0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Poesia

La strana storia de Pinochio, buratin padovan fabricà in Ghèto

La strana storia de Pinochio, buratin padovan fabricà in Ghèto

€ 18,00

Con 308 pagine, 60 disegni e 25 foto d’epoca, il volume presenta la favola di Pinocchio, riscritta – mantenendo la struttura originale del racconto – in dialetto padovano, tutta rigorosamente in rima (a tratti con un tono ironico, in altri con un tono più impegnato e profondo) e, cosa ancora più originale, con una nuova ambientazione. Il luogo prescelto è la città di Padova degli anni ’40 del secolo scorso, periodo storico in cui l’Autore stesso era bambino. Addentrandosi nella narrazione è sempre più realistica la sensazione di tornare indietro nel tempo, di trovarsi tra i vicoli e le vie del centro storico, nelle piazze rumorose e colorate, senza però trascurare l’ombra del dramma della incombente guerra mondiale. Il racconto si sposta anche in provincia, verso i Colli Euganei e nel territorio veneziano. Singolare il risvolto autobiografico e nostalgico nel finale, quando l’Autore si immedesima in Pinocchio ripercorrendo momenti importanti della sua giovinezza. (Michela Fontana) ...Ghe xe altre dò raxon che me ga portà a fare sta roba: la prima, che putèi, tosi, più maturi e ansiani – cioè tuti! – possa ciapàre sta ocasiόn originàe pa’ rilèxare sta storia che fa sempre tanto ben a tute le cossiense, pur essendo ‘na fiaba, co dentro tanta bona moràe che forse sopratuto ne sto periodo ghe n’è tanto de bisogno. La seconda, parchè me garìa tanto piasso che restasse calcossa altro del nostro diałèto cussì beo par quéi che vegnarà e pa’i “novi padovani” ‘rivài da fóra, parchè i vegna savére che, oltre al’italiàn e al’inglese – che ormai inperversa in ogni altro discorso! – nel domiedisdòto ghe gera n’altra lingua che vegneva doparà ‘ncora da ste parti da tanta xente che amava parlare co tanta nostalgia nel modo che faxeva i so veci: el diałèto padovan! (Dalla prefazione dell’autore) Pier Giorgio Fontana nasce nel 1939 a Padova dove attualmente vive. Dopo la guerra si trasferisce con la famiglia dal quartiere Arcella al centro città, dove cresce all’ombra dei suoi amati Servi; da oltre cinquant’anni abita nel quartiere di San Bellino. Coltiva fin da giovane l’inclinazione e l’interesse per la scrittura in dialetto padovano scegliendo registri espressivi diversi che alternano ironia, impegno e riflessione. Le sue pubblicazioni: Soto i Porteghi (1968), Padovando (1995), Dissionario Padovan/Italian (2010), Ripadovando: ‘ncora ricordi, imagini, rime e ciàciare varie su Padova e i padovani (2013). Per i tipi della Cleup: El nòvo Dissionario Padovan-Italian, Italian-Padovan (2018). Sommario, anteprima ISBN: 9788854950139 Collana: Poesia Autore: Pier Giorgio Fontana Edizione 2018 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Dove vivere è sognare

Dove vivere è sognare

€ 10,00

“Dove vivere è sognare, ultima raccolta di un’ideale trilogia poetica che Valter Esposito dedica alla forza dei sentimenti umani, dà più che mai l’impressione di un pensiero poetico che intende restare in cammino, senza codificarsi in rigidi stilemi. La realtà si rivela in tutta la sua ‘impermanenza’, spesso come rappresentazione del soggetto: “Noi abbiamo dei sogni; non potrebbe essere la vita tutto un sogno?” – l’eco di Schopenhauer rinforza in Esposito la dimensione onirica, a contatto con una realtà spesso contraddittoria, vissuta con pienezza nelle piccole cose come nei grandi atti.” (dalla Prefazione di Francesca Brandes)     Valter Esposito (Venezia, 1959), giornalista pubblicista, è responsabile dell’ufficio stampa del Polo Museale del Veneto. Collabora dal 1985 con «la Nuova di Venezia e Mestre» e ha collaborato per diversi anni con la «Gazzetta dello Sport» e altri periodici sportivi nazionali. Ha pubblicato biografie di personaggi legati al mondo dello sport e opere di narrativa tra le quali ricordiamo: La notizia nera (2009), Il silenzio del pesce luna (2010) e Rosso (2011). Per i tipi della Cleup ha pubblicato la raccolta poetica Gli amori in versi (2016), Le emozioni perdute (2017) e la biografia Arturo Collodel. Se tornassi indietro farei il contadino (2018).   Prefazione   ISBN: 9788867879878 Collana: Poesia Autore: Valter Esposito Prefazione: Francesca Brandes Edizione 2019 Stato: Disponibile    

Aggiungi al carrello

10,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
La ronda del quartiere

La ronda del quartiere

€ 12,00

Fra numi tutelari diversi – Klaus e Thomas Mann, Dylan Thomas, Kurosawa, Isherwood, Majorana, Cervantes, Sartre e Bertrand Russell, tra gli altri – prosegue il viaggio in versi della Zattera dei poeti (2012). Dopo il naufragio greco, il ruolino di marcia prevede qualche passo borghese e minimo intorno al quartiere di una città di mare, per portare a passeggio il cane che deve per forza esercitare le ultime necessità della giornata. Ma – camminare tra i vicoli vicino al porto per meno di un’ora – il tempo non è una linea orizzontale. Il secondo dialogo di Giovanni Cara e Danilo Santinelli è un viaggio piccolo, dal mare di Europa violentata al quartiere di una piccola città figlia della stessa Europa. Il terzo movimento del trittico – in preparazione – nell’idea degli autori sarà un viaggio altrove, in una nave astrale in cerca di testimoni di granito. Giovanni Cara (1969) vive a Roma. Con Danilo Santinelli ha pubblicato la Zattera dei poeti (2012) e con Andrea Cara il romanzo Salto di specie (2003). Ha anche pubblicato due raccolte di racconti, L’angelo armato (2000) e Viaggio per un altro viaggio (2010). Danilo Santinelli (1968) vive a Jesi. Tra le sue collaborazioni: «The Point magazine» (Chicago), «Lo Straniero» (Roma), Gruppo Hachette Rusconi (Milano), Biennale d’Arte Contemporanea di Salerno, Festival dei Due Mondi (Spoleto), Collezione privata Enzo Cucchi. Anteprima ISBN:9788867879960 Collana: Poesia Autore: Cara Giovanni - Santinelli Danilo Edizione 2018 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

12,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
L'albero teoretico

L'albero teoretico

€ 15,00

Più di un gesto – più che spie, segnali, consapevoli di non potersi, nonostante tutto, emancipare dalla loro gettatezza nel dominio della retorica, ma tuttavia perseveranti per un’esigenza avvertita come indiscutibile – nel corpo delle scritture che si aggregano in quest’ultima raccolta di Tiberio Crivellaro, sembra lasciar intendere come in esse si riaffermi, sino a farsi progetto evidente, l’intenzione di concludere un lungo itinerario nelle occasioni della poesia, con un che di definitivo, suggello o congedo, comunque non sfiorato dal piacere del compimento e in tutto indifferente alla suggestione di finali conciliazioni. (…) (dalla Prefazione di Adone Brandalise) Tiberio Crivellaro è nato in provincia di Padova nel 1955. Finalista nel 1991 al Premio Diego Valeri con la sua prima raccolta Per lingue peregrino (Calusca Edizioni), è presente in antologie fra le quali Il verso all’infinito. L’Idilio leopardiano e i poeti a fine millennio (Marsilio) e Poeti latini tradotti da scrittori contemporanei (Bompiani), entrambe curate da Vincenzo Guarracino. Tra le sue ultime sillogi Senza perdere la tenerezza (Manni). Numerosi i suoi interventi a conferenze, convegni e congressi internazionali. Ha tenuto lezioni e letture alla McGill University di Montreal dove nel 2003 è stata messa in scena la sua opera teatrale Blu di Prussia (un dialogo tra Theo e Vincent van Gogh). Collabora al quotidiano La Sicilia, al settimanale L’Altro Giornale Marche e alle riviste internazionali Borromeo, Cita en las diagonales, De Inconscientes. È anche autore di arte visiva. Prefazione ISBN:9788854950382 Collana: Poesia Autore: Tiberio Crivellaro Prefazione: Adone Brandalise Edizione 2019 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Note inaudite

Note inaudite

€ 10,00

Il ritmo e la musica costituiscono il filo conduttore di questa silloge di poesie. Sensualità, dolcezza e abbandono, ma anche rabbia, dolore, ribellione alla stupidità e all’arroganza dilaganti, e poi amore, passione e infine ironia sono i contenuti, i colori, le note, appunto, inaudite nella doppia accezione letterale, che ogni lettore potrà ascoltare con l’udito del proprio animo. Alcune note sono espressamente dedicate a grandi e amatissimi musicisti, come Miles Davis, Gerry Mulligan; altre si caratterizzano per la prosodia ‘bop’, rendendo un doveroso omaggio ai poeti e agli scrittori protagonisti della Beat Generation. Sono poesie da leggere, per riflettere, da recitare, per sorridere, da ‘rappare’, per divertirsi, da ‘swingare’, per ballare, da musicare, per cantare, oppure semplicemente per giocare con la mente. Stefano Padoan è nato a Rovigo, dove vive, suona, scrive, lavora. Suona diversi tipi di percussioni nell’ambito jazz, pop, bossa nova, fusion, latin jazz, con diversi gruppi musicali. Coltiva anche la medesima passione per la scrittura. Ha pubblicato nel 2014 il racconto “Il Blues del mare” nell’antologia Tutto il futuro del mondo (ARPANet 2014). Nel 2015 è tra i vincitori del concorso letterario “Oceano di Carta” con il racconto “Vallegrigia Dream”, che è stato pubblicato nell’antologia "Liquide suggestioni" da Sensoinverso Edizioni. È dipendente di un ente locale in cui riveste il ruolo di Responsabile dell’area comunicazione, informazione e innovazione. BOOKTRAILER ISBN:9788867872794 Collana: Poesia Autore: Stefano Padoan Edizione 2015 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

10,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Trovami ancora

Trovami ancora

€ 12,00

Chiamami alla vita nella tua voce sorgente. Mi vesto delle cose del mondo, delle sete di un profumo, degli abissi di un sapore, degli echi delle valli, dei dardi della luce, della pelle del cielo. Velata di sole parole. Trovami ancora. La poetessa e artista Fulvia Minetti è Presidente Fondatrice e Docente dell’Accademia Internazionale di Significazione Poesia e Arte Contemporanea in Roma, in Convenzione Formativa con l’Università degli Studi di Roma Tre, per la formazione in Poesia, in analisi del significato dell’Arte; Fondatrice del Premio Internazionale di Poesia e Arte Contemporanea “Apollo dionisiaco” per poesia, pittura, scultura, grafica e fotografia; già Docente alla Facoltà di Scienze della Formazione presso l’Università degli Studi di Roma Tre e Ricercatrice di una Semiotica Estetica all’Università Popolare di MusicArTerapia nella Globalità dei Linguaggi e al Master alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Tor Vergata; è Supervisore fenomenologo delle dinamiche relazionali e MusicArTerapeuta presso lo Studio medico S.A.MAR; autrice di testi di poesia in musica. Pubblicazioni di saggistica: Il piccolo manuale dell’educator viandante (2015, Cleup Università di Padova – Testo d’esame universitario); Abito educativo (2011, Aletti Editore – Riferimento bibliografico di tesi); pubblicazioni di poesia: Frammenti di Euridice (2008, Aletti Editore – Premio Cocci d’anima, Viterbo 2012); Semi sonori (2012, Aletti Editore – Premio Marco Aurelio in Campidoglio, Roma 2012); Umbratile farfanelliano. Poesia dell’arte di essere teatro (2012, Aletti Editore – Premio Peter pan, Roma 2013); Soglie di sale (2013, Cleup Università di Padova – Premio Giovanni Pascoli – L’ora di Barga, Lucca 2013); Dedicato alla maternità di Melania Rea (2013, Cleup Università di Padova – Premio OggiFuturo, Reggio Calabria 2014); Parole di pelle (2014, Cleup Università di Padova – Premio Nicola Zingarelli con nomina a membro della giuria al merito, Foggia 2014). www.accademiapoesiarte.it Prefazione ISBN:9788867873913 Collana: Poesia Autore: Fulvia Minetti Edizione 2015 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

12,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Tempo di senso e gioia

Tempo di senso e gioia

€ 0,10

Tutto si evolve e si modifica, anche l’espressione e la comunicazione. Con esse, naturalmente, anche la comunicazione delle sensazioni e del sentire profondo dell’animo. L’arte trova nuove modalità espressive, forse più ricche e probabilmente più potenti anche se, necessariamente, perde un po’ di “interiorità”. Per quanto arte senza tempo, la poesia ci può offrire sempre linguaggi, formule e contenuti nuovi ed originali. Il suo linguaggio necessita di una forza particolare per rivolgersi al nostro sentire più intimo: ci sembra di intuire la forza che doveva avere la poesia nei tempi passati, quando la lingua era uno strumento dominato da pochi. Le parole “suonavano” bene e, stupendoci per il loro fluire sonoro, ci dicevano cose che ci illuminavano. Oggi esiste una poesia “multimediale”: parola e musica, parola e immagine si fondono in un’espressione unitaria. Esiste una poesia “corale” in cui confluisce il contributo di diversi autori; e in questo modo risulta ulteriormente valorizzato, decisivo, anche il contributo di chi, accostandosi all’opera, la “integra” con la sua personale, individuale, chiave interpretativa. Questa poesia viene accolta più velocemente e non si offre come “poesia per pochi” che richieda concentrazione e riflessione. Modalità espressive e “letture” diverse. Questa è una poesia del nostro tempo. A. Striuli Anteprima ISBN:9788867874064 Collana: Poesia Autore: Piero Martinengo Edizione 2015 Stato: disponibile presso autore

Non disponibile