside per trent’anni, dirigendo Istituti Comprensivi nelle Province di Vicenza e di Padova. Negli ultimi anni ha svolto l’incarico di preside presso il Liceo classico Statale “Tito Livio” di Padova. Ha collaborato per anni con la cattedra di Educazione degli adulti dell’Università di Padova e con riviste professionali nazionali, pubblicando numerosi articoli e contributi su tematiche pedagogiche e organizzativo-didattiche. Ha collaborato con INDIRE producendo materiali on line per la formazione dei docenti e dei dirigenti scolastici. Ha svolto intensa attività di formazione per le scuole sui temi della progettazione didattica, del curricolo e della valutazione. Continua a svolgere attività di consulenza e formazione. Indice Prefazione di Andrea Bergamo ISBN: 9788854955066 Autore: Rocco Bello Edizione: 2022

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Puntoconcorsi

Puntoconcorsi

€ 15,00

puntoconcorsi è la Comunità professionale ideata per LineATENEI da Gianni Penzo Doria e attiva dal 2017 al 2019. Oggi è confluita nel più articolato progetto di formazione-intervento PuntoPersonale, cui partecipano circa 2.500 dipendenti provenienti da Università ed Enti pubblici di ricerca. In questo contesto il progetto costituisce un presidio tematico sempre attivo sulle tematiche inerenti alle procedure concorsuali: www.puntopersonale.it Laura Flora lavora da vent’anni in un Ente di ricerca dove ha imparato a conoscere in prima persona le diverse sfaccettature dell’attività di supporto alla ricerca; responsabile amministrativo dell’Osservatorio astronomico di Trieste, struttura facente parte dell’Istituto Nazionale di Astrofisica - INAF, con il ruolo di Primo tecnologo EPR, ha partecipato e coordinato gruppi di lavoro e commissioni;  ha svolto attività di docenza e formazione all’insegna della condivisione e del piacere di conoscere e di mettersi in gioco professionalmente sempre.   Cecilia Pellicanò è vice dirigente dell’Università degli Studi dell’Insubria dove attualmente svolge la funzione di Responsabile del Servizio Personale Docente. Nel corso della sua esperienza trentennale, si è occupata di gestione del personale universitario con particolare riferimento ai professori e ricercatori. Aperta al confronto e disposta a cogliere nuove sfide, crede fortemente nella condivisione del sapere e ama sviluppare conoscenze e competenze per muoversi con consapevolezza e determinazione nella gestione delle risorse umane. Indice Prefazione ISBN: 9788854954748 Collana: Scienze storiche Autore: Laura Flora, Cecilia Pellicanò Con un saggio introduttivo di Gianni Penzo Doria Edizione: 2022 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Fuori tutte!

Fuori tutte!

€ 0,00

La storia che raccontiamo in questo libro è quella di Maria Zonta, una donna coraggiosa, un’operaia carismatica, dedita al lavoro e alla comunità della fabbrica che come sindacalista rappresentava. Fu la protagonista di una “guerra senza armi”. Arrestata durante lo sciopero alla Snia Viscosa dell’aprile 1944, venne trasferita nel carcere di Santa Maria Maggiore a Venezia, dove subì lunghi interrogatori da parte delle SS che sopportò senza tradire i suoi compagni. Pagò con la deportazione la protesta per ottenere migliori condizioni salariali, che reclamò esercitando anche il diritto allo sciopero. Fu inviata nel lager di Bolzano e poi in quello di Ravensbrück, dove rimase fino alla Liberazione. Il suo contributo di partigiana venne riconosciuto con la qualifica di sergente della Brigata garibaldina di Camin “Francesco Sabatucci” e con la Croce al merito di guerra. La storia di Maria ci aiuta anche a svelare la Padova del secolo scorso. Ciò che è visibile di una città è solo una piccola parte della vita che la anima. Ogni persona abita un luogo assorbendone le tradizioni e ogni luogo custodisce la memoria delle generazioni che lo hanno abitato, rendendolo vivo. Così è per il Portello e per la sua comunità, che costituisce un testo vivente in continua trasformazione, mai identico a se stesso, e che conserva segni del passato, ma si riscrive instancabilmente. Claudio Zoppini (Padova, 1955) vive a Padova. Compie gli studi universitari in Giurisprudenza a Bologna e consegue la specializzazione in Ecologia Umana a Padova. Esperto in organizzazione aziendale, orientamento e formazione continua, ha operato prima presso aziende di rilievo nazionale, poi come titolare dello studio Dialex e successivamente presso l’Università di Padova. Ha pubblicato Io ho un sogno - Guida pratica per chi ha voglia d’impresa (Editrice Mazziana, 2000), It’s your life reloaded (Camera di Commercio Padova, 2012). Con Cleup ha pubblicato nel 2018 Biglietto per Colono - poesie, aforismi e scritti vari. Appassionato di storia locale, ha intrapreso una personale ricerca con il supporto di esperti appartenenti agli enti e alle associazioni patrocinanti. Il progetto ha aderito alla metodologia della ricerca partecipata, al fine di superare le criticità economiche e sociali che frenano lo sviluppo locale, applicando prassi di osservazione empirica e di Native Narration allo scopo di far emergere una nuova visione del territorio. Indice Prefazioni Introduzione Anteprima ISBN: 9788854955073 Collana: Scienze storiche Autore: Claudio Zoppini Edizione: 2022 Stato: informazioni e disponibilità presso Associazione Progetto Portello comunicazione.progettoportello@gmail.com info@progettoportello.it      

Non disponibile
L'essere non è, ma funziona

L'essere non è, ma funziona

€ 15,00

Questo  è un testo personalissimo, pieno di brillanti paradossi, agile ed immediato come lo possono essere appunti che tendono alla loro forma definitiva, conservando l’impeto originario del pensiero e l’intensità problematica connessa al domandare filosofico. Sorprende fin dal titolo, che suggerisce tanto la negazione dell’ontologia tradizionale quanto la funzionalità trascendentale dell’essere rispetto alle esigenze della vita e dell’azione. In breve, uno scritto che dà da pensare. L’Autore ci consegna la sua eredità filosofica, completando l’itinerario che si era aperto con Tra essere e inconscio (2005). L’essere non è, ma funziona è un libro originale, consapevolmente antiaccademico con spunti attinti dalla psicoanalisi e da un significativo interesse per la potenza delle immagini. La prima parte è metodologica e scava con gli strumenti della filosofia; le ultime considerazioni rivelano uno spirito aristocratico, una sottile ironia contro la banalità dei miti di una società di massa.   Alberto Papafava dei Carraresi (1933-2020). La sua formazione risente dell’ambiente culturale dell’Università di Padova. Cesare Musatti gli sarà di guida nel primo incontro con la psicologia e la psicoanalisi. A Roma studia al Centro Sperimentale di Cinematografia. Il suo primo libro Tra essere e inconscio. Appunti per una interpretazione differenziale dell’essere è stato pubblicato da Il Poligrafo (Prefazione di Umberto Curi, 2005). Indice Prefazione di Giuseppe Goisis   ISBN:9788854954694 Collana: Filosofia Curatore: Alberto Papafava Edizione: 2022 Stato: disponibile dal 19 aprile 2022

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Storie di una famiglia salentina fra la terra d’Otranto e il Regno di Napoli

Storie di una famiglia salentina fra la terra d’Otranto e il Regno di Napoli

€ 15,00

Attraversando confini ed epoche diverse, il  libro presenta al lettore esperienze sensibili ed immagini di una famiglia del Salento, rappresentazioni di un processo con cui persone legate da vincoli di parentela hanno costruito la loro storia. Testimone apparentemente muto di queste narrazioni è stato un oggetto, un testo di filosofia scritto a mano, in latino, tramandato di padre in figlio e intatto dopo quattro secoli. Gli oggetti fisici non sono soltanto mezzi di comunicazione, ma contengono, come questo volume del 1631, lezioni implicite, abilità e talenti dei loro artefici. Con l’ausilio di numerosi materiali d’archivio, la genealogia familiare è sviluppata a partire dalle ipotesi sulla provenienza della famiglia, dall’origine greca del cognome, dagli avvenimenti successivi alla distruzione di Castro nel 1537, dai primi documenti sopravvissuti ai saccheggi e all’incuria. I personaggi di queste storie, i ruoli familiari, le vocazioni paterne, le scelte di studio e professionali e le attività economiche legate al territorio, continuano a vivere attraverso la scrittura e le immagini, legandosi all’esperienza delle ultime generazioni della famiglia. Roberto Scarciglia è nato a Lecce nel 1953. È stato professore ordinario e Preside della Facoltà di Scienze politiche nell’Università di Trieste. Ha pubblicato Introducción al Derecho Constitucional Comparado (Dyckinson, 2011); Trieste multiculturale. Comunità e linguaggi di integrazione (cur.) (il Mulino, 2011); con Werner Menski, Islamic Symbols in European Courts (eds.) (Kluwer-Cedam, 2014); Normative Pluralism and Religious Diversity: Challenges and Methodological Approaches (eds.) (Kluwer-Cedam, 2018); Diritto amministrativo comparato (Giappichelli, 2020); Metodi e comparazione giuridica (3ª ed., Kluwer, 2021). indice e prologo   ISBN: 9788854954892 Collana: Scienze storiche Autore: Roberto Scarciglia Edizione: 2022 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
L'intervento socio-educativo con la persona anziana in condizion di solitudine

L'intervento socio-educativo con la persona anziana in condizion di solitudine

€ 14,00

La realtà della condizione anziana appare estremamente complessa ed i bisogni della persona in questa età evidenziano peculiarità che difficilmente possono trovare risposte esaustive attraverso l’organizzazione di servizi tradizionali, orientati al mero assolvimento dei bisogni primari. La ricerca in questo campo ha un duplice compito: far emergere le articolazioni unitarie della persona anziana riconoscendo i nuovi bisogni di cui essa è sempre portatrice; predisporre contesti di sperimentazione in cui siano sottoposti a studio e validazione modelli di intervento inediti. Il volume, rivolto ad educatori, operatori sociali e ricercatori del settore, propone lo sviluppo di un progetto di studio, ricerca ed intervento utile all’attivazione di reti di sostegno tese a far crescere nuovi e significativi percorsi socio-educativi a favore di anziani in situazione di difficoltà. Ettore Felisatti, docente di Pedagogia sperimentale e Direttore del CISSPE (Centro Interdipartimentale di Studi per i Servizi alla Persona) presso l’Università di Padova, opera nel campo della formazione e della ricerca in ambito scolastico e socio-educativo. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni, fra le quali: Modelli progettuali e valutativi per l’intervento didattico, Padova 2005; Team e didattiche cooperative, Lecce 2006; (in coll.) Anziani capitale sociale del Polesine, Rimini 2008. Marina De Rossi, docente di Metodi e tecniche del lavoro di gruppo e dell’animazione socio-culturale, è ricercatrice presso l’Università di Padova. Ha recentemente pubblicato: Didattica dell’animazione, Roma 2008; Narrare con il Digital Storytelling a scuola e nelle organizzazioni, Roma 2009. Indice ISBN: 9788861294769 Collana: Scienze dell'educazione Autori: Ettore Felisatti, Marina De Rossi Edizione: 2009 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

14,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Puntodelibere

Puntodelibere

€ 13,00

Un anno di consulenza gratuita per il personale tecnico amministrativo delle università grazie a tre Comunità professionali: questo è il progetto puntodelibere, che oggi pubblica i risultati di un lavoro importante di raccordo e di coalescenza professionale. Infatti, tra gennaio e dicembre 2018 è stata fornita risposta puntuale a 40 quesiti con a tema le deliberazioni e i verbali delle collegialità amministrative universitarie. Con l’aiuto del Coordinamento RAU, di MDQNext e di Procedamus, sotto l’egida di LineATENEI), sono stati affrontati i temi posti sotto plurimi profili: archivistico, diplomatistico, informatico e giuridico. Questo libro raccoglie le risposte di allora, pubblicate sul sito web di Procedamus, riviste e aggiornate dagli autori. Oggi il progetto continua con PuntoOrgani, la Comunità professionale dedicata agli organi collegiali di Università e di Enti pubblici di ricerca che oggi conta migliaia di iscritti, liberamente accessibile dal sito web di Procedamus. Giorgia Canella è dottore di ricerca in Sociologia del diritto e delle istituzioni pubbliche conseguito nel 2007. Funzionario di ruolo dell’Università degli Studi di Macerata dal 30 dicembre 2006 ha svolto sempre incarichi di responsabilità e direzione di Uffici complessi: attualmente coordina l’Ufficio orientamento e servizi agli studenti. Componente della Commissione statuto nel 2011 e della Commissione per la riorganizzazione dell’Università degli Studi di Macerata (2011-2012), ha scelto nel tempo l’approfondimento di specifici ambiti del diritto amministrativo e dell’organizzazione delle università legati al proprio lavoro, producendo articoli e svolgendo docenze in materia. Collabora con la rivista scientifica Filodiritto dal 2018, ha collaborato con Procedamus per la revisione periodica della tabella dei procedimenti amministrativi (2017-2021) ed è stata componente del Comitato per la formazione del progetto nazionale UniSTUD, dedicato alle Segreterie studenti delle Università (2016-2021). Gianni Penzo Doria, ha istituito e diretto l’Archivio Generale di Ateneo dell’Università degli Studi di Padova dal 1996 al 2011, prima come funzionario, poi come dirigente di ruolo e come Direttore amministrativo. Successivamente è stato Direttore Generale all’Università degli Studi di Trieste (2012-2013), Direttore Generale all’Università degli Studi dell’Insubria (2014-2019), dove attualmente lavora come dirigente. Infine, è stato Direttore dell’Archivio di Stato di Venezia e dell’annessa Scuola di archivistica, paleografia e diplomatica (2019-2021), in cui si era diplomato nel 1992. Dopo aver fatto parte del Comitato tecnico scientifico per gli archivi del Ministero dei beni e le attività culturali quale esperto di chiara fama (2014-2017), è stato nominato socio effettivo della Deputazione di storia patria per le Venezie (2019), componente del Consiglio generale della Fondazione Cini di Venezia (2020), componente del Comitato strategico dell’Ente di normazione italiano – UNI (2020), socio corrispondente della classe di Scienze morali dell’Istituto veneto di Scienze, Lettere ed Arti (2020) e Procuratore di San Marco (2021). Paola Solombrino è Dirigente a contratto presso l’Università degli Studi di Firenze. Nel corso della pregressa ventennale esperienza come responsabile amministrativo di dipartimento, ha avuto modo di accrescere le proprie competenze in materia di atti e provvedimenti amministrativi e loro tecniche redazionali. Componente del Comitato scientifico della Scuola di formazione permanente per Responsabili amministrativi di dipartimento, attivata dal Consorzio Interuniversitario per la Formazione (CoInFo) e della Fondazione CRUI, ha svolto attività di docenza rivolta ai funzionari della pubblica amministrazione. Dal 2012 è presidente del Coordinamento nazionale dei Responsabili Amministrativi delle Università – RAU, una rete che riunisce le figure professionali operanti negli Atenei pubblici italiani con funzioni di responsabilità nei vari settori. Indice Prefazione Introduzione PROCEDAMUS_Procedimenti Amministrativi delle Università degli Studi Progetto di formazione-intervento per le Università e gli Enti di ricerca ISBN: 9788854954748 Collana: Scienze storiche Autore: Giorgia Canella, Gianni Penzo Doria, Paola Solombrino Edizione: 2022 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

13,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Disegno introspettivo e arteterapia:  un viaggio per ritrovare se stessi

Disegno introspettivo e arteterapia: un viaggio per ritrovare se stessi

€ 18,00

Gli antichi Greci utilizzavano il teatro e la musica per favorire l’esternazione delle emozioni represse e il ritorno a una vita più equilibrata, fin dall’antichità, infatti, praticare l’arte era considerata come una catarsi; inoltre le società primitive credevano che in essa fossero racchiusi poteri magici per scacciare gli spiriti maligni portatori di malattie. Nel XX secolo l’arte diventa una disciplina terapeutica autonoma dimostrando tutto il suo potenziale comunicativo e viene riconosciuta, anche dalla scienza medica moderna, come una terapia efficace. Dopo un percorso di studio e approfondimento specifico, l’artista diventa terapeuta e può esercitare la professione progettando percorsi finalizzati a: ridurre gli effetti degli stress emotivi, bonificare i traumi psichici, contattare il proprio Sé interiore e promuovere la crescita personale. Monica Marangon, arteterapeuta professionista, ha raccolto in questo libro anni di esperienze cliniche con le persone che hanno deciso di cercare la via di un ritrovato benessere attraverso l’attivazione della creatività. Disegno introspettivo e arteterapia: un viaggio per ritrovare se stessi presenta i laboratori e le tecniche che l’autrice ha ideato e personalizzato per i suoi pazienti ed è arricchito da brevi storie e testimonianze di chi ha sperimentato i suoi percorsi di arteterapia e della sintesi degli interventi radiofonici dell’Autrice dedicati ad approfondire temi relativi alle molteplici cause dei disagi esistenziali. Monica Marangon è Maestro d’Arte, diplomata presso l’Istituto De’ Fabris di Nove (VI). Ha frequentato il corso triennale in arteterapia della scuola di formazione “Artea arteterapeuti associati” di Milano e ha conseguito il diploma di specialista olistico con specializzazione in arteterapia al “Centro Olos, scuola di formazione per operatori e professionisti olistici” di Pordenone. Con  la Scuola di arteterapia "Artedo Network" ha conseguito il Master in “Intelligenza emotiva per insegnanti” e la specializzazione nel metodo autobiografico creativo. È professionista ai sensi della legge n. 4/2013. Indice Premessa Introduzione IL SITO https://www.monicamarangon.it RECENSIONI Radio Spreaker https://www.spreaker.com/user/dora/rubrica-speciale-libri-disegno-introspet  ISBN:9788861298309 Collana: Scienze psicologiche Autore: Monica Marangon Edizione 2021 Stato: dispnibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello