0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Scienze statistiche

Profili formativi e bisogni di competenze nel terzo settore

Profili formativi e bisogni di competenze nel terzo settore

€ 18,00

Il volume raccoglie i risultati di uno studio sulle attività e sulle professionalità dei servizi alla persona. I contributi vertono sulla definizione e lo sviluppo di metodi di analisi statistica delle figure professionali offerte e domandate nell'ambito del terzo settore. Si presentano altresì gli strumenti di analisi che hanno consentito di identificare le competenze richieste ai laureati dal mercato del lavoro del terzo settore e di definire l´offerta nominale generata dalla formazione universitaria specifica delle professioni sociali.È fuori dubbio che il correlare i profili professionali e il mercato del lavoro è complesso, soprattutto in un settore in cui coesistono operatori 'professionisti' e operatori 'volontari', profili professionali 'forti', poiché definiti e riconosciuti da vario tempo (l'assistente di base, l´educatore professionale, l´assistente sociale), e profili 'deboli' e di nuova istituzione, quali l´operatore di strada, l'animatore sociale, il mediatore sociale. Le istituzioni universitarie sono consapevoli di questa necessità e stanno facendo fronte alle domande provenienti dal mondo del lavoro con corsi di laurea esplicitamente rivolti alla formazione di questo tipo di figure professionali. In questo volume si analizza se e come sia possibile collegare la domanda di lavoro con l'offerta formativa attraverso l'analisi delle competenze, scomponendo ciascuna posizione di lavoro in termini di competenze professionali necessarie e, parallelamente, ciascun percorso di studi universitario in termini di competenze spendibili sul lavoro. I metodi di rilevazione ed analisi, innovativi sul piano metodologico sono stati adattati al mercato lavoro e all'offerta formativa del terzo settore italiano.Autore: SIMONA BALBI è docente di Statistica e informatica per l´economia e le imprese presso la Facoltà di Economia nell'Università di Napoli. GIOVANNA BOCCUZZO insegna Indagini Campionarie nell'Università di Padova. MARIA GABRIELLA GRASSIA è docente di Statistica sociale e Statistica metodologica nell'Università di Napoli.ISBN:9788861292796Collana: Formazione e LavoroAutore: Balbi S., Boccuzzo G., Grassia M.G. Edizione 2009Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Attività e competenze nel settore dell´Informatica

Attività e competenze nel settore dell´Informatica

€ 18,00

Da alcuni anni, la sfera della formazione istituzionale, l'università  in primis, è alle prese con una domanda essenziale: come formare gli studenti al ruolo che essi dovrebbero ricoprire nella società? In altri termini, come si può trasmettere agli allievi quelle conoscenze e competenze che, sole, consentono all'individuo di fornire un contributo fattivo al progresso intellettuale, scientifico ed economico della società ? Nei primi mesi del 2006 ha preso avvio il progetto di ricerca di interesse nazionale 'Modelli e metodi per abbinare profili formativi e bisogni di professionalità di comparti del terziario avanzato', cofinanziato dal MIUR ed organizzato nelle sedi universitarie di Bari, Milano-Bicocca, Napoli 'Federico II', Padova e Trieste, con il contributo di ricercatori appartenenti alle università di Chieti-Pescara, Lecce, Roma 'La Sapienza', Roma-Tor Vergata, Tuscia-Viterbo e Urbino, nonchè al Centro studi dell'Unioncamere, all'Isfol e all'Istat. Il gruppo di ricerca afferente all'Università  degli studi di Bari ha indagato sulla realtà del comparto legato all'informatica (ATECO 72), con particolare attenzione alla realtà territoriale locale, la cui dinamica occupazionale nel comparto citato è di evoluzione abbastanza fresca da poter essere presa come 'pietra di paragone' in riferimento ad altre realtà economiche ben più solide (si pensi, per esempio, alla situazione esistente in Lombardia o in Veneto). L'indagine, nell'economia della ricerca complessiva, era mirata a scoprire le competenze e figure professionali piùrichieste, soprattutto tramite il ricorso ai soggetti più esperti del settore: i responsabili delle aziende attive nel territorio. Il gruppo dell'Università  di Bari, tuttavia, ha cercato di indagare sull'argomento non solo 'dal punto di vista delle aziende', ma anche entro un campione rappresentativo di lavoratori dipendenti del ramo informatico, nella convinzione che i due punti di vista, benchè separati da una frontiera più o meno definita (come due nazioni confinanti) potessero avere dei punti di contatto sufficienti ad affermarne il sostanziale accordo. Inoltre, partendo dalle informazioni acquisite, si intendeva fornire una Attività  e competenze nel settore dell'informatica chiave di lettura per il miglioramento del processo formativo offerto dall'Università  e per l'integrazione con un successivo processo di formazione aziendale. I risultati di tale complessa ricerca (effettuata su base locale, ma con desiderio di generalizzazione) sono riportati in questo volume; tuttavia, per costruire un quadro corretto del fenomeno, prima di presentarli abbiamo ritenuto opportuno introdurli con due articoli provenienti da quelle realtà  locali ove il comparto informatico ha maggiore solidità  e maggior peso economico. ISBN:9788861292789 Collana: Formazione e Lavoro Autore: Toma E., d´Ovidio F. Edizione 2009 Stato: Disponibile  

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Professionalità nei servizi innovativi per studenti universitari

Professionalità nei servizi innovativi per studenti universitari

€ 18,00

Un'università centrata sullo studente. Questo dovrebbe essere, e spesso è, il punto di vista di chi ha responsabilità  gestionali nell'università  e il riferimento costante di ogni decisione di vita universitaria che implichi scelte di valore. Un'università che pone lo studente al centro dei propri propositi e delle proprie azioni è l'università  alla quale tenderanno ad iscriversi gli studenti migliori, più volonterosi, perchè è quella che eroga la didattica più efficace, che attrae i professori più capaci e innovativi, che mette a disposizione i servizi che supportano lo studente in ogni sua attività, da quando cerca di orientarsi per trovare il corso di studi consono con le proprie aspirazioni a quando, conseguito il titolo, vuole rifinire la propria formazione in modo mirato o cerca un lavoro adeguato. Il terzo numero della collana è «Formazione e lavoro» tratta il tema dei servizi per gli studenti universitari. Nel volume si pongono le basi metodologiche per definire la professionalità necessaria per erogare servizi per studenti universitari e laureati. Il processo attraverso il quale i curatori hanno definito la professionalità  necessaria alla erogazione dei servizi analizzati è partito dalla constatazione che è necessario capire le tendenze in anticipo, per programmare al contempo i servizi e la professionalità  necessaria per la loro erogazione. Per questo, sono stati ascoltati gli studenti e le loro attese attraverso focus group esplorativi e poi con indagini statistiche. Curatore: Luigi Fabbris è professore ordinario di Indagini campionarie e sondaggi demoscopici nella facoltà  di Scienze statistiche dell'Università  di Padova. Giovanna Boccuzzo è titolare del corso di Indagini Campionarie nell'Università di Padova. Maria Cristiana Martini è professore associato di Statistica Sociale alla Facoltà  di Scienze della Comunicazione e dell´Economia dell´Università  di Modena e Reggio Emilia. ISBN:9788861292765 Collana: Formazione e Lavoro Autore: Fabbris L., Boccuzzo G., Martini M.C. Edizione 2008 Stato: Disponibile  

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Competenze per la ricerca

Competenze per la ricerca

€ 18,00

Innovazione e progresso tecnologico rappresentano, infatti, le chiavi della crescita economica. La centralità e crucialità della dotazione di capitale umano qualificato nel favorire l'adozione e la realizzazione di processi innovativi e di ricerca in vari settori, evocata a livello teorico, è stata verificata in numerosi studi empirici.Nello sviluppo delle attività di ricerca, l'Università è investita di un duplice ruolo da protagonista: è l'ente per eccellenza che produce ricerca ed è l'istituzione che ha il compito di trasferire competenze per la ricerca per il tramite della formazione superiore.I contributi raccolti in questo volume propongono riflessioni teoriche e risultati empirici sulla definizione delle competenze connesse alle attività professionali qualificate, con specifico riferimento al settore della Ricerca e Sviluppo.Nell'area della Ricerca e Sviluppo rientrano tutte quelle attività che producono nuove conoscenze, nuovi prodotti e nuovi processi o miglioramento di prodotti e processi già esistenti. L'area non è identificabile con determinati comparti economici ma è trasversale a più settori.In questa pubblicazione, il tema è affrontato indagando soprattutto il punto di vista e le aspettative delle imprese che fanno ricerca nell'ambito, prevalentemente, delle discipline scientifiche e socio-economiche, ovvero imprese e laboratori di ricerca la cui attività è classificata sotto il codice ATECO 72 nella classificazione delle attività economiche utilizzata dall'Istat.ISBN:9788861292758Collana: Formazione e LavoroAutore: Zaccarin S., Martini M.C. Edizione 2008Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Aspetti del turismo a Milano e nella sua provincia.

Aspetti del turismo a Milano e nella sua provincia.

€ 18,00

Il turismo è un fenomeno complesso e multiforme che non si esaurisce nel solo turismo di vacanza, ma che risulta composto da diversi altri segmenti.Ciò è particolarmente vero per l'area di cui ci si occupa in questo volume, Milano e la sua provincia, dove il turismo per motivi strettamente di vacanza risulta minoritario, mentre assumono maggior rilievo altre forme di turismo, legate al lavoro e agli affari.L'analisi dei fenomeni turistici sviluppata in questo volume si basa su opportuni modelli multivariati e si articola in due parti. Nella prima, ricorrendo alle principali indagini statistiche ufficiali, si fa un quadro della domanda turistica italiana e straniera assorbita dalla provincia milanese, mettendola in relazione con la corrispondente domanda di altre località italiane. Nella seconda parte, invece, sulla base dei principali risultati di un'apposita indagine sul campo, si approfondiscono le caratteristiche salienti dei viaggiatori che soggiornano a Milano, sviluppando in particolare l'analisi di tre aspetti notevoli: le motivazioni del viaggio, i comportamenti di spesa e il gradimento del soggiorno.GIOVANNI TONINI è professore straordinario di Statistica sociale presso la Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca. I suoi interessi di ricerca riguardano le applicazioni della Statistica in campo economico-sociale con particolare riferimento all'analisi dei fenomeni turistici.ISBN:9788861292710Collana: Studi statistici per il Turismo Autore: Tonini Giovanni Edizione 2008Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
L'isola possibile

L'isola possibile

€ 15,00

In questo volume vengono presentati i risultati di quattro ricerche, che esprimono un orientamento verso azioni convergenti di marketing territoriale. La Sicilia, come destinazione turistica, ne è il comune denominatore, valutata talvolta nella sua interezza, talvolta per alcuni suoi elementi tipici, in quanto presentata sia come destinazione tout court, sia come destinazione culturale, enogastronomica o luogo di viaggio. Le ricerche empiriche sono state realizzate con indagini dirette o attraverso l´uso di fonti istituzionali e la produzione di strumenti di misura realizzati ad hoc. È presente il comune tentativo di proporre soluzioni operative adeguate ai problemi posti, secondo presupposti collegati agli interessi, per lo più economici, generati dai flussi turistici. Anna Maria Parroco è professore ordinario di Statistica sociale nella Facoltà di Scienze della Formazione dell´Università degli Studi di Palermo. È coordinatore del Dottorato di ricerca in Scienze del Turismo nel medesimo ateneo. Di recente la sua attività di ricerca ha riguardato l´ambito della statistica del turismo, con particolare riguardo alla stima del turismo sommerso e alle distorsioni prodotte dall´uso improprio delle statistiche ufficiali sul turismo. ISBN:9788861291959 Collana: Studi statistici per il Turismo Autore: Parroco Anna Maria (a cura di) Edizione 2008 Stato: Disponibile  

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Analisi dei mercati turistici regionali e sub-regionali

Analisi dei mercati turistici regionali e sub-regionali

€ 15,00

Nel volume sono presentati gli Atti del convegno conclusivo del Progetto di Rilevante Interesse Nazionale (PRIN) 2003-05 dal titolo 'Analisi dei mercati turistici regionali e sub-regionali. Costumi sociali e risorse economiche per una politica di sviluppo sostenibile del territorio'.Attraverso la pubblicazione dei risultati delle ricerche e dei commenti operati su di essi da referee indipendenti, il volume documenta la ricchezza e la varietà dell'attività condotta negli Atenei aderenti al progetto nazionale (oltre a Palermo: Bologna, Milano-Bicocca, Udine). Lalettura evidenzia il respiro ancora più ampio del convegno, all'interno del quale si confrontano sia gli studiosi appartenenti alle unità locali coinvolte, sia analisti di chiara fama del fenomeno turistico e giovani ricercatori formatisi presso il dottorato di ricerca in Marketing turisticodell'Università degli Studi di Palermo.Stefano De Cantis è professore associato di Statistica sociale presso la Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Palermo. I suoi principali interessi di ricerca riguardanola misura e la valutazione del turismo sommerso, l'analisi e l'interpretazione dei dati multidimensionali (collassabilità, confondimento, paradossi dell'analisi multivariata), lavalutazione dei servizi ospedalieri.Antonino Mario Oliveri è professore associato di Statistica sociale presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Palermo. I suoi principali interessidi ricerca riguardano, oltre all'analisi dei fenomeni turistici, la valutazione dei servizi pubblici e privati, la costruzione di strumenti per la misurazione dei fenomeni sociali.ISBN:9788861291935Collana: Studi statistici per il Turismo Autore: De Cantis S., Olivieri A.M. (a cura di) Edizione 2008Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello