0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Aree tematiche

Equivalenze

Equivalenze

€ 20,00

“Nel fluire delle immagini di Sandro Bonaldo il tema si sviluppa inequivocabile, preciso, il suo linguaggio risulta radicato profondamente nella fotografia e nel cinema, più che nelle arti grafiche e pittoriche: caratteristica questa che ne fa un purista nella tecnica fotografica. La relazione con l’immaginario si manifesta attraverso una costruzione compositiva equilibrata nei pesi del rappresentato: a volte drammatico, a volte ironico, ma sempre in grado di trattenere lo sguardo dello spettatore davanti ad ogni singola immagine. Un dialogo tra la visione oggettiva, quella psicologica ed introspettiva, che genera nella fotografia di Bonaldo equivalenze forti ed inattese in ognuno di noi…” Alessandro Angeli   Sandro Bonaldo (Mirano - 1956), si dedica da sempre alla fotografia frequentando associazioni e circoli fotografici. Attraverso i workshop a cui ha partecipato ha avuto l’opportunità di incontrare e conoscere i grandi maestri della fotografia italiana e mondiale; ha esposto in numerose mostre collettive e personali. Negli ultimi anni è attivo sia con l’ideazione di alcuni progetti fotografici e sia nell’organizzazione e gestione di attività culturali - legate all’ambito fotografico – con l’Associazione Culturale MiranoFotografia (di cui è uno dei fondatori e vice-presidente)e l’Associazione Culturale Grana.   Prefazioni   ISBN: 9788854950962 Collana: Museologia - Storia dell'arte Curatori: Alessandro Angeli, Pier Paolo Fassetta, Claudia Zanatta Edizione: 2019 Stato: Disponibile  

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
I fondamenti linguistici delle discipline scientifiche

I fondamenti linguistici delle discipline scientifiche

€ 17,00

Anche se la prassi scolastica tradizionale tende a considerare la lingua italiana e le discipline scientifiche come ambiti separati e incomunicabili, evidenze sempre più solide suggeriscono che il linguaggio giochi un ruolo fondamentale nello sviluppo delle competenze matematiche e scientifiche a scuola. A partire da questo presupposto, i saggi qui pubblicati evidenziano la necessità di una educazione linguistica a tutto campo, che consenta agli studenti di muoversi nei diversi tipi di testo e di sviluppare le proprie abilità linguistiche in un’ampia gamma di contesti. In quest’ottica, i manuali di matematica e di scienze rappresentano una palestra di grande interesse per lo sviluppo delle competenze linguistiche. Dopo aver delimitato il campo dell’educazione linguistica trasversale e descritto le peculiarità linguistiche dei manuali scolastici di scienze e di matematica, vengono presentate varie esperienze formative. Vengono inoltre individuati percorsi didattici interdisciplinari legati all’analisi di testi scientifici e alle strategie di superamento di difficoltà linguistiche e concettuali che possono interferire nell’apprendimento, per condurre a una piena appropriazione del testo disciplinare. Matteo Viale, dottore di ricerca in Romanistica all’Università di Padova, è professore associato di Linguistica italiana all’Università di Bologna, dove insegna Didattica della lingua italiana. Si interessa di lingue speciali dell’italiano (in particolare lingua della scienza e dell’amministrazione), di evoluzione del sistema grammaticale, di formazione alla scrittura professionale e di educazione linguistica. ISBN:9788854950825 Collana: Glottologia, Linguistica, Lingue e letterature straniere Autore: Viale Matteo Edizione: 2019  

Aggiungi al carrello

17,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
La roccaforte sul Po

La roccaforte sul Po

€ 17,00

Polesella è uno dei pochissimi comuni polesani a essere sempre stato amministrato da maggioranze di sinistra, quasi l’emblema di una provincia povera, da sempre considerata l’isolotto rosso del bianco Veneto. Il Consiglio Comunale, nel dopoguerra, ha affrontato tutti i grandi problemi che riguardavano il territorio: la disoccupazione, l’alluvione e la ricostruzione, l’emigrazione, le opere e le infrastrutture fondamentali per l’ammodernamento del paese. La documentata storia amministrativa del Comune, che si basa in primis sulle carte dell’archivio comunale, contribuisce a ricostruire lo spaccato delle vicende di una municipalità che, in quanto rivierasca, sentiva forte l’influsso politico emiliano e che ebbe, tra le sue particolarità, quella di vedere sindache donna alla guida del paese per quasi sette lustri. Il quadro offerto dall’autore è quello di un forte impegno civile di tante persone che hanno lavorato per il riscatto da una condizione di difficoltà e arretratezza, lottando contro tutto e contro tutti nell’interesse esclusivo del paese e della sua gente. Leonardo Raito insegna Storia contemporanea all’Università di Padova. Studioso di politica e di conflitti contemporanei, editorialista per quotidiani nazionali, ha pubblicato in riviste nazionali e internazionali. Dal 2014 è sindaco di Polesella (RO). Tra le sue pubblicazioni: Gaetano Boschi. Sviluppi della neuropsichiatria di guerra 1915-18 (Roma 2010); Comunisti ai confini orientali (Padova 2010); Terrorismo e mondo nuovo (Roma 2013); L’uomo solo al comando (Roma 2017); Paolo Spriano, intellettuale militante (Padova 2017). ISBN:9788854950498 Collana: Scienze storiche Autore: Leonardo Raito Edizione: 2019

Aggiungi al carrello

17,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Identità e integrazione

Identità e integrazione

€ 17,00

Il binomio identità-integrazione rappresenta uno dei nodi sociali più complessi e difficili da inquadrare senza creare equivoci, anche per la complicità di pregiudizi esasperati da realtà contingenti di carattere storico-ambientale, spesso coltivate di proposito. Non si può comunque prescindere dall’identità: essa appartiene alla persona, è la sua storia. Su questo concetto si sofferma la prima parte del lavoro, dando spazio adeguato al problema, con la consapevolezza che si tratta di una questione insondabile e inafferrabile nella sua completezza. Il secondo aspetto affronta l’innesto tra identità e integrazione. È lo sfondo che tocca il vissuto di tutti i dislocati, ma forse non solo. È un aspetto difficile da vivere per il soggetto e difficile da comprendere dall’esterno ed è causa di conflitti esistenziali e sociali. Anna Genco, già professore ordinario di Pedagogia sociale nell’Università di Padova. Tra i suoi lavori: Responsabilità sociale e cultura organizzativa in prospettiva sociale (Cleup 2003), Capitale sociale ed educazione in «Rassegna di Pedagogia. Pädagogische Umschau» (LXV, 2007), Sostenibilità e partecipazione in «Studium Educationis» (n. 2, 2010). Indice e Premessa Autore: Anna Genco ISBN:9788854950450 Collana: Scienze sociali Edizione: 2019

Aggiungi al carrello

17,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Valutare nella scuola e nei contesti educativi

Valutare nella scuola e nei contesti educativi

€ 21,00

Il volume intende riportare il tema della valutazione al centro dell’attenzione di educatori e insegnanti, come momento determinante all’interno dei processi di insegnamento e apprendimento. Si tratta di un testo rivolto agli studenti dei corsi preparatori alle professioni educative e all’insegnamento, ma anche a quei docenti che decidono di accettare la sfida della valutazione, ossia di (ri)affrontare un tema spesso vissuto come critico nella scuola e che necessita di una riflessione profonda, oltre che di essere padroneggiato con metodi e strumenti efficaci. Il lettore ha la possibilità di approcciare l’argomento muovendo dagli spunti teorici offerti nei primi capitoli o cominciando dalla lettura delle pratiche proposte nella seconda parte, o, ancora, affrontando gli elementi critici di alcune delle recenti prospettive della ricerca valutativa delineati nella parte conclusiva. L’elemento di originalità del volume risiede nei riferimenti concreti a contesti autentici prospettati e delineati da insegnanti e formatori, che hanno messo in atto le pratiche illustrate. Le autrici sono ricercatrici in Pedagogia sperimentale nell’Università di Padova. Condividono l’interesse di ricerca per la valutazione nei contesti educativi, pur approfondendone aspetti diversi. Valentina Grion si occupa maggiormente di valutazione delle competenze nei diversi ambiti della formazione; Debora Aquario considera gli aspetti relativi agli approcci e modelli della valutazione, anche in prospettiva inclusiva; Emilia Restiglian s’interessa di valutazione e qualità dei servizi per l’infanzia e della scuola. ISBN:9788854950689 Autori: Valentina Grion, Debora Aquario, Emilia Restiglian Edizione: 2019

Aggiungi al carrello

21,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello