0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Aree tematiche

Analisi delle serie storiche e kriging per variabili finanziarie

Analisi delle serie storiche e kriging per variabili finanziarie

€ 18,00

Il volume rappresenta un valido supporto nell’acquisizione di nozioni e conoscenze utili al fine di mettere in atto strategie di trading ottimali nei mercati finanziari. Nel testo viene proposto un approccio statistico che impiega metodologie appartenenti all’Analisi delle Serie storiche, alla Geostatistica e all’Analisi tecnica. Lo scopo dell’opera è quello di offrire una procedura di ottimizzazione delle strategie di trading mediante l’utilizzo di una media mobile kriging, in grado di restituire un numero considerevole di segnali operativi di acquisto e di vendita. Inoltre, per dimostrare la validità dell’approccio considerato, sono presentati casi di studio riguardanti l’individuazione e la stima delle principali tendenze dei prezzi per due strumenti finanziari: il Bund 05/37, titolo di Stato emesso dal governo tedesco, e l’indice DAX 30, indice azionario della Borsa di Francoforte. Sandra De Iaco è professore ordinario di Statistica (SECS-S/01) nel Dipartimento di Scienze dell’Economia dell’Università del Salento. Sabrina Maggio è ricercatrice di Statistica (SECS-S/01) nel Dipartimento di Scienze dell’Economia dell’Università del Salento. Giuseppina Giungato è ricercatrice di Statistica (SECS-S/01) nel Dipartimento di Scienze dell’Economia dell’Università del Salento. Filippo Panico, laureato in Economia, Finanza e Assicurazioni, è funzionario dell’INPS. Indice Premessa ISBN: 9788854952089 Collana: Scienze economiche e statistiche Autori: Sandra De Iaco, Giuseppina Giungato, Sabrina Maggio, Filippo Panico Edizione: 2020 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Le espressioni del volto e il comportamento umano -15%

Le espressioni del volto e il comportamento umano

€ 27,00 € 22,95

Quando ci troviamo di fronte ad una persona vorremmo sapere se prova un’emozione nei nostri confronti, gioia, ma anche paura o disgusto. Si eviterebbero errori di comportamento che si trasformano poi in problemi sociali. Così vorremmo anche sapere se qualcuno ci mente, perché la pupilla si dilata, o si tocca il naso, o ancora solleva il sopracciglio mentre parla. Non basta un gesto o un movimento del volto, ma dobbiamo considerare tutti gli elementi del linguaggio non verbale, e il contesto in cui esso si esprime, prima di arrivare ad una conclusione... Ancor più importanti possono risultare questi stessi metodi d’indagine applicati nei contesti internazionali: un presidente ci mente, una trattativa viene falsata e ci ritroviamo con una guerra alle porte di casa; vogliono aumentare le tasse, ma ci dicono il contrario. Questo libro spiega come applicare i sistemi di codifica e decodifica e scoprire le menzogne. Scriveva Freud: “Nessun mortale può mantenere un segreto: se le labbra restano mute, parlano le dita”. Ma il volto ci rivela molto di più. Enzo Kermol, Ph.D., psicologo e neuropsicologo, iscritto all’Ordine degli Psicologi dalla sua fondazione, presidente dell’Associazione nazionale degli Analisti del comportamento emozionale del volto – Emotusologi (AAE), docente di Psicologia generale all’Università ‘Niccolò Cusano’. È il maggiore esperto italiano nelle tecniche di riconoscimento facciale delle emozioni e della menzogna. Indice Prefazione di Maria Paola Pagnini Introduzione   ISBN: 9788854950566 Collana: Scienze psicologiche Autore: Enzo Kermol Prefazione: Maria Paola Pagnini Edizione 2020 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

22,95

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
PLaNCK! N. 20 - Maggio 2020

PLaNCK! N. 20 - Maggio 2020

€ 7,00

PLaNCK! N. 20 - Maggio 2020 Rivista quadrimestrale ISSN 2284-0761 italiano/inglese LETTERA AI PIÙ GRANDI   Care lettrici e cari lettori, Dato il particolare periodo che stiamo vivendo, vorrei condividere con chi legge qualche pensiero che mette insieme l’emergenza legata all’epidemia del Coronavirus con l’emergenza climatica. Studiare come e perché il clima cambi è il mio mestiere: me ne occupo da tanti anni dedicandomi soprattutto allo studio delle regioni di montagna in cui la febbre del pianeta è così elevata da poterle considerare vere e proprie sentinelle della crisi climatica. L’epidemia del Coronavirus mostra che di fronte a un’emergenza che sentiamo vicina (è presente sul nostro territorio e ci sconvolge la quotidianità) noi sappiamo attivarci e agire come collettività in modo coerente e compatto. Cosa ci impedisce di fare altrettanto per affrontare la crisi climatica? Primo fra tutti il fatto che i cambiamenti climatici sono ancora percepiti come qualcosa di lontano nello spazio e soprattutto nel tempo, e quindi non ci riguardano. Ma è una percezione sbagliata, la scienza ce lo sta dicendo da tempo con le armi più efficaci che ha a disposizione, i dati, e ci sta spiegando anche le cause dei molti effetti che già sono sotto i nostri occhi e che stanno mettendo a rischio gli ecosistemi che sostengono le società e la nostra salute. Per risolvere la crisi climatica sono necessarie azioni immediate che agiscano sulle cause: bisogna abbassare le emissioni dei gas a effetto serra di origine antropica fino ad azzerarle entro la metà del secolo. Abbiamo poco tempo per farlo ma abbastanza per riuscire nell’intento se ci mettiamo d’impegno: più aspettiamo ad attuare questa “mitigazione” più lo sforzo per ridurre il rischio dopo sarà maggiore, se non insostenibile. L’epidemia del Coronavirus ci insegna che agire di anticipo applicando con rigore e tempestività le azioni di contenimento serve. Facciamo tesoro di questo anche per affrontare la crisi climatica, che non è sparita anche se ne stiamo parlando un po’ meno in queste settimane. Le nostre azioni contano e possono avere un effetto tangibile: basti pensare al calo dell’inquinamento atmosferico osservato in molte zone in questo periodo di sospensione delle attività e di minore traffico. Forse potremmo provare a fare nostri alcuni stili di vita che stiamo sperimentando in questo momento difficile - il lavoro da casa può funzionare, le riunioni in modalità remota ci fanno risparmiare tempo, denaro ed emissioni - e provare a pensare che possano diventare un’opzione valida anche per quando il Coronavirus sarà solo un brutto ricordo.        Elisa Palazzi   Elisa Palazzi è ricercatrice presso l’Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima del CNR e docente di Fisica del Clima presso l’Università degli Studi di Torino. Studia i cambiamenti climatici nelle regioni di montagna, come le Alpi e l’Himalaya, con particolare attenzione agli impatti del riscaldamento sulle disponibilità future di risorse idriche. Insieme a Federico Taddia ha scritto un libro che parla proprio di clima a ragazze e ragazzi: Perché la Terra ha la febbre (Editoriale Scienza, 2019). Sommario Per essere sempre aggiornati su attività, eventi e contattare la redazione di PLaNCK! www.planck-magazine.it   Comitato Scientifico Dipartimento di Fisica e Astronomia prof. Alberto Carnera prof. Ornella Pantano prof. Giulio Peruzzi prof. Cinzia Sada prof. Antonino Milone   Dipartimento di Scienze Chimiche Dr. Massimo Bellanda Dr. Laura Orian Dr. Giacomo Saielli Dr. Elisabetta Schievano   REDAZIONE E COLLABORATORI Direttore Responsabile: Andrea Frison Coordinatrici editoriali: Agnese Sonato e Marta Carli Redazione: Agnese Sonato, Marta Carli, Andrea Frison, Marco Maggioni, Serena Maule, Kira Karelina, Sarah Libanore, Martina Tardivo, Marco Barbujani, Gianluca Pozza, Bianca Maria Scotton, Laura Paneghetti, Francesco Zani Fumetto Disegnatrice: Bianca Maria Scotton Assistente colorist: Gioia Beghin Sceneggiatrici: Bianca Maria Scotton, Agnese Sonato Versione inglese: Laura Paneghetti Segreteria di redazione e pubbliche relazioni: Serena Maule Progetto grafico: Stefano Pozza, Andrea Frison e Francesco Zani Impaginazione: Francesco Zani A questo numero hanno collaborato: Ilaria Ampollini, Pamela Pergolini, Francesco Coghi, Manuel Ballatore e Stefano Bertacchi ISBN: 9788854951587 Collana: PLaNCK! Autore: Associazione Accatagliato Edizione 2020 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

7,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Profili di integrazione amministrativa europea -15%

Profili di integrazione amministrativa europea

€ 30,00 € 25,50

Il presente studio intende porre quesiti sugli sviluppi possibili del diritto amministrativo europeo e sulle prospettive di integrazione amministrativa in un contesto che vede in gioco le esigenze di anticorruzione, di trasparenza, di tutela dei dati personali, e le dinamiche dell’attività contrattuale dell’amministrazione pubblica. Il perseguimento dell’efficienza della contrattazione pubblica, in particolare, presuppone che le procedure di affidamento debbano avere come finalità, attraverso la messa in concorrenza, la selezione dell’offerta migliore. In tal modo, funzionalizzando la concorrenza agli obiettivi di efficienza si riducono gli spazi entro i quali può avere luogo la corruzione. Il Trattato di Lisbona promuove i criteri di indipendenza, trasparenza, efficacia ed apertura alla partecipazione della società civile, elementi caratterizzanti la governance amministrativa europea. Guglielmo Bernabei è avvocato amministrativista e professore a contratto in Istituzioni di Diritto pubblico e Diritto sanitario nell’Università di Ferrara. È autore delle monografie Carattere provvedimentale della decretazione d’urgenza. L’amministrazione con forza di legge (Cedam 2017), vincitrice della Settima Rassegna giuridica nazionale - Premio Cuocolo, Autonomie e finanza locale (con G. Montanari, Cleup 2017), L’Italia dei Comuni. Prospettive di sviluppo per il sistema di governo locale (Cedam 2018), e di volumi collettanei tra i quali Tributi propri ed autonomie locali. Difficile sviluppo di un sistema di finanza propria degli enti locali (Primiceri 2016) e Fiscalità locale. Ricerca di un difficile equilibrio (con G. Montanari, Aracne 2016). Ha curato il volume Regionalismo differenziato e coordinamento della finanza pubblica (con G. Montanari, Cleup 2019). Indice Prefazione di Francesco Ronchi Introduzione ISBN: 9788854952140 Collana: Scienze giuridiche Autore: Guglielmo Bernabei Edizione 2020 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

25,50

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Cynewulf’s The Fates of the Apostles and Death Liturgy

Cynewulf’s The Fates of the Apostles and Death Liturgy

€ 18,00

The Fates of the Apostles is a Christian poem written in Anglo-Saxon England. Its artful runic signature at the end decodes into the name of Cynewulf, its likely auctor. The poet endows the epilogue of The Fates of the Apostles with his own fear of death. The Twelve are praised because of their heroic deeds and they are also invoked to guide the poet to God’s presence. The Apostles become the poet’s comfort in such a challenging time of his mortal existence. The poem can be read as Cynewulf’s final prayer before his transitus into the eternities. If one places The Fates of the Apostles into a funerary-liturgical perspective, it might provide a new and compelling reading of the poem as Cynewulf’s literary commendatio animae and cry of finit before his journey back to God.   Gabriele Cocco received his PhD degree from the University of Padua, where he is an affiliated reader. He has recently published a critical edition of the Old English gnomic poems Maxims I and Maxims II. His research focuses on Christian literature with specific attention on its relationship to liturgy, monastic poetics, and the influence of the thought of the Church Fathers in Anglo-Saxon England. He has also worked on the Old English Historia Apollonii regis Tyri and the elegies of the Exeter Book.ok.   Indice Introduzione ISBN: 9788854950696 Collana: Glottologia, Linguistica, Lingue e letterature straniere Autore: Gabriele Cocco Edizione 2019 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Un percorso di studi

Un percorso di studi

€ 20,00

Un percorso di studi raccoglie una corposa sequenza di documenti grafici organizzati in relazione a tre distinti momenti della formazione dell’autore: il diploma di maturità di geometra, il corso e la tesi di laurea in architettura. Il testo ospita un materiale eterogeneo con tavole di esercitazione, rilievi, elaborati di composizione e progettazione architettonica e piani urbanistici. I progetti hanno riguardato tematiche diversificate e lo studio è stato condotto sia su una scala urbana e sia su una scala di dettaglio. Nella sezione riservata alla tesi di laurea, a corredo delle tavole e degli elaborati, vi sono gli articoli di testo che supportano e illustrano da un punto di vista teorico e storico il lavoro di ricerca condotto per la tesi. Raffaele Pividori si è laureato con il punteggio massimo in architettura, tre delle sue esercitazioni sono state pubblicate prima del conseguimento del diploma di laurea. Come studioso si è a lungo dedicato allo sviluppo un ragionamento analitico autonomo sulla quarta dimensione. Suoi sono i progetti di: “Parco Urbano dell’Adige”; “Progettazione delle Piazze A. Moro e I° Maggio e Via A. Gramsci” a Fiumicello (Ud); “Progettazione di edificio da adibire a Centro Visite ed Antiquarium del Foro a Aquileia”; “Complesso Edilizio Universitario a Cagliari”; “Progettazione del Padiglione Italia Expo 2015”. Tra le pubblicazioni: contributi all’interno di Piccoli Progetti (a cura di Francesco Tentori, CLUVA 1990) e all’interno di Il luogo degli incontri. La piazza nella città veneziana (a cura di G.P. Bolzani, CEV 1993); La Città al Limite e Analisi prezzi e dettagli costruttivi in bioedilizia (Alinea editrice, 2008); Valutazione delle aree edificabili e soggette ad esproprio (Il Sole 24 ORE 2010); Quarta dimensione, spazio geometrico e spazio proiettivo. Volume I (CLEUP 2013), Volume II (2018); Rotatorie e intersezioni stradali. Calcolo dei flussi veicolari (CLEUP 2017).   Indice Anteprima ISBN:9788854952041 Collana: Ingengeria civile e architettura Autore: Raffaele Pividori Edizione 2020 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Botanica Agraria

Botanica Agraria

€ 20,00

Il volume è stato realizzato allo scopo di far conoscere le specie coltivate e alcune specie spontanee presenti nelle coltivazioni. Pensato per gli studenti, il volume si caratterizza per l’approccio semplice e concreto, si compone di una parte generale in cui è descritta la morfologia e in parte l’anatomia dei vari organi della pianta e di una parte speciale dedicata alla caratterizzazione delle famiglie botaniche e delle specie di maggior interesse agrario. Il tutto è corredato da figure esplicative. Stefano Macolino, professore associato presso il Dipartimento di Agronomia, Animali, Alimenti, Risorse naturali e Ambiente (DAFNAE) dell’Università degli Studi di Padova, svolge attività di ricerca nel settore dei tappeti erbosi, inerbimenti e colture foraggere di pianura e zone montane. È titolare degli insegnamenti: Inerbimenti e Tappeti erbosi afferente al Corso di laurea in Riassetto del Territorio e Tutela del Paesaggio, Foraggicoltura afferente al Corso di laurea in Scienze e Tecnologie Animali e Botanica Agraria afferente al Corso di laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie. Con Cleup ha pubblicato Appunti di foraggicoltura (2016). Con la collaborazione di Umberto Ziliotto e Cristina Pornaro Indice Disponibile anche in EBOOK ISBN:9788854952577 Collana: DAPHNAE - Collana dittatica 1 Autore: Stefano Macolino Edizione 2020 Stato: disponibile in formato cartaceo e in EBOOK

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Westrogothia Runica et Antiqua

Westrogothia Runica et Antiqua

€ 20,00

Il volume propone un’edizione commentata del corpus aggiornato di iscrizioni runiche di Västergötland. Lo fa però considerando Västergötland nel quadro di riferimento dei dati multidisciplinari riguardanti il periodo a cui il corpus risale: dalla protostoria svedese e la questione di Götar e Svear, al processo di conversione al cristianesimo, le sue specificità locali, il suo influsso sugli usi epigrafici, e il legame di questi con il territorio. Il corpus è corredato da una panoramica degli studi precedenti, e da dati su: stato di conservazione, periodizzazione e distribuzione dei reperti, alfabeti runici, aspetti grafici e ornamentali, formularietà, metrica, antroponimi e toponimi. Il corpus, così contestualizzato, illustra come dalla sinergia degli studi storici, archeologici, letterari e runologici, possano emergere visioni più nitide, e spunti per interpretazioni e collegamenti inediti. Giovanni Fort si è formato all’Università di Padova, dove nel 2010 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Scienze Linguistiche, Filologiche e Letterarie, dopo un periodo di cotutela anche presso l’Università di Göteborg (Svezia). Attivo inoltre come traduttore e curatore in ambito editoriale, ha ricoperto incarichi universitari di didattica e di ricerca presso gli atenei di Padova, Göteborg, e Umeå (Svezia), dove è attualmente strutturato come professore associato.   Indice Introduzione ISBN: 9788854950931 Collana: Glottologia, Linguistica, Lingue e letterature straniere Autore: Giovanni Fort Edizione 2020 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Folle ostili nella letteratura italiana del XIX secolo

Folle ostili nella letteratura italiana del XIX secolo

€ 18,00

Questo testo riflette sulla rappresentazione delle folle ostili nella letteratura italiana del XIX secolo, con un’attenzione particolare alla letteratura francese, al contesto storico e al contributo delle scienze sociali. Da quest’indagine minuziosa sulla folla, “personaggio” bistrattato dagli autori e dalla storia della critica, emerge un sentiero che segue solo fino a un certo punto la via maestra indicata dal modello manzoniano (a cui aderiscono pienamente, per esempio, Rovani e Verga). L’irruzione in Italia del progressismo di Emile Zola, d’altro canto, favorisce un capovolgimento ideologico ed estetico, per cui la folla-bambina, capricciosa e potenzialmente criminale diventa proletariato in lotta per il proprio riscatto collettivo (si pensi ai testi di Valera e dell’ultimo De Amicis). Una terza via, invece, dalla «nobile follia» esaltata da Tarchetti al superomismo dannunziano, racconta l’individuo nella sua tensione di dissociazione dalla folla e di sublimazione rispetto ad essa. Antonio Casamento è membro del centro di ricerca LLSETI (Langages, Littératures, Société, Etudes Transfrontalières et Internationales) dell’Università Savoie Mont-Blanc. Ha ottenuto il dottorato di ricerca in cotutela fra l’Università di Padova e l’Università Stendhal di Grenoble (2012). È professeur agrégé dal 2018. Ha insegnato, oltre che nei licei, all’Università Stendhal di Grenoble, all’Università Jean Moulin di Lione e, negli ultimi anni, come ricercatore a tempo determinato (ATER), all’Université Savoie Mont-Blanc a Chambéry. I suoi articoli sono stati pubblicati perlopiù su riviste. Tra le altre ricordiamo «Transalpina», «Rassegna storica del Risorgimento», «Visioni latinoamericane» e «Italian Studies in Southern Africa». Indice Prefazione di Guido Baldassarri ISBN: 9788854950672 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Antonio Casamento Edizione 2020 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello