0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Poesia

Mezzogiorno nell'animo

Mezzogiorno nell'animo

€ 12,00

ISBN:9788861297753 Collana: Poesia Autore: Pietrangeli Enrico Edizione 2011 Stato: Disponibile  

Aggiungi al carrello

12,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Nicchie di luce

Nicchie di luce

€ 11,00

«Si entra in punta di piedi nei versi di Vittoria, con mani raccolte in incavo di silenzio.Vanno le immagini con la leggerezza che ha il dolore quando si fa nutrimento, quando, depositato il rimpianto, si fa pietà e gaudio, destino di legami d´amore non sopiti dal grande Sonno.I percorsi si attraversano col coraggio dell´anima che sta con la terra e il cielo, con l´oscurità corvina del sentimento luminoso verso la Vita.Ogni madre accompagnata ri-partorisce la figlia nell´estrema generosità che il pendolo dell´esistenza può offrire. E la figlia fa germogliare inesplorati sentieri, con la fiaccola in mano verso la gratitudine e i profondi sensi di un´avventura che ci sovrasta.Dallo spazio di ascolto, con sorella vicinanza, grazie Vittoria!»Elisabetta GesmundoIstituto RIZA - MestreL'Autrice:Maria Vittoria Biondi svolge la sua attività di psicologa-psicoterapeuta a Ferrara. Laureata in Psicologia Clinica all'Università di Padova è specializzata in Psicoterapia dei Disturbi Psicosomatici e Tecniche Psico-corporee Riza.Partecipa attivamente all'organizzazione e alle iniziative della SIMP - sezione di Rovigo di cui è stata co-fondatrice. Ha pubblicato articoli di Psicologia Clinica su testi specialistici, e da alcuni anni scrive sul quotidiano «La Voce di Rovigo» per l'inserto Dialoghi Mente-Corpo.ISBN:9788861297425Collana: PoesiaAutore: Maria Vittoria Biondi Edizione 2011Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

11,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Bocciuoli

Bocciuoli

€ 18,00

«In questa opposizione tra Caos e Cosmos, che è sottesa ad ogni verso della lirica di Antonio Garbetta, si spiega e si dispiega la formazione dell'autore che, pur orientata in ambito prettamente scientifico, è pervasa di pura classicità; ne fanno fede la sapiente, copiosa e pregnante aggettivazione, ma soprattutto gli echi danteschi, petrarcheschi, foscoliani, leopardiani e persino carducciani, che qua e là risuonano nel susseguirsi di musicali apocopi, anastrofi, iperbati, metafore, ossimori, similitudini e chiasmi appartenenti ai canoni della migliore tradizione poetica italiana, pur nell'assenza di ingabbianti schemi ritmici e strofici»Autore: Antonio Garbetta nasce a Margherita di Savoia (FG) nel 1944; attualmente risiede ed opera a Padova. Laureato in Scienze Biologiche nel 1971, dopo aver lavorato presso il laboratorio di analisi chimico-cliniche dell'Ospedale Civile di Padova, ha svolto per molti anni l'attività di docente di Scienze Naturali presso diversi Istituti di Studi Superiori nella provincia di Padova. Ha conseguito una specializzazione universitaria e vari titoli accademici di perfezionamento in ambito scientifico. È stato iscritto nel 1982 all'Albo dei Consulenti Tecnici presso il Tribunale di Padova e nell'Elenco dei Biologi Europei a Monaco di Baviera nel 1996. Ha pubblicato articoli su riviste specializzate ed atti congressuali e tenuto conferenze e seminari su tematiche inerenti alla Gestione dell'Ambiente e del Territorio nella Regione Veneto. È attualmente in corso di pubblicazione un suo importante studio sulla peculiare flora vegetale e batterica e sulla fauna invertebrata del litorale e delle saline di Margherita di Savoia, che vive in condizioni biologiche estreme.ISBN:9788861297289Collana: PoesiaAutore: Garbetta Antonio Edizione 2011Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Dove l'Altissimo

Dove l'Altissimo

€ 0,01

Personaggio di immediata umanità, scevra di ogni possibile infingimento, testimone d'impegno civile, fustigatore degli indifferenti e delle quotidiane ingiustizie verso i più deboli, Giovanni Viel ama tutte le forme d'arte con la stessa appassionata intensità. Profondamente innamorato della montagna, dai suoi versi ci ritornano vivissimi il profumo e la trasparenza dell'aria, la limpidezza delle sorgenti, l'innocenza del colore del cielo, la natura del bosco, i prati erbosi, i nudi pendii rocciosi. Da sempre incrollabile accusatore dei mali e delle atrocità di ogni guerra, sacri eremi e camposanti sono per lui luoghi privilegiati dell'anima. Inquieto per natura, nei suoi momenti di maggior tensione emotiva, delinea figure stilizzate, ma l'essenziale del reale, il ‘carattere' del soggetto, della scena, l'interiorità dell'evento, appaiono nitidi, non di rado brutalmente sinceri, in una libertà che può sconfinare nell'anarchia. Intensità di colore, quasi sottililissimo smalto o disegno acquerellato misto a grafica, come la scrittura di getto di parole decise, veementi, di denuncia senza ripensamenti, attestano una partecipazione emotiva piena e lacerante alla sofferenza dei propri simili. La forza dello stile rivela una giovinezza esplosiva e pensosa che l'età non spegne. La produzione poetica e quella pittorica di Giovanni Viel si trovano intrise di una ispirazione intima di palpitante religiosità e del sentimento eterno della bellezza che mai lo abbandonano. Nato a Cameri nel 1935, GIOVANNI VIEL è vissuto per quasi cinquant'anni a Padova, dove ha frequentato la Scuola d'Arte ‘Pietro Selvatico'. Ha trascorso l'infanzia a Belluno, sua attuale residenza. L'inclinazione artistica lo ha avvicinato ad ambienti culturali sia padovani che bellunesi (collaborazione con la galleria La Radice). Cronista e giornalista sportivo in età giovanile, ha al suo attivo oltre ottanta partecipazioni a mostre di pittura collettive. Per molti decenni ha partecipato come tenore primo alle attività del Coro La Valle. Diversi i premi conseguiti per la poesia, la narrativa, la fotografia e la pittura. Collabora ai mensili «Quatro Ciacoe» e «Bellunesi nel mondo». Dal 1976 fa parte della Formica Nera. Nel 1989 ha fondato, nell'ambito dell'Ucai (di cui era socio da quattro anni), il Gruppo Poeti. Opere edite di poesia: Montagne care (1983), Maternità (1985). ISBN:9788861297012 Collana: Poesia Autore: Viel Giovanni Edizione 2011 Stato: Non disponibile

Non disponibile
Amare Serve

Amare Serve

€ 8,00

Chi ama nota ciò che sfugge all'indifferenza, ha cura dell'altro, disponendosi al suo servizio; sorveglia la trama dei fili che lo legano a sé, fino a formare quel tessuto prezioso che permette di sostenere la straordinaria impresa di vivere.Autore: LUCIA GADDO ZANOVELLO è nata a Padova l'11 aprile 1951, fino al 2010 ha insegnato lettere nella scuola media. Appassionata di storia, di letteratura, di filosofia morale e di spiritualità, ama profondamente la natura e gli animali. Ha pubblicato le raccolte di poesia: Porto Antico, Padova, Edigam, 1978; Bramiti, Firenze, La Ginestra, 1980; Da serpe amica, Padova Press Editrice, 1987; Semiminime, Padova Press Editrice, 1988; Per erbe più chiare, Sora (Fr), Edizioni Dei Dioscuri, 1988; nel 1998, per le Edizioni Cleup (Cooperativa Libraria Editrice Università di Padova), la raccolta retrospettiva relativa agli anni '88-'98, in cinque volumi: Nóstoi (che include Fiordocuore), Fatalgía, In lúmine, La trilogia del volo, La partitura; Il sonno delle viole, Padova, Cleup, 1999; Un parlare d'acqua, Padova, Cleup, 2000; Solargento, Padova, Cleup, 2000; Memodía, Venezia, Marsilio, 2003; Silentissime, Limena (Pd), Imprimenda, 2006; Ad lucem per undas, Novi Ligure (Al), Joker, 2007. Nel gennaio del 2009 è uscito per le edizioni Cleup, il libro-intervista Amata Poesia: Antonio Capuzzo intervista Lucia Gaddo Zanovello.ISBN:9788861296701Collana: PoesiaAutore: Gaddo Zanovello Lucia Edizione 2010Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

8,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Illuminillime

Illuminillime

€ 12,00

Illuminillime, minimale e massimale insieme, registra i gradienti della circolarità della luce del mondo. Similmente il sentimento, luce dell'esistere, attraversa le diverse gamme dell'amore e del disamore.Il vivere fatalmente incontra l'errore; pure questo, se accolto come occasione preziosa di crescita, può farsi illuminazione, in grado di aprire la strada alle insondabili proposte della perfezione.Autore: LUCIA GADDO ZANOVELLO è nata a Padova l'11 aprile 1951, fino al 2010 ha insegnato lettere nella scuola media. Appassionata di storia, di letteratura, di filosofia morale e di spiritualità, ama profondamente la natura e gli animali. Ha pubblicato le raccolte di poesia: Porto Antico, Padova, Edigam, 1978; Bramiti, Firenze, La Ginestra, 1980; Da serpe amica, Padova Press Editrice, 1987; Semiminime, Padova Press Editrice, 1988; Per erbe più chiare, Sora (Fr), Edizioni Dei Dioscuri, 1988; nel 1998, per le Edizioni Cleup (Cooperativa Libraria Editrice Università di Padova), la raccolta retrospettiva relativa agli anni '88-'98, in cinque volumi: Nóstoi (che include Fiordocuore), Fatalgía, In lúmine, La trilogia del volo, La partitura; Il sonno delle viole, Padova, Cleup, 1999; Un parlare d'acqua, Padova, Cleup, 2000; Solargento, Padova, Cleup, 2000; Memodía, Venezia, Marsilio, 2003; Silentissime, Limena (Pd), Imprimenda, 2006; Ad lucem per undas, Novi Ligure (Al), Joker, 2007; Amare serve, Padova, Cleup, 2010. Nel gennaio del 2009 è uscito per le edizioni Cleup, il libro-intervista Amata Poesia: Antonio Capuzzo intervista Lucia Gaddo Zanovello.ISBN:9788861296695Collana: PoesiaAutore: Gaddo Zanovello Lucia Edizione 2011Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

12,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Il realismo della luce

Il realismo della luce

€ 22,00

Trenta fotografi del Fotoclub Padova hanno donato a Giovanni Sato una loro fotografia, che il poeta-fotografo ha tradotto in poesia.L'incipit che ha dato inizio al Realismo della Luce non è stata la ricerca di un tema preciso, ma un ispirarsi alla fotografia più varia per dare parola all'immagine.Quindi poesia ispirata dalle fotografie: dal ritratto di strada al paesaggio, dal mare in tempesta alla torre del castello attraversata da luci variopinte, dalla corsa sulla spiaggia con effetti di mosso, ai bambini che guardano il volo dei gabbiani. Lo sguardo dell'obiettivo vuol essere un frammento del mondo tradotto in poesia, che a sua volta per Giovanni Sato si trasforma in frammento di emozione.Le immagini diventano un arcobaleno di versi: la foto della ragazza attraverso la vetrina di un negozio, la prima ad ispirare la raccolta, diventa l'inizio di un percorso nel mondo della metrica e del ritmo, della metafora e dell'emozione.La poesia attraverso la metafora trasforma l'oggetto mentre la fotografia, che ferma l'istante, viene trasformata nella voce dell'anima che quell'immagine ispira. E le poesie escono dal nascondiglio segreto, dove le parole prendono forma e diventano immagini esse stesse, sorelle della fotografia, fermo-immagini del cuore.Tutto questo è avvenuto nel corso di un anno e ogni foto ha acquisito la propria parola-immagine, il senso, la forza che da essa era lì pronta a sprigionarsi e a essere trasformata in poesia.Nel Realismo della luce, l'Autore sa 'adeguarsi' all'immagine per rilevarne il peculiare messaggio, e non si limita perciò a una semplice illustrazione, ma riesce perfino a calarsi in altre identità, mantenendo la separazione che distingue il proprio essere ‘qui e ora' secondo quella cifra stilistica che è sinonimo di unicità.L'incontro tra la fotografia e la poesia determina una dichiarata tentazione: leggere prima la fotografia o leggere prima la poesia? Partire dal motivo ispiratore o dal risultato ispirato?Ci si può muovere in un senso o nell'altro, viaggiare in una direzione o nell'altra passando attraverso sensibilità diverse.Autore: GIOVANNI SATO è nato nel 1958 a Padova, ove risiede. È medico specialista in oftalmologia presso il Centro Oculistico San Paolo ed è responsabile del Centro Regionale Veneto per la Riabilitazione visiva dell'ipovisione.Si dedica attivamente alla poesia e ha pubblicato finora due raccolte: Intonazioni (edizioni Panda, 1995) e Vibrazioni di Luce (edizioni Panda, 2010).Giovanni Sato fa parte del Gruppo Letterario Formica Nera di Padova con il quale ha partecipato alle Antologie dei Poeti Padovani dal 1995 al 2007 e ai Quaderni Padovani di Poesia e Tecnica, dal 2008. Ha partecipato inoltre a numerosi premi letterari con riconoscimenti di vario livello. Le altre grandi passioni di Giovanni Sato sono la musica e la fotografia. Suona la chitarra classica, il pianoforte e l'organo. Fa parte del Fotoclub Padova con il quale ha partecipato a mostre collettive e ha ottenuto riconoscimenti in concorsi fotografici. Il FOTOCLUB PADOVA, fondato nel 1962 per iniziativa di alcuni fotoamatori, è un'associazione impegnata nell'organizzazione e promozione di iniziative dedicate al mondo della fotografia e dei suoi protagonisti. Tra i numerosi eventi realizzati nel corso della lunga attività conviene senz'altro segnalare il concorso 'Premio Città di Padova' (1967-1987), che ebbe la partecipazione di fotografi affermati e di riconosciuta grandezza; l'organizzazione, a Padova, nel 1975, del 25° Congresso Straordinario del Giubileo della FIAP; nel 1976 le mostre fotografiche, in collaborazione con l'Amministrazione di Padova, dedicate ai grandi maestri della fotografia come Robert Capa e Henri Cartier Bresson e a fotografi polacchi, russi, austriaci, francesi, jugoslavi, belgi, danesi, cinesi e argentini di fama internazionale.A conferma di una vivacità culturale e organizzativa che proseguono anche in anni recenti – e complice una più stretta collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e il Centro Nazionale di Fotografia – nel 2009 il Fotoclub è stato promotore della mostra Fotografi in Città. Otto autori del Fotoclub Padova tenutasi alla galleria al Sottopasso della Stua.ISBN:9788861296367Collana: PoesiaAutore: Sato Giovanni Edizione 2010Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

22,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello