0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Scienze geografiche

Theories of Nature

Theories of Nature

€ 15,00

The chapters of this book are the result of an ethnographic effort of mapping the variability of “nature” in the lived experiences and in thinking, starting from the Republic of Latvia. The ethnographic perspective lets a variety of lives and thoughts to emerge from the polysemy of this concept. In this way, they offer the reader to merge in this multifaceted panorama. Facing current environmental crises and the insurgence of ontological, epistemological and ethical alternatives to the current hegemonic vision, this is an innovative book. It presents interdisciplinary and intriguing proposals along the chapters. Produced together with the other volume “Teorias da Natureza: Etnografias da Bahia”, it is a work that certainly will stimulate a great interest among specialists and widely among all that are interested in understanding the varieties of ways of living and thinking the “human” and the “nature”. Paride Bollettin is Visiting Professor at the Postgraduate Program in Anthropology of the Federal University of Bahia and Honorary Research Fellow of the Department of Anthropology of the Durham University. Main areas of research are Indigenous Ethnology and Anthropology of Science. Author of numerous papers and books, he published with Cleup the books “Identità e Trasformazione”, “Lévi-Strauss visto dal Brasile” and the trilogy “Etnografie Amazzoniche”. Summary Introduction ISBN:9788854953291 Collana: Encounters 2 Curatori: Paride Bollettin Edizione 2020 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

15,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Teorias da natureza

Teorias da natureza

€ 17,00

Os textos que compõem esse volume são o resultado de um esforço etnográfico de mapear a variabilidade da “natureza” nas experiências vividas e pensadas a partir da Bahia, Brasil. A perspectiva etnográfica permite que surjam variedades de vidas e pensamentos perpassados por esse conceito polissêmico, ofertando ao leitor a possibilidade de adentrar-se nesse panorama poliédrico. Frente as correntes crises ecológicas e a insurgência de perspectivas ontológicas, epistemológicas e éticas alternativas à visão hegemônica corrente, trata-se de um trabalho inovador por seu caráter interdisciplinar e pelas abordagens inovadoras e intrigantes propostas ao longo do capítulos. Produzido em paralelo a outro volume “Theories of Nature: Ethnographies from Latvia”, é uma obra que certamente tem de grande interesse para especialistas e para um publico mais geral interessado a compreender as diferentes formas de viver e pensar o “humano” e a “natureza”. Paride Bollettin é Professor Visitante do Programa de Pós-graduação em Antropologia da Universidade Federal da Bahia e Honorary Research Fellow do Department of Anthropology da Durham University. As principais áreas de interesse são Etnologia Indígena e Antropologia da Ciência. Autor de numerosos artigos, livros e coletâneas, já publicou com Cleup os volumes “Identità e Trasformazione”, “Lévi-Strauss visto dal Brasile” e a trilogia “Etnografia Amazzoniche”. Charbel N. El-Hani é Professor Titular do Instituto de Biologia/UFBA e se encontra atualmente como pesquisador visitante do Centro de Estudos Sociais da Universidade de Coimbra, Portugal. Ele coordena o Laboratório de Ensino, Filosofia e História da Biologia na UFBA. Ele atua na pesquisa em educação científica, filosofia da biologia, ecologia, conservação e etnobiologia. Coordenador do Instituto Nacional de Ciência e Tecnologia em Estudos Interdisciplinares e Transdisciplinares em Ecologia e Evolução (INCT IN-TREE). Índice Introdução ISBN:9788854953079 Collana: Encounters 1 Curatori: Paride Bollettin, Charbel N. El-Hani Edizione 2020 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

17,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Patria di parole

Patria di parole

€ 20,00

Nel 1970 circa ventimila di italiani residenti in Libia furono costretti a lasciare il paese in cui erano nati e a cui sentivano di appartenere. Fu un piccolo “esodo”, assai poco celebrato perché si portava dietro i fantasmi del passato coloniale italiano. Questo libro lo racconta attraverso le memorie dei protagonisti, intervistati secondo la metodologia etnografica della storia orale. È il frutto di una ricerca decennale, compiuta da uno di loro, che è diventato narratore di un’esperienza che è insieme personale e collettiva. Parte dalle memorie familiari dell’arrivo in Libia e del periodo coloniale; prosegue con le testimonianze relative alle trasformazioni sociali successive al 1945; si conclude con gli esiti della rivoluzione di Gheddafi, che pose fine alla presenza italiana nel paese.   Domenico Infantolino (1943-2020), di famiglia siciliana, è nato in Libia, a Tripoli, dove ha trascorso la giovinezza. Laureato in biologia a Padova nel 1971, in seguito all’espulsione degli italiani dalla Libia è rimasto in Italia, dove ha lavorato all’Ospedale di Castelfranco Veneto e ha insegnato alla Facoltà di Medicina dell’Università di Padova. Dopo la pensione ha ripreso gli studi all’Università Ca’ Foscari di Venezia e si è laureato prima in arabo, poi in antropologia culturale, infine in storia. Indice Ricordo di Mimì di Glauco Sanga Prefazione. Il canto dell'addio di Alessandro Casellato ISSN: 2531-5498 ISBN: 9788854952652 Collana: Etnografie, 5 Autore: Domenico Infantolino Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

20,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Il ritmo dell'esperienza

Il ritmo dell'esperienza

€ 22,00

Immergendo il lettore in dieci contesti etnografici estremamente diversi tra loro, dalle zone umide della Mongolia al cimitero di Taranto, dall’Amazzonia peruviana alla periferia industriale di Berlino, questo libro propone altrettante riflessioni sulle dinamiche dei conflitti ambientali nella contemporaneità. Il ritmo lento e non lineare dell’esperienza vissuta, scandito da un dialogo costante con il territorio, si contrappone nel testo a quello rapido degli investimenti massicci di capitale, dello sviluppo industriale e delle nuove forme di sfruttamento intensivo delle risorse. Adottando un punto di vista critico, gli autori presenti in questo volume rivendicano nei loro saggi la necessità di valorizzare il sapere degli abitanti contro quello degli esperti, dei politici e delle istituzioni.    Valentina Bonifacio è Professoressa Associata all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Si è occupata nelle sue ricerche dei seguenti temi: la relazione tra popolazione indigena e stato in America Latina, l’industria estrattiva del tannino e la relazione tra progetti di cooperazione e popolazione locale. Rita Vianello è docente a contratto all’Università Ca’ Foscari di Venezia e ha partecipato in qualità di ricercatrice a numerosi progetti interdisciplinari su ambiente e sostenibilità. In particolare, si occupa da anni del patrimonio culturale marittimo e delle conoscenze locali sul mondo acquatico nella laguna di Venezia.   Indice Note introduttive di Valentina Bonifacio ISSN: 2531-5498 ISBN: 9788854952669 Collana: Etnografie, 6 Curatrici: Valentina Bonifacio, Rita Vianello Stato: disponibile dal 2 ottobre 2020

Aggiungi al carrello

22,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
La fiaba

La fiaba

€ 22,00

La fiaba popolare di tradizione orale costituisce un genere della narrativa popolare, accanto a favole, novelle, storielle, leggende, racconti. Sulla base dell’analisi strutturale della fiaba di Propp vengono individuate morfologicamente due varietà distinte: la fiaba magica, maschile, con l’eroe cercatore, e la fiaba d’incantesimo, femminile, con l’eroina vittima. Vladimir Propp ha dimostrato che la fiaba risale ai riti di iniziazione delle società primitive: ma come i miti iniziatici, di carattere sacrale e sottoposti a rigide interdizioni, si sono trasformati in fiabe, cioè in racconti dichiaratamente fantastici? Qui si avanza l’ipotesi che la fiaba tragga origine dal contatto e dalla simbiosi tra le società di caccia-raccolta e le società produttive sedentarie.    Glauco Sanga (Milano, 1947) ha insegnato Etnolinguistica, Etnologia, Storia delle tradizioni popolari all’Università Ca’ Foscari di Venezia e nelle Università di Pavia, Bergamo, Zurigo, Los Angeles UCLA. Ha studiato il gergo e la cultura dei marginali, i canti e le fiabe popolari, i dialetti italiani, le colonie italiane nei Balcani, l’antropologia alpina, l’origine della lingua e della scrittura, la rima dell’antica poesia italiana. Ha fondato le riviste «La ricerca folklorica» e «Rivista italiana di dialettologia», e ha pubblicato Dialetto e folklore (Milano 1979); Dialettologia lombarda (Pavia 1984); La rima trivocalica (Venezia 1992); Nature Knowledge (Oxford 2004); Animal Names (Venezia 2005).   Indice Introduzione L'intervista a Glauco Sanga per Letture.org ISSN: 2531-5498 ISBN: 9788854952805 Collana: Etnografie, 7 Autore: Glauco Sanga Stato: disponibile

Aggiungi al carrello

22,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Identità e trasformazione

Identità e trasformazione

€ 18,00

La domanda di fondo che sottende il presente lavoro riguarda i processi attraverso i quali i membri della comunità mebengokré, che vivono lungo il fiume Bakajá nel Brasile Centrale, definiscono un’idea di soggettività in relazione con il Sé e con l’Altro. Nel corso di questa ricerca, infatti, emerge cosa significhi essere “propriamente soggetti” attraverso il rapporto con l’Altro, sia esso costituito dal mondo indigeno, da quello non indigeno o dal mondo non umano. Tale processo dialogico viene a delineare così un movimento di permanente rielaborazione e di continui aggiustamenti, in un “divenire” delle forme che assume l’idea di soggetto sia individuale che collettivo. Paride Bollettin, laureato all’Università di Padova, ha conseguito il Dottorato in antropologia culturale all’Università degli Studi di Siena nel 2011. Ha lavorato poi come ricercatore e docente in Italia, in Brasile e in Inghilterra. Attualmente è professore visitante all’Universidade Federal da Bahia (Brasile) e Honorary Research Fellow all’University of Durham (UK). Ha pubblicato decine di articoli in riviste specializzate e in libri. Per la casa editrice Cleup ha curato il volume Lévi-Strauss visto del Brasile (con Renato Athias) e la raccolta in tre volumi Etnografie Amazzoniche. Indice Prefazione Introduzione ISBN:9788854952157 Collana: Collana di studi di americanistica 6 Autore: Paride Bollettin Edizione 2020 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
Da comunità produttive a distretti industriali

Da comunità produttive a distretti industriali

€ 34,00

In questo lavoro si analizzano i processi di trasformazione di due distretti industriali in Friuli Venezia Giulia, i distretti della sedia e del coltello, per capire la relazione esistente tra i processi di trasformazione indotti dalla globalizzazione e l’identità della comunità, la capacità di adattamento a cambiamento, opportunità e prospettive. Dal punto di vista metodologico si adotta un approccio interdisciplinare in grado di caratterizzare i processi di trasformazione socio-culturali ed economici intervenuti. I punti di contatto e le differenze registrati e l’analisi di un contesto più ampio, quale quello italiano, hanno contribuito all’ermeneutica delle comunità produttive, correlando fatti sociali solo apparentemente distinti e facendo emergere alcune specificità culturali altrimenti ignorate. Angela Zolli, laureata in Economia e Commercio all’Università di Trieste, ha lavorato in importanti aziende in diversi settori. Dal 1999 lavora nell’ambito delle scienze sociali, si è specializzata in Antropologia culturale presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia e ha conseguito il Dottorato in Sociologia e Antropologia all’Università Lumière Lyon 2 di Lione. Nel 2006 ha fondato Lab REA - Laboratorio di Ricerca Economica e Antropologica, in cui attualmente opera. Indice Presentazione Introduzione ISSN: 2531-5498 ISBN:9788867877218 Collana: Etnografie Autore: Angela Zolli Edizione 2018 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

34,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello
La danza dello squalo

La danza dello squalo

€ 30,00

In Australia, nella Terra di Arnhem Nordorientale, la gente yolngu ha saputo adattarsi alle condizioni sociali, culturali ed economiche imposte dalle politiche coloniali e postcoloniali, intrecciando la conoscenza del passato con le sfide del presente, la saggezza degli anziani con la visione dei giovani. La ricerca descrive come il complesso sistema territoriale e politico indigeno è espresso nei racconti cosmogonici, nelle canzoni e danze rituali, ma anche come è modificato e trasmesso per educare le nuove generazioni e per dialogare con le istituzioni non indigene. Sia nel passato sia nel presente le performance rituali e contemporanee sono un’arena di incontro e di scontro in cui si creano nuove prospettive e modalità di confronto.   Franca Tamisari insegna Antropologia culturale presso Università Ca’ Foscari Venezia. Ha insegnato anche presso l’University of Sydney e l’University of Queensland dove ritiene la posizione di Adjunct Associate Professor. Svolge ricerche etnografiche fra gli indigeni australiani del Territorio del Nord e si occupa di antropologia della danza, dell’arte e del turismo. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo La Sfida dell’arte indigena australiana. Tradizione, innovazione e contemporaneità (a cura di, con Di Blasio, Jaca Book 2007) e Indigenous Tourism, Performance, and Cross-Cultural Understanding in the Pacific («La Ricerca Folklorica» 61, 2010). Indice Prefazione ISSN: 2531-5498 ISBN:9788867878703 Collana: Etnografie Autore: Franca Tamisari Edizione 2018 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

30,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello