0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Aree tematiche

Lectures on Neuroanatomy

Lectures on Neuroanatomy

€ 35,00

The following textbook is intended as an agile and schematic tool for neuroanatomy students that allows for a detailed, yet practical, approach to Neuroanatomy, one of the most complex and constantly evolving fields of Anatomy and Neuroscience. The continuous development of new techniques for the investigation of the nervous system, spanning from ultra-high field magnetic resonance imaging to molecular methods, requires a solid knowledge of its morphological and functional organization. For this purpose, the textbook approaches the morphological organization of the nervous system from both a functional and clinical perspective, allowing for an easy understanding of the functions of each structure with direct and practical application through clinical and pathological examples. The iconography derives from the anatomo-clinical practice of the authors applied to neuropathological and medico-legal investigation, showcasing both macroscopical specimen as well as anatomo-microscopical preparations. The textbook is further enriched by the drawings and schemas performed during lectures on the chalkboards of the Aula Falloppio, the Anatomical Theather of the Institute of Human Anatomy in Padova. Raffaele De Caro Full Professor in Human Anatomy Director of the Department of Neuroscience University of Padova Contributors Veronica Macchi - Sergio Galli - Carla Stecco - Cinzia Tortorella Aron Emmi - Andrea Porzionato - Diego Guidolin - Giovanna Albertin Edgardo Picardi - Rafael Boscolo Berto Index ISBN: 9788854953536 Collana: Scienze mediche Autore: Raffaele De Caro Edizione 2021 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

35,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
PLaNCK! N. 23 - Maggio 2021

PLaNCK! N. 23 - Maggio 2021

€ 7,00

PLaNCK! N. 23 - Maggio 2021 Rivista quadrimestrale ISSN 2284-0761 italiano/inglese LETTERA AI PIÙ GRANDI di Marco Ciardi Cos'è davvero la scienza Ecco cosa non dovremo mai dimenticare   Se vi è capitato di sentire dire da qualcuno che leggere Harry Potter fa male, che non aiuta i ragazzi a crescere bene, beh, sappiate che si è sbagliato di grosso. Perché riempire la testa dei giovani lettori con storie di maghi e streghe, di unicorni, ippogrifi e altre creature fantastiche? La risposta a questa domanda è già stata data, alcuni secoli fa, da uno degli inventori della scienza moderna, Galileo Galilei: quando leggiamo un libro di fantasia non è importante che quello che c’è scritto dentro sia vero. Però sviluppare l’immaginazione e la creatività sin da piccoli ci sarà di grande aiuto in qualsiasi attività svolgeremo da grandi. La lettura preferita di Galileo era un libro di Ludovico Ariosto, l’Orlando furioso, praticamente l’Harry Potter dei suoi tempi. E non pare che quella lettura gli abbia impedito di diventare un grande scienziato. Anzi, forse lo è diventato proprio per quello. Personalmente continuo ad essere affascinato dai misteri nello stesso modo in cui lo ero da ragazzino. Quando ho capito che questa attitudine è quella che caratterizza l’attività di ogni scienziato mi sono sentito molto rincuorato. Albert Einsten ha scritto: “Lo studio e la ricerca della verità e della bellezza rappresentano una sfera di attività in cui è permesso di rimanere bambini per tutta la vita”. E la sua amica Marie Curie si è espressa nello stesso modo: “Sono tra coloro che pensano che la scienza abbia in sé una grande bellezza. Uno scienziato nel laboratorio non è soltanto un ecnico; è anche un bambino posto di fronte a fenomeni naturali che lo impressionano come fossero fiabe”. Quando i bambini terminano la scuola primaria, accade qualcosa che spezza il legame tra la scienza e il mondo dell’immaginazione. L’insegnamento delle materie scientifiche si trasforma in un insieme di nozioni da imparare a memoria, che poi vengono rapidamente dimenticate. E così si finisce per non capire più cosa è la scienza. Mentre oggi più che mai avremmo bisogno di capirla davvero.   Marco Ciardi è professore ordinario di Storia della scienza e delle tecniche all’Università di Firenze. Si occupa di storia del pensiero scientifico moderno e contemporaneo, studio dei rapporti tra scienza e società, tra scienza, filosofia e letteratura (fantascienza e fumetti inclusi), tra scienza, pseudoscienza e magia, e dell’analisi delle relazioni tra cultura scientifica, educazione e democrazia. È autore di oltre 200 pubblicazioni, sia in Italia che all’estero. Si occupa anche di divulgazione storica e scientifica, è membro del Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze (CICAP) e presidente del gruppo locale Toscana. ___________ Si parte (anche) da un sogno... di Andrea Frison Amiche ed amici di PlaNCK! bentornati! Lo avete mai visto il cartone animato “La spada nella roccia”? Beh, ad un certo punto il  protagonista Semola racconta al suo maestro Mago Merlino che il suo sogno più grande è volare alto nel cielo. Merlino allora lo trasforma in un uccello e per insegnargli a volare gli dice tutto quello che ha imparato studiando gli uccelli, le loro ali e i loro voli. Ecco, oggi non possiamo trasformarci in uccelli, ma possiamo volare grazie a chi osservando la natura ha capito come si potevano costruire macchine capaci di staccarsi da terra e di librarsi nel cielo. Insomma, la scienza si nutre anche di sogni e di immaginazione, e se siete sicuri di saperne di più, gustatevi questo nuovo numero di PLaNCK! Buona lettura! Indice Il team di PLaNCK! Per essere sempre aggiornati su attività, eventi e contattare la redazione di PLaNCK! www.planck-magazine.it   Comitato Scientifico Dipartimento di Fisica e Astronomia prof. Alberto Carnera prof. Ornella Pantano prof. Giulio Peruzzi prof. Cinzia Sada prof. Antonino Milone   Dipartimento di Scienze Chimiche Dr. Massimo Bellanda Dr. Laura Orian Dr. Giacomo Saielli Dr. Elisabetta Schievano   REDAZIONE E COLLABORATORI Direttore Responsabile: Andrea Frison Coordinatrici editoriali: Agnese Sonato e Marta Carli Redazione: Agnese Sonato, Marta Carli, Andrea Frison, Marco Maggioni, Serena Maule, Kira Karelina, Sarah Libanore, Martina Tardivo, Marco Barbujani, Gianluca Pozza, Bianca Maria Scotton, Laura Paneghetti, Francesco Zani Fumetto Disegnatrice: Bianca Maria Scotton Assistente colorist: Gioia Beghin Sceneggiatrici: Bianca Maria Scotton, Agnese Sonato Versione inglese: Laura Paneghetti Segreteria di redazione e pubbliche relazioni: Serena Maule Progetto grafico: Stefano Pozza, Andrea Frison e Francesco Zani Impaginazione: Francesco Zani A questo numero hanno collaborato: Ilaria Ampollini, Pamela Pergolini, Francesco Coghi, Manuel Ballatore e Stefano Bertacchi ISBN: 9788854953369 Collana: PLaNCK! n. 23 Curatore: Associazione Accatagliato Edizione 2021 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

7,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Qualità, Servizio e creazione di Valore

Qualità, Servizio e creazione di Valore

€ 17,00

Il focus del presente lavoro è l’analisi dell’approccio alla Qualità, inteso come vantaggio competitivo per chi lo adotta ed allo stesso tempo un servizio ai Consumatori. La trattazione si suddivide in sei capitoli, il primo dei quali considera i concetti chiave, ovvero le principali definizioni di Qualità, nonché le classificazioni di Qualità. Nel secondo capitolo, oltre ai principi base ed ai soggetti del sistema di gestione per la Qualità, si sono approfonditi alcuni aspetti operativi: l’iter di certificazione, in che modo è evoluta la normativa ISO, quali sono i fattori monitorati, infine le critiche al Sistema della Qualità. Il terzo capitolo è dedicato al caso dell’accreditamento in Sanità; nel quarto si presentano alcuni modelli per analizzare la Qualità, tra i quali quello di Deming basato sul paradigma “Plan-Do-Check-Act”. Nel capitolo 5 si è considerata la fase di misurazione e valutazione della Qualità. Infine il capitolo 6 approfondisce il tema della Qualità come vantaggio competitivo (da monetizzare rispetto ai concorrenti che non la adottano come priorità), partendo dalla considerazione che si debba applicare la logica del “cliente interno”, in tema con il paradigma «6 win». Massimo Mamoli, dopo una Laurea in Economia e Commercio (Università Cattolica, 1992), nel 2012 ha conseguito il PhD in “Marketing per le strategie d’impresa”, presso l’Università degli Studi di Bergamo. A partire dall’anno accademico 2012-2013, ha insegnato con la qualifica di “Professore a contratto” presso diversi Atenei italiani, le seguenti discipline: Economia Aziendale ed Organizzazione Aziendale; Economia e Gestione delle Imprese; Economia Applicata, Marketing, infine Strategia Aziendale e Gestione delle Risorse Umane. Nell’a.a. 2020-2021 ha ottenuto la riconferma, sempre come “Professore a contratto”, per gli incarichi presso l’Università degli Studi di Padova, Milano e Brescia. Indice Prefazione ISBN:9788854953871 Collana: Scienze economiche Autore: Massimo Mamoli Edizione 2021 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

17,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Specchio, memoria, maestro e scuola

Specchio, memoria, maestro e scuola

€ 16,00

Non un libro su Folena ma un percorso personale con Folena, a partire dalla sua storia, dalla sua personalità, dai campi di ricerca storico-linguistica che ha indagato, con un acume e una qualità di scrittura assolutamente eccezionali: gli allievi non solo si riconoscono nei maestri – quando sono grandi maestri – ma più o meno inconsciamente ne seguono le tracce, i percorsi, non certo pretendendo di eguagliarli o competere ma un po’ ricalcarli, prendere le mosse dai loro risultati e cercare di metterli a frutto in proprio. Un pavano (non dei più noti e frequentati ma non irrilevante, Giacomo Morello, amico del protettore di Ruzante, Alvise Cornaro) canta una sua innamorata con quattro sostantivi: «spiegio, smalmuoria, maistro e scuola». Ecco, questo è stato per molti dei suoi allievi Gianfranco Folena, di cui tutti si sono subito “innamorati” alla prima parola: specchio, memoria, maestro e scuola. Ivano Paccagnella, laureato con Gianfranco Folena, dal 1990 al 2017 ha insegnato Storia della lingua italiana all’Università di Padova, dov’è attualmente Professore emerito. Si è occupato specialmente di plurilinguismo rinascimentale, macaronee padovane, dialetti bergamaschi e veneti, Ruzante e gli autori pavani, la trattatistica linguistica, le traduzioni nel Cinquecento. Fra le sue ultime pubblicazioni, Vocabolario del pavano (XIV-XVII secolo) (2012), Tramature. Questioni di lingua nel Rinascimento fra Veneto e Toscana (2013), Un mondo di parole. Tra lingue e dialetti (2017). Indice Premessa ISBN: 9788854953628 Collana: Scienze filologico-letterarie Autore: Ivano Paccagnella Edizione: 2021 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

16,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Elementi di geotecnica e opere di sostegno

Elementi di geotecnica e opere di sostegno

€ 19,00

Questo testo, rivolto agli studenti delle lauree in pianificazione territoriale, scienze agrarie e forestali, presenta un’introduzione alla Geotecnica ed alle opere di sostegno con la relativa normativa in modo semplificato. Particolare attenzione è rivolta ai criteri di utilizzo, dimensionamento e calcolo dei muri in calcestruzzo ed in terra rinforzata. Gli argomenti più complessi, per facilitarne la comprensione, sono corredati da spiegazioni dettagliate e disegni illustrativi. Si presentano gli elementi di base del calcolo geotecnico e strutturale per il dimensionamento e la verifica delle opere di sostegno agli stati limite secondo l’aggiornamento del 2018 alle Norme Tecniche per le Costruzioni. Il testo è corredato di esercizi esplicativi che consentono una comprensione più efficace degli argomenti trattati. Carlo Gregoretti, dottore di Ricerca in Idrodinamica, è Professore Associato di Idraulica Agraria e Sistemazioni Idraulico-Forestali presso il Dipartimento TESAF (Territorio e Sistemi Agro-Forestali) dell’Università di Padova. Ha svolto numerosi incarichi di insegnamento (Idraulica e Idrologia, Principi di Idraulica, Idraulica e Gestione delle Risorse Idriche, Ingegneria Applicata, Stabilità e Consolidamento dei Pendii, Elementi di Costruzioni per il Territorio e l’Ambiente, Fondamenti di Costruzioni per il Territorio) e dal marzo 2021 è incaricato dell’insegnamento di Progettazione delle Opere di Sostegno nell’ambito del corso di laurea di Riassetto del Territorio e Tutela del Paesaggio. La sua attività tecnico-scientifica è principalmente rivolta alla protezione del territorio dal rischio idrogeologico. L’ambito di studio riguarda i processi alluvionali (fenomenologia, monitoraggio, previsione e modellazione), le soluzioni progettuali per gli interventi di difesa da questi fenomeni in un contesto di cambio climatico e la progettazione di singole opere idrauliche. Ha partecipato e partecipa a progetti di ricerca nazionali ed europei ed è responsabile di convenzioni con società di ingegneria ed enti pubblici (Regione Veneto, Autorità di Bacino per il Distretto delle Alpi Orientali, Arpav e Provincia di Belluno). Ha inoltre svolto corsi di aggiornamento professionale sulle opere di sostegno (ordine dei Dottori Agronomi-Forestali) ed il dissesto idrogeologico (Autorità di Bacino per il Distretto delle Alpi Orientali, Regione Veneto ed ordine degli Ingegneri). Carlo Gregoretti è anche autore del libro Elementi di Scienza e Tecnica delle Costruzioni: teoria ed esercizi edizioni Cleup 2020. Indice ISBN: 9788854953840 Collana: Ingegneria civile e architettura Autore: Carlo Gregoretti Edizione: nuova edizione 2021 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

19,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Tecnica vocale e dizione  -5%

Tecnica vocale e dizione

€ 15,00 € 14,25

La volontà di realizzare un volume sulle tecniche vocali e sulla dizione, in memoria dell’attore, regista e insegnante di dizione e recitazione, nonché Padovano Eccellente, Gilmo Bertolini, sottolinea come la sua presenza, nel panorama teatrale cittadino di Padova, dal secondo dopoguerra ad oggi, abbia lasciato un segno non trascurabile e quanto tale sfumatura possa essere diventata, nel tempo, un valore da condividere con chi non ha mai avuto la possibilità di entrare in contatto direttamente con tale sfera. Le esperienze di Gilmo Bertolini nel teatro drammatico contemporaneo e in quello dell’arte, senza tralasciare la messa in scena dei testi sacri e dell’insegnamento, catalizzano su di lui l’attenzione di chiunque voglia muovere i primi passi nel mondo del teatro, avvicinandosi alla recitazione. Antonietta Sambin de Norçen ha studiato e lavorato a Padova. Questa esperienza ha connotato la sua attenzione antropologica nella lettura del quotidiano, che diventa storia nel raccontarsi con il cuore antico. Si diletta ad inseguire, sul filo della memoria, i personaggi conosciuti nella Padova del secondo Novecento, in quanto convinta che i profili delle persone che animano la vita sociale siano uno dei beni da mantenere e custodire in funzione del progresso. Come psicologa e psicoterapeuta raccoglie le sfide della vita, con il medicamento della condivisione nella socialità. Indice Presentazione di Alessandro Giuriati   ISBN: 9788854952485 Collana: Musica - Discipline dello spettacolo Autrice: Antonietta Sambin de Norçen Edizione: 2020 Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

14,25

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
2020: vivere senza dimora a Padova

2020: vivere senza dimora a Padova

€ 0,00

Il rapporto “2020: Vivere senza dimora a Padova” è uno dei frutti delle attività del Tavolo “Povertà e nuove emarginazioni”, istituito in occasione di Padova capitale europea del volontariato. Sin dal principio, il Tavolo ha intrapreso un itinerario di dialogo e confronto che ha coinvolto oltre settanta realtà del volontariato e della società civile: si è proposto come un punto di osservazione sulla povertà e sui servizi che la città di Padova offre, ma anche come un laboratorio di idee e suggerimenti per cercare soluzioni nuove per migliorare la condizione di chi è più fragile. Il mondo del volontariato è pronto a formulare proposte, offrendo alla comunità civile la sua dimensione essenziale, ossia la capacità di “vedere” i poveri grazie all’incontro e la cura quotidiani, in maniera gratuita. Questo tempo incerto e difficile ha mostrato il valore della solidarietà e della generosità. L’impegno volontario di tanti cittadini ha rappresentato un presidio di umanità che si è sforzato di raggiungere chi era più solo e in difficoltà. Con creatività e vivacità di iniziative, sono stati trovati modi nuovi per stare vicino ai poveri. Si sono moltiplicate le energie. In moltissimi hanno risposto all’appello di “Per Padova noi ci siamo”, lanciato dal Comune di Padova, dalla Diocesi e dal Centro Servizio Volontariato. Durante il lockdown, lo sforzo di assicurare un’accoglienza alle persone senza dimora a Padova ha generato l’esperienza importante di casa Arcella, dove sono stati accolti più di cento ospiti. È così maturata l’idea che quell’iniziativa rappresentasse anche un’opportunità da non sprecare per comprendere i bisogni delle persone di strada e per individuare percorsi di integrazione, oltre all’emergenza. Grazie alle competenze di analisi messe a disposizione dal Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione dell’Università di Padova, e all’attivo coinvolgimento di diversi partecipanti al Tavolo Povertà, è stato possibile effettuare un’indagine che ha fotografato con maggior chiarezza una realtà significativa della città Dalla Premessa di Federica Bruni Mirko Sossai Coordinatori del Tavolo povertà e nuove emarginazioni ISBN: 9788854953604 Collana: Scienze sociali Curatore: CSV di Padova e Rovigo Autori: Marta Gaboardi, Silvia Demita, Massimo Santinello Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione, Università di Padova Edizione: 2021 Stato: informazioni e disponibilità presso CSV di Padova e Rovigo www.csvpadovarovigo.org

Non disponibile
Azioni, volti e sogni del volontariato padovano

Azioni, volti e sogni del volontariato padovano

€ 0,00

"Capita spesso che vi siano degli scritti, delle poesie che ti accompagnano per una intera vita. Il mio incontro con il grande scrittore portoghese Jose Saramago, mi ha permesso di apprezzare la sua scrittura ma in particolare mi ha periodicamente ispirato la sua famosa poesia il Viaggio. Questo viaggio così avventuroso che oramai dura per me da più di quarant’anni, mi ha fatto incontrare migliaia esperienze di solidarietà. Incontrare, conoscere capirne i sogni e le conquiste di questa grande riserva solidale che è il volontariato è sempre stato per me molto importante e spesso ci domandiamo come riuscire a contaminare sempre di più le nostre comunità ad essere più coese e più accoglienti. In un periodo sospeso come quello che stiamo vivendo le comunità hanno bisogno di trovare nuove modalità e nuove identità. Nel corso del 2020 abbiamo toccato con mano la preziosità, la funzione di collante che proprio il volontariato ci ha donato. Per questi motivi anche quest’anno pubblichiamo il report. Un report che ha l’obbiettivo di far conoscere il volontariato della nostra Comunità. I numeri ci confermano non solo che ci troviamo di fronte ad un mondo in espansione, ma che anche nell’anno del cosiddetto lockdown il valore economico sociale del volontariato è continuato ad essere inestimabilmente prezioso per tutto il nostro territorio. Tutto ciò anche grazie al grande lavoro che con caparbietà si è realizzato attraverso il riconoscimento di Padova Capitale Europea del Volontariato. Gli effetti di questo lavoro lo riscontreremo per ancora molti anni. Sarà una grande sfida per tutti e specialmente per la Pubblica Amministrazione che dovrà non solo fidarsi di più del nostro volontariato ma dovrà aprirsi a forme di collaborazione e coprogettualità mai sperimentate. La costruzione del futuro, di un futuro compatibile passa da una corretta collaborazione con i corpi intermedi e in particolare con quel volontariato che ha scelto di essere protagonista in questo particolare momento storico. Gli scienziati stanno aggiustando i vaccini alle varianti che via via vengono riscontrate. Lo stesso dovrà farlo anche il volontariato. Un volontariato che si assume anche un ruolo di riferimento per tutta la comunità. Volontariato costruttore di nuova identità e sviluppo. Per questo motivo ci piace ancora una volta accompagnarvi in questo viaggio pieno di tenerezza e speranza. E’ un viaggio che come dice lo scrittore Ferlinghetti recentemente scomparso è innanzitutto una scoperta di sé ma che come nella poesia IL Dante di Canti Onirici camminando sui tetti e sui balconi è capace di vedere ciò che gli altri non vedono. Ed è questo poter vedere ciò che altri non vedono la prospettiva che ci deve proiettare ad essere quel nuovo vaccino che costruisce il futuro. Stare nelle cose, costruire reti lunghe, inventare un fare (gratuito , solidale, cooperativo) non direttamente collegato ad un lavoro produttivo. Un modello di alterità da vivere (Marco Revelli Oltre il Novecento). Volontariato come una delle possibili vere Uscite di Sicurezza da questo periodo senza sicurezze." Emanuele Alecci Presidente CSV di Padova e Rovigo ISBN: 9788854953611 Collana: Scienze sociali Curatore: CSV di Padova e Rovigo Edizione: 2021 Stato: informazioni e disponibilità presso CSV di Padova e Rovigo www.csvpadovarovigo.org  

Non disponibile