0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Poesia

Polvere di stelle

Polvere di stelle

€ 9,00

Polvere di stelle raccoglie poesie scritte nell’arco di un cinquantennio, dagli anni Sessanta a oggi. I componimenti riflettono lo stato d’animo dell’autore dove spesso alla speranza nel domani si alterna e fonde un sottofondo di tristezza. Nei testi più maturi prevale invece la gioia di vivere; senza trascurare le difficoltà e gli accidenti della vita, l’accento è posto su un’esistenza vissuta consapevolmente, con responsabilità e nel pieno rispetto dell’“Altro”. In questo quadro l’autore dà pienezza alle ispirazioni d’amore della vita quotidiana: uno sprazzo di sole, nuvole che corrono, bambini che giocano e, in particolare, l’amore per la compagna. Mauro Magini (Orciano di Pesaro, 1941), laureato in Chimica alla Sapienza di Roma, in pensione dal 2002, ha pubblicato più di cento articoli in riviste scientifiche internazionali. Nel 1996 ha organizzato a Roma la conferenza scientifica internazionale sul tema “Materiali Amorfi e Nanocristallini”. Ha partecipato a numerose conferenze internazionali come relatore “invited”. Recentemente ha pubblicato Il mio amico Platone (Petite Plaisance, 2015) in cui narra la sua esperienza in una Comunità di Base. Vive a Roma. Anteprima ISBN:9788867878802 Collana: Poesia Autore: Mauro Magini Edizione 2018 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

9,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
La passeggiata

La passeggiata

€ 6,49

“La lotta con la parola, la lotta per la sua interpretazione, perché dall’abisso possa emergere ed esistere, è assai spesso il destino del cantore di poesie, per non dire del poeta. È la lotta di vita e di morte: è necessario che la parola nella sua forte materialità “uccida la cosa” perché la “cosa”, l’amore, l’attimo fuggente, gli affetti, la morte, i volti, il Dio, ad-vengano in una epifania che dischiude mondi a mondi. L’impossibilità di raggiungere il reale, se non interpretandolo, nominandolo. Nulla è più distante della realtà, anche se nulla è più vicino. Sembra di essere condannati alla distanza, all’assenza, appunto a un dire che diventa e diviene soltanto comunicazione e comunione quando nel linguaggio si opera la presa-a-distanza. Nella materialità di “Gestazione”di Gianni Xodo, una delle sue poesie di questa raccolta, tutto ciò viene programmaticamente e serenamente detto, e la lotta antica del cantore è espressa con solarità, come solari sono le sue poesie. Solari e terrestri, intrise di una solarità sana e arcaica che con pudore si dice. È la “pace” del sesto giorno la costante di ogni suo testo poetico, per questo le poesie sono serene, rasserenanti, a volte quasi prive di pathos drammatico…” Dalla Presentazione di Silvano Maggiani Gianni Xodo, docente di Lettere e Filosofia, ha conseguito la licenza in Liturgia pastorale al Pontificio Ateneo S. Anselmo di Roma e il dottorato in Sacra teologia con specializzazione liturgico-pastorale all’Istituto Liturgico dell’Abbazia di S. Giustina di Padova. Ha pubblicato il saggio Santificare il tempo (1994), Rosmini a Correzzola (2016). È autore, inoltre, di articoli di teologia e di filosofia. Disponibile solo in edizione ebook EBOOK EBOOK ISBN:9788867878673 Collana: Poesia Autore: Gianni Xodo Edizione 2018 Stato: Disponibile in formato EBOOK

Non disponibile
Sogno dunque sono

Sogno dunque sono

€ 12,00

Butoh, la giapponese “danza tenebrosa”, grottesca, surreale, per una provocazione intellettuale dai contenuti fluttuanti e misteriosi. Queste fotografie, scattate da Felicity Zaccaria, si riferiscono alla performance di danza butoh di Damiano Fina, accompagnato dal musicista Giuseppe Dal Bianco, intitolata The Presage e svoltasi il 2 luglio 2016 a Vicenza in Loggia del Capitaniato in Piazza dei Signori. I testi di Antonio Capuzzo sono stati ispirati da quella performance, interpretandola come un rituale sciamanico, un flusso ininterrotto di simboli, un’azione catartica. Una rappresentazione della vita, della sua ebbrezza e dei suoi drammi, che cattura come un evento teatrale non replicabile. Damiano Fina è un artista nato e cresciuto a Vicenza. La sua ricerca artistica è focalizzata sulla ritualità e spiritualità del suo metodo FÜYA, fondato nel 2015 dopo un lungo percorso di ricerca cominciato nel 2004. Il suo lavoro è influenzato da un mix di animismo, zen, body art e danza butoh. Il suo lavoro esplora l’illusoria contraddizione tra equilibrio e squilibrio. Dal 2016 guida gruppi di espressione fisica attraverso workshop in studio e in natura. Per maggiori informazioni si invita visitare il sito ufficiale www.damianofina.it Antonio Capuzzo è nato ed ha studiato a Padova e ora vive a Vicenza, dove è docente di Filosofia e Scienze Umane in una scuola media superiore. Partecipa alle attività di alcuni gruppi letterari. Suoi testi sono comparsi in diverse antologie e periodici. È stato promotore e coordinatore della collana “Quaderni di poesia” dell’Editrice Veneta di Vicenza, antologie a tema di autori vicentini. Ha pubblicato nove libri di poesia, una breve trilogia per il teatro e tre libri-intervista riguardanti varie tematiche culturali e prevalentemente la poesia. Anteprima ISBN:9788867879137 Collana: Poesia Autore: Antonio Capuzzo Fotografie: Felicity Zaccaria Edizione 2018 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

12,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Colori incantati

Colori incantati

€ 13,00

C’è una voce lontana che racconta di luoghi e di uomini e donne che li popolano: una mano ferma che scrive dell’amore e della vita. In un tempo in cui la poesia ha scelto l’oscurità e la distanza dal grande pubblico, è controcorrente mettere per iscritto, con sincerità e spontaneità, che ogni piccola cosa è bella, forma poetica, ironia e musicalità. Perché raccogliere il respiro del mondo e trasportarlo in una dimensione senza soggetto e senza tempo, è il gioco eterno dell’esistenza. Innocenza e malizia, sono lo stesso intreccio: argine e limite a protezione della felicità, mentre il dolore ci trasporta dal sogno ad uno spiraglio di verità. Queste poesie ci raccontano che tutto questo è semplice e necessario, tanto da essere scoperto con facilità dentro ogni giorno che finisce. Mauro è l'ultima foglia di uno dei rigogliosi rami della famiglia Scarpa. Vive a Mestre (e Venezia, la sua città natale, gli manca, eccome) con la moglie, l'unica persona in grado di sostenere i suoi mutevoli cambi di direzione. Disc jockey, imprenditore e libero professionista, creativo pubblicitario e copywriter, ha dato alle stampe cinque raccolte dì poesia: L'addio (2012), Oltre (2013), Frammenti (2014), Uomini sulla riva (2015), I miei angeli (2016) e il recentissimo Sogno in Rosso (2017) prima raccolta di Haiku. Ha inoltre pubblicato il libro fotografico C'era luce nei loro occhi (2014) utilizzato nella raccolta fondi per la fondazione “Progetto India Onlus”. Ha da poco esposto al pubblico i suoi dipinti e distribuito nelle migliori librerie il primo romanzo: Il Predatore di Sogni (Cleup 2017). ISBN:9788867879328 Collana: Poesia Autore: Mauro Scarpa Edizione 2018 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

13,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Frantumi

Frantumi

€ 20,00

Chi è, dunque, il poeta Pagliani? Quale la sua personalità in un’epoca di scacco e non rassegnato anelito dei valori e della poesia? Nei suoi componimenti si può cogliere il suo autoritratto, il suo modo di porsi nei confronti della società e del mondo. Egli non è l’eroe, il personaggio del giorno, l’intellettuale di calviniana memoria che mira a far sentire le sue opinioni attraverso i media; egli si pone contro le false sicurezze della società tecnologica, contro l’uomo forte che pare dominare il mondo e contro la massa felice dell’inquieta inerzia del consumo, preferendo le piccole cose crepuscolari, come santini e tabernacoli, così come di stampo crepuscolare è la sua maschera di istrione e di pagliaccio deriso e battuto, che si compiace della solitudine e del crisma dolce-amaro dell’eremita e del martire, forte e debole al tempo stesso. Ma egli è anche il solo che sa immedesimarsi nella realtà del mondo, sa darle un nome, sa riscattarla dall’indeterminatezza e ritrovare in essa la sua stessa sofferenza... (dalla Prefazione) “Poesia colta quella di Rocco Pagliani, poesia di concetti profondi, di sentimenti veri, di emozioni vive e toccanti, ma anche di oggetti, di oggetti concreti, che si trasfigurano in immagini evocative e assurgono alla dimensione di simboli universali e significanti messaggi”. Antonio Garbetta “Si avverte tangibile nei componimenti di Rocco Pagliani una cupa solitudine, una disperazione senza confini, anche se di quando in quando un tenue raggio di luce illumina la desolazione dei paesaggi. In versi asciutti e pregnanti è dipinto un mondo di macerie e sullo sfondo si muove un eroe dell’Esistere in attesa di un evento vivificante”. Vincenzo Giordano   Rocco Pagliani, nato a Foggia nel 1948, risiede ed opera a Padova sin dal 1975. Laureato in Lettere Classiche presso l’Università “La Sapienza” di Roma, ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento di Materie Letterarie, Latino e Filosofia nei Licei. Dopo un’esperienza lavorativa pluriennale presso un noto Istituto di Credito, è tornato all’insegnamento nelle scuole pubbliche, congedandosi nel 2016 per sopraggiunti limiti d’età. Il suo esordio in ambito letterario risale alla pubblicazione della sua prima silloge dal titolo Brandelli (Cleup, Padova, 2012). Dal Dicembre 2014 al Giugno 2018 gli sono stati conferiti diversi premi, per liriche inedite, dalle Giurie di Concorsi di Poesia Nazionali e Internazionali. Sono in corso di revisione ultima, per una prossima pubblicazione, una sua traduzione commentata del racconto Cane e Padrone di Thomas Mann, un suo saggio sull’intellettualismo etico della Grecia antica e, come coautore, uno studio sul profilo geomorfologico ed ecosistemico della Zona Umida di Margherita di Savoia (BAT). Anteprima   ISBN:9788867879540 Collana: Poesia Autore: Rocco Pagliani Edizione 2018 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello