0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Scienze dell'educazione

Scienze dell'educazione
Scopriamo le Forze della Natura con Margherita!

Scopriamo le Forze della Natura con Margherita!

€ 25,00

Questo volume raccoglie l’esperienza della classe prima B, scuola primaria Don Milani, di Castelnuovo Rangone, coinvolta nel 2018 in un PON FES, dal titolo “Scopriamo le Forze della Natura con Margherita!”. Il presente lavoro è l’occasione per documentare le azioni intraprese grazie al finanziamento, ma soprattutto ripercorrere l’iter progettuale, verificare la coerenza tra obiettivi previsti e risultati raggiunti e analizzare, per promuovere buone prassi, gli esiti dell’intervento realizzato con un approccio di ricerca-formazione. Il PON FES ha raccolto infatti attorno al progetto differenti professionalità e competenze, che hanno potuto confrontarsi ed ibridarsi in un processo di co-progettazione e ri-visitazione della prassi educative legate all’educazione scientifica e, con essa, alle pratiche inclusive. Le figure del ricercatore, del docente curricolare, del tirocinante universitario, hanno promosso un indispensabile approccio di ricerca nella didattica delle scienze, attivando la messa a punto di strategie didattiche innovative e strumenti di osservazione peri favorire le interpretazioni dei bambini, attivare narrazioni e rilanci relativi ai fenomeni naturali, gettare le basi per una valutazione descrittiva che potesse veramente documentare i processi di insegnamento-apprendimento. L’impianto culturale e metodologico proposto è quello dell’approccio narrativo-metaforico alle scienze, sviluppato nell’Università di Modena e Reggio Emilia da un gruppo di ricerca, guidato dal prof. Federico Corni, e le storie di Margherita, vettore narrativo delle riflessioni sulle Forze della natura di questo progetto, sono di Alessandra Landini, che ha curato questo volume. Alessandra Landini è Dirigente scolastico dell’I.C. A. Manzoni di Reggio Emilia, dopo oltre 30 anni di insegnamento nella Scuola Primaria. Dottore di ricerca in Scienze Umanistiche, presso il Dipartimento di Educazione e Scienze Umane (DESU) dell’Università di Modena e Reggio Emilia, si è occupata dello sviluppo di un curricolo verticale di scienze, basato sulla narrazione e l’uso della metafora, nella scuola del primo ciclo di istruzione. Svolge attività di formazione docenti sulla didattica inclusiva, sulle didattiche innovative con particolare riguardo alla Valutazione formativa, è formatore nazionale AID e collabora col centro di ricerca “Metaphor and Narrative in Science” (MANIS) del DESU. Attualmente è Cultore di materia in Didattica generale presso lo stesso ateneo. Indice Prefazione Introduzione ISBN: 9788854954403 Collana: Scienze dell'educazione Curatrice: Alessandra Landini Edizione: 2022 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

25,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Pagine di scuola

Pagine di scuola

€ 18,00

Pagine di scuola raccoglie due anni di “vita fra i banchi”, raccontati da un preside attraverso una partecipata narrazione, che diventa amorevole e coinvolgente testimonianza. Incontri, colloqui, progetti, riflessioni, preoccupazioni, le novità e le criticità prodotte dall’avvento della pandemia, la sofferenza di studenti e insegnanti; ma anche l’importanza della relazione educativa, la centralità della didattica, le impegnative relazioni coi genitori, la DAD, le attese degli studenti, le condizioni che qualificano e rendono efficace la scuola. Tutto questo è sviluppato con un racconto in diretta, attraverso la selezione di episodi significativi, certamente non esaustivi della realtà scolastica, ma ugualmente rappresentativi e in grado di restituirne un affresco vivo, dinamico, appassionato. La scelta di un registro non per specialisti e la raccolta in appendice di comunicati ai genitori rispondono all’esigenza di rivolgersi ad una platea più ampia, di insegnanti, educatori e operatori interessati ai temi educativi. Il volume ha la prefazione di Andrea Bergamo, già Dirigente dell'Ufficio Scolastico Scolastico Territoriale di Padova e Rovigo Rocco Bello, prima insegnante, è stato preside per trent’anni, dirigendo Istituti Comprensivi nelle Province di Vicenza e di Padova. Negli ultimi anni ha svolto l’incarico di preside presso il Liceo classico Statale “Tito Livio” di Padova. Ha collaborato per anni con la cattedra di Educazione degli adulti dell’Università di Padova e con riviste professionali nazionali, pubblicando numerosi articoli e contributi su tematiche pedagogiche e organizzativo-didattiche. Ha collaborato con INDIRE producendo materiali on line per la formazione dei docenti e dei dirigenti scolastici. Ha svolto intensa attività di formazione per le scuole sui temi della progettazione didattica, del curricolo e della valutazione. Continua a svolgere attività di consulenza e formazione. Indice Prefazione di Andrea Bergamo ISBN: 9788854955066 Autore: Rocco Bello Edizione: 2022

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
L'intervento socio-educativo con la persona anziana in condizion di solitudine

L'intervento socio-educativo con la persona anziana in condizion di solitudine

€ 14,00

La realtà della condizione anziana appare estremamente complessa ed i bisogni della persona in questa età evidenziano peculiarità che difficilmente possono trovare risposte esaustive attraverso l’organizzazione di servizi tradizionali, orientati al mero assolvimento dei bisogni primari. La ricerca in questo campo ha un duplice compito: far emergere le articolazioni unitarie della persona anziana riconoscendo i nuovi bisogni di cui essa è sempre portatrice; predisporre contesti di sperimentazione in cui siano sottoposti a studio e validazione modelli di intervento inediti. Il volume, rivolto ad educatori, operatori sociali e ricercatori del settore, propone lo sviluppo di un progetto di studio, ricerca ed intervento utile all’attivazione di reti di sostegno tese a far crescere nuovi e significativi percorsi socio-educativi a favore di anziani in situazione di difficoltà. Ettore Felisatti, docente di Pedagogia sperimentale e Direttore del CISSPE (Centro Interdipartimentale di Studi per i Servizi alla Persona) presso l’Università di Padova, opera nel campo della formazione e della ricerca in ambito scolastico e socio-educativo. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni, fra le quali: Modelli progettuali e valutativi per l’intervento didattico, Padova 2005; Team e didattiche cooperative, Lecce 2006; (in coll.) Anziani capitale sociale del Polesine, Rimini 2008. Marina De Rossi, docente di Metodi e tecniche del lavoro di gruppo e dell’animazione socio-culturale, è ricercatrice presso l’Università di Padova. Ha recentemente pubblicato: Didattica dell’animazione, Roma 2008; Narrare con il Digital Storytelling a scuola e nelle organizzazioni, Roma 2009. Indice ISBN: 9788861294769 Collana: Scienze dell'educazione Autori: Ettore Felisatti, Marina De Rossi Edizione: 2009 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

14,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Maestra 6 balla -5%

Maestra 6 balla

€ 12,00 € 11,40

Filippo non riesce ad imparare come i compagni. Lui non ci sta! È ostinato ed è alla ricerca di una soluzione. Riuscirà a trovarla? Lo scopriremo seguendo il suo viaggio verso dopo verso. Ultimata la lettura potremo scegliere se accettare la sfida di far capire ai nostri amici che imparare con più difficoltà non significa non essere in grado di apprendere. La storia e le attività didattiche presenti nel libro vorrebbero essere uno stimolo per le giovani menti a ragionare su alcune tematiche molto importanti, ad esempio la diversità, i DSA, il bullismo, l’importanza dell’apprendimento, i problemi e le strategie. Filippo Barbera, insegnante di scuola primaria specializzato in Psicopedagogia dell’Apprendimento e nel Metodo Montessori, da anni svolge un’intensa attività di studio e sensibilizzazione nelle scuole del territorio nazionale. Filippo Barbera, insegnante di scuola primaria e specializzato in Psicopatologia dell’apprendimento, svolge attività di ricerca e di sensibilizzazione nelle scuole sui disturbi specifici di apprendimento. Ha pubblicato Con-pensare i DSA: guida per insegnanti (Cleup 2013). Presentazione di Rinalda Montani ISBN: 9788854953963 Collana: Scienze dell'educazione Autore: Filippo Barbera Edizione: 2021 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

11,40

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Piccolo Vademecum per docenti

Piccolo Vademecum per docenti

€ 12,00

Una guida per le nuove generazioni di insegnanti. Principalmente rivolta a neolaureati e appena immessi in ruolo, che nonostante un’adeguata formazione e abilitazione post laurea, non possiedono alcuna esperienza nel campo. La vita scolastica non è teoria bensì realtà, allora come approcciarsi al mondo della scuola? Come gestire le classi? Quali strategie adottare per creare un rapporto di fiducia e stima tra docente e discente? Sono domande legittime alle quali questo testo darà tutte le risposte. Ebbene sì, una serie di consigli che permetteranno ai nuovi di intraprendere con serenità il complesso percorso dell’insegnamento. Auspicando, al contempo, un miglioramento del sistema-scuola da tempo devastato nella sua essenza primaria. Tra le tematiche affrontate, ritroviamo l’analisi del rapporto docente-studente, la didattica e le nuove tecnologie. L’opera nasce, infatti, dall’idea dell’autrice-docente di voler trasmettere il proprio bagaglio professionale, acquisito nel corso degli anni. Cristina Cicio, docente di Lingue e Letterature straniere, spagnolo e inglese, insegna e vive a Padova. Nel suo tempo libero si dedica all’arte, alla pittura e alla floricoltura, attività dalle quali si rinfranca completamente per affrontare sfide sempre più ardue.   Indice   ISBN: 9788854953680 Collana: Scienze dell'educazione Autore: Cristina Cicio Edizione 2021 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

12,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
L’educatore come uomo professionista e attore sociale nell’epoca del Welfare

L’educatore come uomo professionista e attore sociale nell’epoca del Welfare

€ 12,00

Quanta complessità si nasconde dietro la figura dell’educatore? E com’è cambiato, negli anni, il ruolo di questo professionista chiamato a confrontarsi giorno dopo giorno con il mondo del “margine” e con le sfide che questo rapporto porta inevitabilmente con sé? Clotilde Pettinicchi risponde a queste domande attraverso una galleria di storie vere che vedono come protagonisti educatori e professionisti – ma anche volontari – che si confrontano quotidianamente con il disagio nelle carceri, nelle strutture di accoglienza, nelle scuole e negli ospedali. Tutti loro vivono sulla propria pelle le difficoltà concrete e il peso psicologico che ricadono su chi svolge questa professione multiforme e complessa, che richiede competenze interdisciplinari e un approccio per quanto possibile sinergico. Le vicende dei protagonisti di questo saggio non sono solo un utile strumento per tracciare un ritratto in chiaroscuro della figura dell’educatore, ma ci aiutano anche a ridefinire e a dare nuova dignità al ruolo di questi professionisti, messo duramente in discussione dalla crisi del Welfare State. Maria Clotilde Pettinicchi, medico, psichiatra, criminologo clinico con indirizzo psichiatrico-forense, psicoterapeuta della famiglia, ha affinato una particolare sensibilità verso tutto ciò che potesse riguardare il benessere psico-fisico dei pazienti psichiatrici, di quelli rei e dei detenuti. Di provenienza formativa classica, presso il Liceo-Ginnasio Mario Pagano di Campobasso, ha fatto suo lo stile di questa scuola, improntato ad una libertà di pensiero, che si è rivelata utile nel confrontarsi con strutture diverse per mentalità e organizzazione. Dopo questa particolare formazione iniziale ha completato gli studi come esperta delle relazioni nei macrosistemi organizzativi con il conseguente e gratificante lavoro presso le strutture detentive e l’Ospedale Psichiatrico Giudiziario, attualmente chiuso. Il confronto con altri professionisti di provenienza formativa diversa ha contribuito a mettere in atto gli studi specialistici sulle teorie sistemiche e relative integrazioni. Con Cleup nel 2020 ha pubblicato La violenza in una società anomica. Femminicidio, maschicidio abuso sui minori. Indice Prefazione Introduzione   ISBN: 9788854953420 Collana: Scienze dell'educazione Autore: Maria Clotilde Pettinicchi Edizione 2021 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

12,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
I significati dello scrivere a scuola nell’era digitale

I significati dello scrivere a scuola nell’era digitale

€ 15,00

Perché tante studentesse e tanti studenti non hanno voglia di scrivere? Da troppo tempo nella scuola italiana imparare a scrivere è solo “una faccenda che riguarda temi e consegne” (Corno, 2010). Per far sì che lo studente si riappropri della scrittura e del suo valore per la creazione del sé e l’affermazione della propria unicità, è importante soffermarsi sulle componenti motivazionali che entrano in campo in un compito di scrittura: piacevolezza, autopercezione di competenza, valore per l’espressione del sé, utilità. Uno studente motivato dà valore alla scrittura ed è desideroso di utilizzarla come un’attività significativa e come mezzo di espressione, comunicazione ed elaborazione. Obiettivo del presente studio è quello di analizzare come cambia la motivazione degli studenti verso il compito di scrittura con il progredire scolastico, cercando di offrire strade percorribili per favorire un atteggiamento più motivato nel contesto dei cambiamenti introdotti dalle nuove tecnologie. Paola Cortiana si è laureata in Letterature comparate e ha conseguito il dottorato di ricerca in Scienze Pedagogiche all’Università di Padova. Già formatrice e docente in scuole di diverso ordine e grado, ha fatto parte del Gruppo di Ricerca sulla Didattica della Lingua dell’ateneo patavino, dedicandosi all’educazione alla letteratura e alla didattica della lettura e della scrittura. Dal 2015 al 2020 è stata docente di Educazione al testo letterario nella facoltà di Scienze della Formazione Primaria di Padova. Attualmente si occupa di formazione degli insegnanti e pratiche didattiche presso il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino. È coautrice del testo Viaggio nel libro e dintorni. Percorsi didattici di lettura e scrittura per la scuola primaria (Cleup 2018). Indice Prefazione Introduzione ISBN: 9788854952539 Collana: Scienze dell´educazione Autore: Paola Cortiana Edizione: 2020 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Id.E.A.

Id.E.A.

€ 22,00

Il volume rappresenta il punto di arrivo del progetto “Università al nido. Un nido per l’Università” (U.NI.QU.), promosso dalla Commissione per le Pari Opportunità dell’Ateneo di Padova in collaborazione con il Centro Interdipartimentale di Studi per i Servizi alla Persona (CISSPE). Esso dà compimento alla costruzione dello strumento di autovalutazione della qualità dei nidi Id.E.A. (Idea di Educazione e di Autovalutazione) che costituisce una guida per gli educatori nel processo di valutazione del loro servizio in quanto accresce la consapevolezza sugli aspetti della qualità che favoriscono lo sviluppo e le capacità di apprendimento dei bambini e delle bambine da zero a tre anni. Il testo intende alimentare prassi di ricerca educativa all’interno dei servizi, nella convinzione che l’abitudine alla riflessione e la capacità di analisi debbano diventare per gli educatori un habitus mentale in grado di favorire percorsi di sviluppo e innovazione. Maria Antonietta Ungaro, psicologa, pedagogista clinico e formatrice. È responsabile pedagogica dei servizi per l’infanzia del Comune di Abano Terme. Si occupa del coordinamento pedagogico territoriale e di progetti scolastici. Nadia Limberto, psicologa, mediatrice familiare, formatrice, esperta di teatro di comunità. Già funzionario nei Servizi Sociali e Scolastici del Comune di Padova, ora svolge attività nelle scuole e nei servizi sanitari. Mariolina Boldrin, filosofa e formatrice. È responsabile pedagogica presso la Cooperativa Progetto Now, responsabile delle procedure di autorizzazione/accreditamento, innovazione didattica ed educazione all’aperto. Indice Prefazione di Emilia Restiglian ISBN:9788854952690 Autori: Maria Antonietta Ungaro, Nadia Limberto, Mariolina Boldrin Edizione: 2020

Aggiungi al carrello

22,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Innovazione nella didattica delle scienze nella scuola primaria e dell’infanzia

Innovazione nella didattica delle scienze nella scuola primaria e dell’infanzia

€ 22,00

Questo volume raccoglie contributi selezionati presentati all’edizione 2016 del convegno, giunto alla sua quarta edizione. Il convegno da sempre è un’occasione di incontro fra il mondo della scuola e quello della ricerca, per creare un legame sempre più forte tra discipline scientifiche e umanistiche, che, dialogando, offrono numerosi spunti in grado di generare altra conoscenza. Il convegno 2016 ha dato anche vita, alla presenza di personalità come Tamer Amin, Kieran Egan, Zoltan Kovecses e Jorg Zabel, al centro di ricerca internazionale MANIS Metaphor and Narrative in Science (manis.unimore.it), fondato da Annamaria Contini e Federico Corni del Dipartimento di Educazione e Scienze Umane, e Hans U. Fuchs e Elisabeth Dumont della Zurich University of Applied Sciences at Winterthur. Il convegno si è svolto in tre sessioni. Nella prima (2 dicembre) studiosi esperti in diversi settori della ricerca, da quella umanistica a quella scientifica, hanno presentato su invito recenti ricerche di grande importanza per la didattica delle scienze nella scuola primaria e dell’infanzia. La seconda sessione (3 dicembre, mattino) è stata dedicata al filosofo dell’educazione Kieran Egan che ha presentato il suo pensiero riguardo l’Imaginative Education e il progetto Learning in Depth. La terza sessione (3 dicembre, pomeriggio), infine, ha visto le presentazioni dei sempre interessanti contributi dei partecipanti al convegno. Federico Corni è professore ordinario di didattica e storia della fisica, presso la Libera Università di Bolzano e insegna ai futuri insegnanti della Laurea Magistrale in Scienze della Formazione Primaria della Facoltà di Scienze della Formazione. La ricerca è orientata allo sviluppo di approcci metaforici e narrativi per l’apprendimento delle scienze e lo studio dei sistemi complessi. È co-fondatore e presidente del comitato scientifico del Centro Metaphor and Narrative In Science (www.manis.unimore.it) presso l’Università di Modena e Reggio Emilia e leader del gruppo tematico del GIREP (International Research Group in Physics Education) per la preparazione degli insegnanti nei gradi K-6. Tiziana Altiero è professoressa associata di Zoologia e docente di Biologia del Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria presso il Dipartimento di Educazione e Scienze Umane (DESU) dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Le sue ricerche sono rivolte allo studio dei tardigradi (microinvertebrati) e alla didattica della biologia, in particolare al ruolo della narrazione e delle metafore nell’insegnamento delle scienze nelle scuole del primo ciclo di istruzione. È membro del consiglio direttivo del Centro di ricerca MANIS (Metaphor and Narrative In Science, www.manis.unimore.it) del DESU. È coinvolta in vari progetti di ricerca nazionali e internazionali. Alessandra Landini è Dirigente scolastico dell’I.C. A. Manzoni di Reggio Emilia, dopo oltre 30 anni di insegnamento nella Scuola Primaria. Dottore di ricerca in Scienze Umane, presso il Dipartimento di Educazione e Scienze Umane (DESU) dell’Università di Modena e Reggio Emilia, si è occupata dello sviluppo di un curricolo verticale di scienze, basato sulla narrazione e l’uso della metafora, nella scuola del primo ciclo di istruzione. Svolge attività di formazione docenti sulla didattica inclusiva e sulle didattiche innovative, è formatore nazionale AID e collabora col centro di ricerca ‘Metaphor and Narrative In Science’ (MANIS) del DESU. Sommario ISBN: 9788854952287 Collana: Scienze dell'educazione Curatori: Federico Corni, Tiziana Altiero, Alessandra Landini Edizione: 2020 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

22,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello