0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Collane scientifiche

I cibi della festa in Sicilia

I cibi della festa in Sicilia

€ 18,00

La crescente attenzione verso la salute, gli interessi connessi alla produzione industriale di alimenti e bevande, la patrimonializzazione di cibi e pratiche alimentari hanno favorito la nascita di nuovi miti, riti e linguaggi culinari e determinato il depotenziamento dei significati e delle funzioni ‘religiosi’ dei cibi della festa. A fronte di questi pervasivi processi il valore sacrale delle cucine festive tradizionali di diverse comunità siciliane sembra porsi nel segno della continuità e del radicamento. In questi casi cibi e pratiche alimentari restano costitutivi del sistema simbolico comunitario e continuano a segnalare le opposizioni tra tempi e spazi festivi e quotidiani e tra una dimensione pubblica e una privata, a sancire alleanze, a definire identità, a proporre infine un ‘ordine del mondo’. I banchetti e i cibi festivi, le parole e i gesti rituali che ne accompagnano il consumo, infatti, se da un lato rinviano alla necessità di ringraziare ciclicamente con un contro-dono il divino per il ‘dono del cibo’, dall’altro tendono a rinnovare i rapporti di dipendenza e reciprocità tra gli uomini.     Ignazio E. Buttitta insegna Etnologia europea e Storia delle tradizioni popolari all’Università di Palermo. Studia i fenomeni di religiosità popolare in area euro-mediterranea con particolare riguardo all’organizzazione dei calendari festivi e al simbolismo rituale. Tra le sue pubblicazioni: Il fuoco. Simbolismo e pratiche rituali (2002); I morti e il grano. Tempi del lavoro e ritmi della festa (2006); Continuità delle forme e mutamento dei sensi. Ricerche e analisi sul simbolismo festivo (2013); La danza di Ares. Forme e funzioni delle danze armate (2014). Indice e Considerazioni introduttive ISBN: 9788854951624 Collana: Homo edens. Alimentarsi tra cultura, paesi e regioni Autore: Ignazio E. Buttitta Edizione: 2019 Stato: disponibile dal 18 dicembre 2019

Non disponibile
ROI - MOB

ROI - MOB

€ 0,01

Este libro presenta y debate un indicador capaz de medir con una síntesis extrema los beneficios y los problemas derivados de las experiencias de movilidad Erasmus+ en el ámbito de la Formación Profesional, que tanto estudiantes como aprendices realizan en organizaciones en el extranjero. Los datos para el diseño de este dindicador han sido recogidos de los actores de la movilidad (participantes, escuelas y centros de formación y empresas) dentro de los cuatro países que colaboran en este proyecto Erasmus+ KA2 ROI-MOB: Italia, Alemania, Portugal y España. El análisis demuestra que los procesos relacionados con la movilidad internacional son medibles y que todos los actores obtienen algún beneficio, no solo los participantes o las organizaciones de envío o de acogida. En realidad, también los mercados de envío y de acogida, el mercado de trabajo y la Unión Euopea como institución obtienen benecifio, en base a las opiniones dadas por todos los actores involucrados en una movilidad, ya sea de media o larga duración. SOBRE LOS AUTORES Luigi Fabbris es un profesor de universidad del Departamento de Estadística de la Universidad de Padua. Es autor y co-autor de numerosos libros y publicaciones de estadística social y sobre temas relacionados con la transición entre institiciones superiores y trabajo. Luca Boetti es el jefe del Departamento de Proyectos Europeos de I.F.O.A (Istituto Formazione Operatori Aziendali) en Reggio Emilia, Italia. Ha gestionado y participado en un gran número de proyectos complejos subvencionados por la UE dentro del ámbito de la formación, la movilidad, y las competencias y políticas dentro del ámbito del empleo. ​​​​​​​ Indice e prefazione ​​​​​​​ ​​​​​​​ Autori: Luigi Fabbris, Luca Boetti ISBN: 9788854951525 Collana: Scienze statistiche Edizione 2019 Stato: non disponibile      

Non disponibile
ROI - MOB

ROI - MOB

€ 0,01

Este livro apresenta e explora um indicador adequado para medir, de forma muito resumida, os benefícios e problemas gerados pelas experiências de mobilidade Erasmus+ de EFP, ou seja, as mobilidades realizadas por estudantes e formandos em organizações no estrangeiro. Os dados que entram no indicador foram recolhidos junto de intervenientes em mobilidades (participantes, escolas e centros de formação e empresas) de quatro países da UE envolvidos no projeto Erasmus+ KA2 «ROI-MOB»: Alemanha, Espanha, Itália e Portugal. A análise revela que é possível medir os processos de mobilidade e que todos os intervenientes saem a ganhar com a mobilidade internacional, não apenas participantes e organizações de envio ou acolhimento. Na verdade, os países de envio e de acolhimento, o mercado de trabalho e a UE como instituição também são relevantes na perspetiva de todos os intervenientes, a médio e longo prazo. SOBRE OS AUTORES Luigi Fabbris é professor catedrático no Departamento de Ciências Estatísticas da Universidade de Pádua, em Itália. É autor e coautor de vários livros e artigos científicos sobre estatística social e questões relacionadas com a transição do ensino superior para o mercado de trabalho. ​​​​​​​ Luca Boetti é responsável pelo Núcleo de Projetos Europeus do I.F.O.A. - Istituto Formazione Operatori Aziendali em Reggio Emilia, Itália. Geriu ou esteve envolvido em vários projetos com financiamento europeu sobre EFP, mobilidade, competências ou politicas de trabalho. Indice e prefazione ​​​​​​​ ​​​​​​​ Autori: Luigi Fabbris, Luca Boetti ISBN: 9788854951532 Collana: Scienze statistiche Edizione 2019 Stato: non disponibile      

Non disponibile
ROI - MOB

ROI - MOB

€ 0,01

Dieses Buch präsentiert und diskutiert einen Indikator, der geeignet ist, in extremer Synthese den Nutzen und die Probleme zu messen, die sich aus den Erfahrungen mit der Erasmus+Berufsbildungsmobilität ergeben, d.h. den Mobilitätsaktivitäten von Studenten und Auszubildenden in ausländischen Organisationen. Die Daten für den Indikator wurden bei den Mobilitätsakteuren (Teilnehmer, Schulen und Ausbildungszentren, Unternehmen) aus vier EU-Ländern gesammelt, die am Erasmus+ KA2 ROI-MOB-Projekt beteiligt sind: Deutschland, Italien, Portugal und Spanien. Die Analyse zeigt, dass Mobilitätsprozesse messbar sind und dass alle Akteure von der internationalen Mobilität profitieren, nicht nur Teilnehmer und Sende- oder Empfangsorganisationen. Tatsächlich gewinnen langfristig in den Augen aller Mobilitätsakteure auch die Entsende- und Gastländer, der Arbeitsmarkt und die EU als Institution. ABOUT THE AUTHORS Luigi Fabbris ist Wissenschaftler an der Statischen Abteilung der Universität von Padua, Italien. Er hat mehrere Bücher und Forschungsarbeiten zur Sozialstatistik und zum Thema Übergang von der Hochschule zur Berufstätigkeit verfasst oder als Co-Autor daran mitgewirkt. Luca Boetti ist Leiter der Abteilung für europäische Projekte in der I.F.O.A. - Instituto Formazione Operatori Aziendali in Reggio Emilia, Italien. Er hat mehrere großangelegte EU-Projekte in den Bereichen berufliche Bildung, Mobilität, Kompetenzerweiterung und Beschäftigung geleitet oder hat daran mitgewirkt. Indice e prefazione ​​​​​​​ ​​​​​​​ Autori: Luigi Fabbris, Luca Boetti ISBN: 9788854951549 Collana: Scienze statistiche Edizione 2019 Stato: non disponibile      

Non disponibile
ROI - MOB

ROI - MOB

€ 0,01

Ce livre présente et examine un indicateur approprié pour mesurer de manière extrêmement synthétique les avantages et les inconvénients mis en évidence par les expériences de mobilité de l’EFP dans le cadre d’Erasmus +, à savoir la mobilité des étudiants et des apprentis dans des organisations à l’étranger. Les données sur lesquelles se fonde l’indicateur ont été recueillies auprès des acteurs de la mobilité (participants, écoles et centres de formation, entreprises) de quatre États membres de l’UE participant au projet KA2 ROI-MOB dans le cadre d’Erasmus+ : Allemagne, Italie, Portugal et Espagne. L’analyse montre que les processus de mobilité sont mesurables et que tous les acteurs tirent parti de la mobilité internationale, et non pas seulement les participants et les organisations de départ ou de destination. En fait, les pays de départ et les pays d’accueil, le marché du travail et l’UE en tant qu’institution acquièrent également une importance accrue aux yeux de tous les acteurs de la mobilité, à moyen et à long terme. ABOUT THE AUTHORS Luigi Fabbris est chercheur principal au Département des statistiques de l’Université de Padoue, en Italie. Il est l’auteur ou le co-auteur de plusieurs livres et articles sur les statistiques sociales et sur les questions liées à la transition de l’enseignement supérieur au marché du travail. Luca Boetti est chef de l’Unité des projets européens à l’IFOA (Istituto Formazione Operatori Aziendali) à Reggio Emilia, en Italie. Il a géré ou participé à plusieurs grands projets financés par l’UE dans le domaine de l’EFP, la mobilité, les compétences et les politiques de l’emploi. ​​​​​​​ Indice e prefazione ​​​​​​​ Autori: Luigi Fabbris, Luca Boetti ISBN: 9788854951556 Collana: Scienze statistiche Edizione 2019 Stato: non disponibile      

Non disponibile
Sulle tracce di Ferito a morte

Sulle tracce di Ferito a morte

€ 11,00

Sulle tracce di Ferito a morte è un saggio critico sul romanzo di Raffaele La Capria e insieme una testimonianza di un’affinità emozionale che l’autore di questo piccolo “studio” avverte con il testo lacapriano. Si esplorano alcune piste fra il pensiero di La Capria e la sensibilità di autori come Leopardi e Proust e si evidenziano alcune linee di riflessione che fanno di Ferito a Morte un vero e proprio romanzo filosofico, nel solco di una tradizione del pensiero occidentale che va dal mondo Greco, attraverso Vico e Croce, a incrociare Nietzsche, Hegel e Freud, e a elaborare intuizioni e figure proprie e originali. ​​​​​​​ Giuseppe Grispello, napoletano, è docente di scuola superiore a Venezia. Ha scritto alcuni romanzi (tra gli altri si segnala Il Segreto dell’Isola premio speciale “Procida – Isola di Arturo – Elsa Morante” nel 2002), la sceneggiatura della graphic novel Zai Point 3492 e nel 2014 ha ideato e realizzato, con Maurizio Fiume, un documentario cinematografico dal titolo Una bella giornata – luoghi e miti di Ferito a Morte, che ha ottenuto il riconoscimento di Interesse Culturale Nazionale da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Introduzione Autore: Giuseppe Grispello ISBN: 9788854951655 Collana: Scienze filologico-letterarie Edizione: 2019 Stato: Disponibile ​​​​​​​

Aggiungi al carrello

11,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Le cooperative edilizie

Le cooperative edilizie

€ 18,00

È una nuova scienza, denominata economia integrata o economia giuridica. Essa implica una conoscenza piena del diritto e parallelamente (disgiuntamente) dell’economia: lo studio e la conoscenza del diritto deve precedere lo studio dell’economia, di modo che l’apprendimento di quest’ultima avvenga sulla base delle categorie logico giuridiche. Il diritto è la terra arata e fertile su cui seminare il resto. Inutile aggiungere che alla logica, figlia della filosofia, fanno compagnia l’ermeneutica, la linguistica, la semiotica e così via. Niente a che vedere, dunque, con “il diritto dell’economia”, uno di quei tanti corsi di studio che servono solo a creare mezzi specialisti, né carne né pesce. Paolo Sguotti ha pubblicato La responsabilità processuale aggravata (Cleup 2017), Pignoramento ed esecuzione (Cleup 2018) e Il provvedimento d’urgenza ex art. 700 c.p.c. (Cleup 2018), Le Società Cooperative. Profili civili e fiscali (Cleup 2019). Gherardo Bertelli Sguotti è laureato in Economia e Commercio all’Università Commerciale Luigi Bocconi. Nel 2019 ha pubblicato con Cleup Le Società Cooperative. Profili civili e fiscali. ​​​​​​​ Indice e presentazione ​​​​​​​ Autori: Paolo Sguotti. Gherardo Bertelli Sguotti ISBN: 9788854951389 Collana: Economia&Diritto Edizione 2019 Stato: Disponibile      

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Nei dintorni dello Statuto

Nei dintorni dello Statuto

€ 30,00

Il tracciato analitico che alimenta questo libro attraversa la realtà socio-politica del Veneto, dipanandosi, in particolare, lungo i rapporti tra modellazione istituzionale, nuovamente declinata, per via statutaria, e morfologia della politica regionale, per sondarne, sulla scorta di un approccio interdisciplinare, le caratteristiche e le problematicità. Seguendo le connessioni tra l’evoluzione della progettazione statutaria regionale nel Veneto e le vicende del regionalismo italiano, in uno scenario di profonde trasformazioni socio-politiche e di croniche incertezze della politica, in questo volume vengono poste a tema le sfide lanciate alla politica regionale all’insegna di una prospettiva di incremento, per via istituzionale, della qualità democratica di una regione saldamente ancorata all’idea di una sua autonomia da valorizzare e di una sua specificità identitaria da riconoscere in un momento cruciale della sua storia. Stefano Piazza, Specialista in Istituzioni e Tecniche di Tutela dei Diritti Umani presso la Scuola di specializzazione triennale in Istituzioni e Tecniche di Tutela dei Diritti Umani dell’Università di Padova e Dottore di ricerca in Pianificazione territoriale e politiche pubbliche del territorio presso lo IUAV di Venezia, ha svolto attività di cultorato nella Facoltà di Scienze Politiche, nel Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi internazionali dell’Università degli Studi di Padova e sta attualmente (aprile 2019) concludendo un incarico di ricerca presso il Centro per la Storia dell’Università degli Studi di Padova. Ha insegnato discipline giuspubblicistiche, come professore a contratto, all’Università degli Studi di Trieste, di Padova e alla Scuola di Specializzazione interateneo per l’insegnamento secondario delle Università di Venezia Ca’ Foscari, Padova e Verona (sede di Verona) e si è occupato di Difesa civica e di tutela dei diritti umani anche in collaborazione con il Centro interdipartimentale di ricerca e servizi sui diritti della persona e dei popoli dell’Università degli Studi di Padova. Tra i suoi libri: Il ruolo del Comitato delle Regioni nella costruzione del regionalismo europeo (Edizioni Libreria Progetto, 1998); Il problema delle “Agenzie” tra crisi del sistema ministeriale e nuove forme di organizzazione dell’amministrazione (LUISS - “Guido Carli”, 1999); Diritto della Navigazione aerea (con R. Borile e R. Fettarappa, Zanichelli, 2000); Pensare la democrazia. Teoria e scienza politica in Robert A. Dahl (Cleup, 2001); Lineamenti di Teoria generale della difesa civica (Noccioli, 2006); La cittadinanza improbabile tra educazione e potere nella società di caste (Cleup, 2009); Il Veneto e la montagna. Sul crinale tra istituzioni e territori (Giappichelli, 2016); Senza Protezione? (Cleup, 2017); Lo Stato in classe (II ed., Cleup, 2018). Indice ​​​​​​​ Autore: Stefano Piazza ISBN: 9788854950252 Collana: Scienze Politiche Edizione 2019 Prefazione di Filiberto Agostini Stato: Disponibile      

Aggiungi al carrello

30,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Metis 2019  - Vol. XXVII  2/2019

Metis 2019 - Vol. XXVII 2/2019

€ 20,00

La rivista è nata nel 1994 con lo scopo di mettere in evidenza il continuo scambio tra “Metis” e il “Logos” incoraggiando in tal modo il pluralismo degli studi e della ricerca nel campo della comunicazione. Il pluralismo si riferisce non solo a un confronto tra discipline, ma anche a un confronto costante tra generazioni di studiosi che hanno come punto di riferimento la comunicazione e la società. The journal was founded in 1994, with the aim to highlight the continuous exchange between “Metis” and “Logos”, thus encouraging the pluralism of the research in the field of communication. Pluralism is understood here not only as an exchange between various scientific domains, but also as a constant debate between different generations of scientists, whose work focuses on issues concerning communication and society. I contributi Pentti Määttänen, Embodied Mind in Pragmatism Alfonsina Scarinzi, Narrative Discontinuities, Mind-Body Continuity and the Lived Body: Enacting the Motifs of a Story Pier Paolo Bellini, La comunicazione artistica come urgenza polisemica Andrea Lombardinilo, Habermas e l’immaginario dell’Europa unita: note su Heine Domenico Carzo & Assunta Penna, Comunicazione pubblica e Open government: istituzioni, tecnologie e cittadini connessi   Indice Presentazione dei Direttori scientifici ISBN: 9788854951709 Collana: Metis Curatori: Tessarolo Mariselda, Angelo Boccato Edizione: 2019 Stato: Disponibile

Non disponibile