0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Scienze Storiche

Scienze Storiche
Un silenzio italiano

Un silenzio italiano

€ 14,00

La tragedia dei gas in Etiopia, che ha portato alla morte di centinaia di migliaia di persone, è sempre stata sottovalutata, quando non proprio rimossa. Un vero e proprio “silenzio italiano” a cui è stata data voce inizialmente solo dallo storico Angelo Del Boca finché, a metà degli anni Novanta, un’interrogazione parlamentare ha messo fine all’eterna diatriba sull’eventuale utilizzo di queste armi proibite in Abissinia: gli etiopici sono stati bombardati dagli italiani a suon di iprite e fosgene. Nonostante ormai ci sia ben poco da discutere, anche sui libri di storia delle scuole superiori lo scandalo dei gas occupa poche righe, quando viene menzionato. Questa reticenza forse è dovuta alla “fama” di italiani “brava gente”, colonizzatori umani, quando la verità storica racconta ben altro. Tito Borsa ha fondato e diretto il blog La Voce che Stecca, ha scritto per il Corriere del Veneto, il Borghese, Incipit e per il blog de il Fatto Quotidiano. Ha firmato varie inchieste, fra cui una nei confessionali romani e una sui falsi esposti in una mostra di Banksy a Padova. Collabora con la Chicago Booth University come assistente di ricerca. Indice Introduzione ISBN:9788867878277 Collana: Scienze storiche Autore: Tito Borsa Edizione 2017 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

14,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
La Chiesa Evangelica Metodista di Padova

La Chiesa Evangelica Metodista di Padova

€ 28,00

Questo volume raccoglie i contributi di alcuni giovani ricercatori e appassionati studiosi che hanno riflettuto insieme sull’eredità di centocinquant’anni di storia del Metodismo padovano. La Chiesa Metodista di Padova interpreta, senza dubbio, un caso di studio interessante dell’intreccio tra risveglio spirituale e impegno sociale: fondata sul finire del 1866, dopo l’ingresso del Veneto nel Regno d’Italia, ha assistito ai cambiamenti della città, è intervenuta nel dibattito civile e religioso, si è proposta – secondo un tipico modello anglosassone – come interprete dei bisogni di una società fortemente polarizzata tra la città e la campagna, analfabetismo e grandi risorse culturali, laicità e clericalismo. In occasione di questo primo centocinquantesimo anniversario dalla fondazione, che precede il quinto centenario della pubblicazione delle Novantacinque tesi di Lutero a Worms e l’inizio della Riforma protestante (1517-2017), si sono voluti approfondire alcuni aspetti inediti o poco conosciuti di una presenza forse altrettanto sconosciuta a molti padovani. Indagini e approfondimenti condotti con metodo nella ricerca storica e imparzialità scientifica, al fine di consegnare ai lettori – siano essi parte del mondo accademico, siano essi curiosi e appassionati – un prodotto di pregio e interesse culturale. Vincenzo Vozza (1990), dottorando in Studi storici presso l’Università degli Studi di Padova, e in cotutela presso l’École Pratique des Hautes Études di Parigi, attualmente svolge la sua ricerca sull’umanista ed eterodosso Pietro Speciale da Cittadella (1478-1554). I suoi interessi di studio comprendono la storia della Riforma nella Repubblica di Venezia; la letteratura europea sulla “pace religiosa” tra XVI-XVII secolo; la storia del metodismo italiano. Ha curato la nuova edizione de I nostri protestanti. Durante la Riforma nel Veneto e nell’Istria dello storico valdese Emilio Comba (2017). Indice Prefazione ISBN: 9788867878734 Collana: Scienze storiche Autore: Vincenzo Vozza Prefazione: Gianpaolo Romanato Edizione 2017 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

28,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Tra sciamani, rivitalizzazione e turismo

Tra sciamani, rivitalizzazione e turismo

€ 14,00

Cosa succede ai Guaranì quando a una marginalità immaginativa ed economica a cui vengono confinati da un lato e a una ritrosia nel compartire il proprio universo culturale dall’altro, si presenta una terza via, un ponte di mediazione comunicativa tra le due vie parallele? Quando questa mediazione è rappresentata da pratiche spirituali nate in ambienti diversi che per comodità vengono assommate col termine New Age? Quando l’immaginario viene riportato a una comune ancestralità dei popoli indigeni americani? Infine, quand’è che, attraverso lo sciamanesimo con le sue molteplici forme e immutata vitalità e attraverso figure, altrettanto multiformi, per comodità chiamate sciamani, che questo ponte viene costruito e risignificato? Queste saranno le domande che accompagneranno questa breve trattazione su un tema complesso, che sarà affrontato partendo da uno specifico caso di studio che ci porta sul litorale sud del Brasile, in una località dal nome stupendo Riflesso di Acque Limpide. Quello che incontreremo ci apparirà come un bricolage che per essere compreso va scomposto nelle varie parti per poi essere ricomposto e riconsiderato. E dove i bricoleur coinvolti nella costruzione – che qui si chiama rivitalizzazione – non sono solo i Guaranì, ma anche altri soggetti – a loro modo sciamani – tutti seriamente impegnati. Donatella Schmidt, PhD in Antropologia Culturale, Indiana University, insegna Etnologia presso il Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità (DISSGEA, UNIPD). Ha condotto ricerche sul campo con i Guaranì pubblicando Do you have an opy? Politics and Identity among the Mbya-Guarani of Argentina and Eastern Paraguay (Austin&Winfield 1994). L’interesse per i Guaranì è stato di recente ripreso con una ricerca su fenomeni di nuovo shamanesimo nello stato di Santa Catalina in Brasile. Si è occupata di migrazioni e di pratiche e retoriche politiche della minoranza migrante e della società maggioritaria. È fondatrice del gruppo “Sant’Antonio tra antico e contemporaneo”, creato con l’intenzione di esplorare fenomeni della devozione antoniana anche alla luce dei processi migratori e lavora con il gruppo di ricerca FOR su temi riguardanti i rifugiati e i richiedenti asilo. Indice Note introduttive ISBN:97888678767879106 Collana: Scienze storiche Autore: Donatella Schmidt Edizione 2018 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

14,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Noventa Padovana villa bellissima tra Brenta e Piovego

Noventa Padovana villa bellissima tra Brenta e Piovego

€ 25,00

I contributi di Barbierato, Bolzonella, Bordin, Carlesso, Gallo, Grandis e Simonetti riuniti in questo volume, non sono mera compilazione del già noto bensì espressione di indagini originali condotte su documentazione per lo più inedita con il supporto di una aggiornata bibliografia e di un ricco apparato iconografico. Consegnano quindi una interessante e originale panoramica storica incentrata su Noventa Padovana, piccolo comune incastonato nel cuore del Veneto lungo l’asta del fiume Brenta. Grazie alla lettura di queste nuove ricerche si scoprirà così che le vicende passate sono un intrigante prisma attraverso il quale meditare non solo sugli avvenimenti di una delle tante ‘piccole patrie’ – alla base della formazione culturale, sociale, religiosa e politica dell’Italia e dell’Europa contemporanee – ma anche pungente stimolo per approfondire la conoscenza della secolare evoluzione temporale di agricoltura, paesaggio, edilizia rurale, demografia e istituzioni civili e religiose della regione veneta medioevale, della Repubblica di Venezia e dell’Italia postunitaria. Marco Bolzonella ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia nell’Università di Padova. Ha svolto attività di ricerca principalmente negli Atenei di Padova e Verona pubblicando svariati saggi sulla storia economica, sociale e politica delle Venezie tra età medioevale e contemporanea con particolare attenzione per la città di Padova e il suo territorio. È Presidente della Societas Veneta per la storia religiosa. Per Cleup ha curato l’edizione di Sante Bortolami, Urbs antiquissima et clara. Studi su Padova nell’età comunale (Padova 2015). Indice Presentazione Introduzione ISBN: 9788867879694 Collana: Scienze storiche Curatore: Marco Bolzonella Edizione: 2018 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

25,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello