0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Vicoli

Vicoli
Duiulaìc?

Duiulaìc?

€ 14,00

  La mia generazione è cresciuta in una strana terra di confine, tra il dialetto e la condivisione catodica, tra le pubblicità in Tv e i pomeriggi in patronato. Tra il pasticcione di Cimabue, che faceva una cosa e ne sbagliava due, e la figura austera di don Gastone, il mio parroco, che sembrava non sbagliare mai. Spesso la scritta «Edizione straordinaria» ti teneva incollato allo schermo, anche se eri un ragazzino, perché intuivi che stava accadendo qualcosa di importante, di fondamentale. Qualche anno più tardi, avresti saputo dare un nome a tutto ciò: intuivi che stava accadendo la Storia.     Laura Walter è autrice di libri per ragazzi, dai quali sono stati tratti alcuni spettacoli teatrali e un cartone animato, Il mistero dell’acqua scomparsa, vincitore di un Premio per l’Impegno Sociale al Giffoni Film Festival 2009. Tra i suoi romanzi, Mistica Maëva e l’anello di Venezia (Fabbri 2006) e il seguito, Mistica Maëva e la Torre delle Stelle (Rizzoli 2012), due avventure dedicate a magnifiche città venete: Venezia e Padova. È autrice surreale e impegnata, che crede che bisogna tenere bene i piedi per terra, per poter volare. Se volete saperne di più: www.laurawalter.it ISBN:9788867870783 Collana: Vicoli Autore: Laura Walter Edizione 2013 Stato: Disponibile    

Aggiungi al carrello

14,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Tipi da non frequentare

Tipi da non frequentare

€ 14,00

Sono il nuovo fenomeno sociale: le donne single. Una comunità femminile che affronta compatta lo zitellaggio di ritorno, dopo una separazione, una vedovanza, l'abbandono - voluto o subìto - dell'ultimo compagno, moroso, amante, amico particolare. E ti chiedi: hanno rinunciato a cercare un amore? Oppure sono fuori dal mercato dei sentimenti per scelta o per necessità? Non le vuole nessuno? Sono troppo esigenti? Non ci sono abbastanza maschi disponibili? Quelli disponibili sono gli scarti e quindi sono loro, le donne single, a non prenderli in considerazione? Ma ogni tanto qualche tipo appare all'orizzonte. Si materializza a una cena, riemerge magari dal passato, o spunta da un possibile futuro. E qualcuna ci prova, di nuovo, senza grandi aspettative, magari con parecchi pregiudizi che, appunto, ne pregiudicano l'esito, oppure con qualche speranza, in genere – purtroppo – ben presto svaporata. Di storie, a saperle ascoltare, ne girano tante. Storie di tentativi, approcci, esperienze a volte divertenti, a volte assurde, spesso al limite del surreale. Vale la pena di raccontarle.   Annalisa Bruni, pubblicista, è funzionaria alla Biblioteca Nazionale Marciana. Ha pubblicato le raccolte di racconti: Della felicità donnesca (2008), Altri squilibri (2005), Storie di libridine (2002). Ha curato antologie di racconti, tra cui M'ama. Mamme, madri, matrigne oppure no (con A. Cilento e S. Chemotti, 2008). Ha scritto sceneggiature radiofoniche e radiodrammi, prodotti e messi in onda dalla RAI, dalla Radio Svizzera Italiana e dalla Radio Nazionale Croata. ISBN:9788867870219 Collana: Vicoli Autore: Annalisa Bruni Edizione 2013 Stato: Disponibile   RECENSIONI "Corriere della Sera" 3 aprile 2013 "Il Gazzettino" 2 aprile 2013 "La nuova Venezia" 5 aprile 2013 "Rovigo oggi.it" "D" - "la Repubblica"    

Aggiungi al carrello

14,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Cosa sognano le donne

Cosa sognano le donne

€ 14,00

Questi di Barbara Codogno sono undici racconti che compongono una stravagante partitura musicale. I racconti scanditi da tre movimenti di scrittura: Allegro ma non troppo; Marcia Funebre; Presto delirando. I movimenti sono bilanciati da due Intermezzi a cui fanno da cornice un Sipario inaugurale e in finale, Ouverture. Gli intermezzi non si danno come semplice momento di raccordo ma diventano 'chiave' musicale per la comprensione dell´architettura narrativa. Il filo conduttore dei racconti, come dice il titolo, sono donne che sognano o, solo in due casi ('Ho sognato che mi tradivi' e 'Alle donne sognare fa male') sono uomini che hanno direttamente a che fare con il loro 'sogno' di donna (nel primo un uomo che desidera scoprire i tradimenti della moglie, nel secondo un figlio che uccide una madre stanca di una vita mediocre, impedendole di ribellarsi e di lasciarlo). In questi racconti il sogno non è mai una fuga dalla realtà, un rifugio protettivo, una rinuncia. Piuttosto, le donne che ci presenta l´autrice pagano a caro prezzo e sulla loro pelle il non aver abdicato in favore di un mondo senza sogni. Sono donne che reagiscono anche quando patiscono, disposte ad atti estremi pur di rivendicare il loro diritto a sognare e a desiderare. L'Autrice:Barbara Codogno è nata a Padova dove risiede. Laureata in filosofia estetica con una tesi sul filosofo francese René Girard dal titolo Capro espiatorio o desiderio mimetico? Che verte sull´analisi del romanzo dell´800 attraverso la storia delle religioni e alla luce di griglie interpretative etno-antropologiche. Poetessa, ha partecipato varie volte al Festival di Poesia di Caorle, ha realizzato l´antologia poetica 'Metrolieder' con Apogeo Editore e numerosi reading poetici, l´ultimo al bastione Alicorno, Padova, all´interno de L´estate Carrarese, iniziativa organizzata da Artemisia Associazione. Scrittrice, ha pubblicato alcuni racconti con Ediarco, Milano nell´antologia Italia Ama e con Perrone Editore nelle antologie La Nascita e In cucina.ISBN:9788861296756Collana: Vicoli Autore: Codogno Barbara Edizione 2011Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

14,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Strategia della pensione. Romanzo

Strategia della pensione. Romanzo

€ 15,00

Giovanna Da Sole è un'insegnante di scuola pubblica. Lavora con stranieri provenienti da ogni parte del mondo e si dedica con passione ai corsi di italiano in classi multietniche formate da studenti di varie età, culture, religioni.Pur amando il suo lavoro, la professoressa insegue da anni il miraggio della pensione, ma non riesce mai a raggiungere i requisiti necessari perché le leggi cambiano di continuo.Giunta a fine carriera, la sorte si farà beffe di lei, che dovrà affrontare l'ultimo anno di servizio lontana sì dalle aule scolastiche, ma per un motivo davvero imprevisto. Maurizia Rossella Perandin, nata a Schio (VI), vive tra Colli Euganei, Sardegna e Brasile. Giornalista, poeta e scrittrice, ha pubblicato il romanzo Stellina e croce (CLEUP 2007) e quattro raccolte di poesia: 'Vita naturale', 'Sottomarini felici', 'Occhi di rosa', '32 agosto'. Scrive monologhi teatrali come 'Elena Lucrezia Cornaro Piscopia' e testi per spettacoli musicali portati in scena dall'Interensemble: 'Andrea Palladio, scalpellino architetto', 'Antenore, eroe migrante', 'Talismanìe', 'Aline Alone, creatura elettronica', 'Nadine, donna di fior', 'Concert'azione'. Due diversi episodi tratti dalla Strategia della pensione sono giunti finalisti alle edizioni 2008 dei premi Scriveredonna di Pescara e Linguamadre di Torino.ISBN:9788861295063Collana: Vicoli Autore: Maurizia Rossella Edizione 2010Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello