0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale Prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Scienze psicologiche

Il contributo dell'orientamento e del counselling all'agenda 2030

Il contributo dell'orientamento e del counselling all'agenda 2030

€ 32,00

Il volume nasce dal coinvolgimento e dalla collaborazione di un consistente numero di studiosi e studiose di diverse università italiane, che, nell’ambito delle riflessioni proposte nel corso del XVIII Congresso della Società Italiana di Orientamento (SIO), si sono interrogati a proposito dei contributi che le scienze dell’orientamento, del counselling e della progettazione professionale possono fornire al perseguimento di quegli obiettivi che le Nazioni Unite hanno suggerito in favore di uno sviluppo equo, sostenibile ed inclusivo per tutti. Il volume inoltre presenta la Carta-Memorandum dell’Orientamento e del Career counselling, frutto della elaborazione delle voci di più di cento persone, fra studiosi, studiose, ricercatori, ricercatrici, professioniste e professionisti che si occupano di orientamento, counselling e inclusione lavorativa. Le loro riflessioni hanno fatto emergere una serie di sfide che l’orientamento e il career counselling dovrebbero perseguire e le azioni che si dovrebbero svolgere per assumere un ruolo e una rilevanza di natura marcatamente sociale.   LAURA NOTA, Professore ordinario, Università di Padova, Delegata del rettore per l’Inclusione e la Disabilità. Dirige il Laboratorio LaRIOS ed è presidente della SIO e dell’European Society for Vocational Designing and Career Counseling. Le attività di ricerca riguardano l’inclusione, la sostenibilità sociale, i processi per un orientamento inclusivo e sostenibile. E’ autrice di numerosi articoli e volumi internazionali e nazionali. SALVATORE SORESI, Professore ordinario, Università di Padova.  Fondatore della SIO e coordinatore del Network Universitario per il counselling. Ha ricevuto tre prestigiosi riconoscimenti internazionali dall’American Psychology Association nel 2008, dall’European Society for Vocational Designing and Career Counseling nel 2013, e dalla Counseling Division dell’International Association of Applied Psychology nel 2014. SARA SANTILLI, Assegnista di ricerca presso il dipartimento FISPPA dell’Università di Padova, membro del Laboratorio di Ricerca ed Intervento per l’Orientamento alle scelte - LaRIOS. Vice presidente della Società Italiana per l’Orientamento-SIO. Le sue attività di ricerca riguardano il career counselling, le variabili e processi per un orientamento inclusivo e sostenibile, l’inclusione scolastica e lavorativa di persone con vulnerabilità. ​​​​​​​ Indice ISBN: 9788854951181 Collana: Counselling Contesti & Cambiamenti Collana di studi, ricerche e applicazioni_4 Curatori: Salvatore Soresi, Laura Nota, Sara Santilli Edizione: 2019  

Aggiungi al carrello

32,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Il counselling del futuro

Il counselling del futuro

€ 18,00

“Il counselling è essenzialmente una funzione associabile a professioni diverse, similmente interessate alla promozione della salute e del benessere, all’empowerment delle persone, alle loro capacità di progettazione e pianificazione, alla loro partecipazione ed inclusione nei diversi contesti di vita (scuola, lavoro, comunità). Per quanto sopra le azioni di counselling possono indirizzarsi a persone e gruppi, ma anche ad istituzioni, agenzie ed organizzazioni, e privilegiare, nel limite del possibile, il perseguimento di finalità di tipo preventivo. Il counsellor, in ogni caso, tende al cambiamento e al miglioramento di situazioni problemiche tramite intenzionali e specifiche tecniche e strategie consulenziali avvalentesi anche di tecnologie innovative” (La.RIOS, 2014). Per tutto ciò il couselling deve dimostrare per primo la propria vocazione al cambiamento testimoniando il coraggio di rinnovarsi con decisione, aggiornando i propri ancoraggi teorici e metodologici e affinando le proprie modalità di intervento. Laura Nota. È professore presso l’Università di Padova. Dirige il Laboratorio Larios e il Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità, la Riabilitazione e l’Integrazione. È presidente della SIO e dell’ESVDC. È co-editor del The International Journal for Educational and Vocational Guidance e del Journal of Policy and Practice in Intellectual Disabilities. È membro del Life Design International Research Group, del Career Adaptability International Collaborative Group, dello Steering Committee dell’University Network for Innovation in Guidance (Comunità Europea). Le attività di ricerca riguardano la psicologia dell’orientamento, il career counseling, la psicologia dell’inclusione e nuove dimensioni per il counselling. È autrice di numerosi articoli internazionali e nazionali e di più di dieci libri. Salvatore Soresi. È professore ordinario all’Università degli Studi di Padova. È membro del Life Design International Research Group, del Career Adaptability International Collaborative Group, dello Steering Committee dell’University Network for Innovation in Guidance (Comunità Europea). Ha dato vita e coordina il Network Universitario per il Counselling. È autore di circa duecentocinquanta pubblicazioni. Gli interessi di ricerca riguardano la psicologia delle disabilità, dell’inclusione, dell’orientamento, e da alcuni anni si sta occupando di counselling. Ha ricevuto tre riconoscimenti internazionali, dall’American Psychological Association nel 2008, dall’European Society for Vocational Designing and Career Counseling (ESVDC) nel 2013, e dalla Counseling division dell’International Association of Applied Psychology nel 2014. Indice Introduzione ISBN: 9788867874408 Collana: Counselling Contesti & Cambiamenti Collana di studi, ricerche e applicazioni_1 Curatori: Laura Nota, Salvatore Soresi Edizione2015 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

18,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Tutti diversamente a scuola

Tutti diversamente a scuola

€ 33,00

L’inclusione non si realizza una volta per tutte, necessita di continui monitoraggi e sistematiche verifiche. Le minacce alla partecipazione e alla personalizzazione dell’insegnamento, infatti, tendono spesso ad avere la meglio su scelte didattiche e metodologiche secondo le quali è professionalmente doverosa la realizzazione di contesti facilitanti il coinvolgimento e l’apprendimento di tutti. Tutto questo comporta l’abbandono di “visioni speciali”, il convincimento che è necessario opporsi a modalità diagnostiche tendenti alla “categorizzazione” di persone e situazioni e alla tentazione di proporre solamente ad alcuni attenzioni educative differenziate. Questi, assieme alla presenza nelle classi di “operatori specializzati” che tenderebbero di fatto ad occuparsi soprattutto di alcuni e pochi alunni, magari in nome di alcuni documenti ufficiali, di alcune associazioni o di alcuni studiosi delle disabilità e delle diversità, rappresentano forse oggi gli ostacoli più consistenti ad un’inclusione scolastica di qualità. L’inclusione necessita di innovazione didattica, di risorse, di “competenze docenti” e, forse, di tanto coraggio per riuscire a fare a meno di supporti e sostegni che ne potrebbero, di fatto, minare la qualità. LAURA NOTA È professore presso l’Università di Padova. Dirige il Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità, la Riabilitazione e l’Integrazione. È presidente della SIO e dell’ESVDC. È co-editor del Journal of Policy and Practice in Intellectual Disabilities. È membro del Life Design International Research Group. Le attività di ricerca riguardano la psicologia dell’inclusione e nuove dimensioni per l’orientamento e il counselling. È autrice di numerosi articoli internazionali e nazionali e di più di dieci libri. Maria Cristina Ginevra È assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia, Università di Padova, dove collabora con il Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità la Riabilitazione e l’Integrazione. È docente a contratto del Dipartimento di Psicologia, Università di Milano-Bicocca, dove insegna Psicologia delle disabilità e dell’integrazione scolastica. Le attività di ricerca riguardano l’ambito della psicologia della disabilità e dell’inclusione scolastica e lavorativa. SALVATORE SORESI È professore ordinario all’Università degli Studi di Padova. È membro del Life Design International Research Group. Ha dato vita e coordina il Network Universitario per il Counselling. Gli interessi di ricerca riguardano la psicologia delle disabilità, dell’inclusione, e da alcuni anni si sta occupando di counselling. Ha ricevuto tre riconoscimenti, dall’American Psychological Association nel 2008, dall’European Society for Vocational Designing and Career Counseling nel 2013, e dalla Counseling division dell’International Association of Applied Psychology nel 2014.   Indice Introduzione ISBN: 9788867874712 Collana: Counselling Contesti & Cambiamenti Collana di studi, ricerche e applicazioni_1 Curatori: Laura Nota, Maria Critina Ginevra, Salvatore Soresi Edizione 2015 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

33,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Il counselling in Italia -15%

Il counselling in Italia

€ 33,00 € 28,00

In epoche di marcate incertezze come quelle attuali, si incrementano a dismisura, in fasce sempre più estese delle popolazioni, anche i tassi di malessere e disagio delle persone e, parallelamente, aumentano anche le richieste di supporto e di interventi in grado di aiutare le persone a fronteggiare positivamente le complessità e difficoltà che possono incontrare a scuola o nella loro vita familiare e comunitaria, nel lavoro o nella progettazione professionale. Tra queste azioni figurano anche quelle proprie del counselling che, esplicitamente, si presenta come uno strumento efficace per aiutare le persone, le organizzazioni e i contesti ad individuare obiettivi da perseguire, opportunità da cogliere e strategie e punti di forza da valorizzare. Il Counselling in Italia: funzioni, criticità, prospettive e applicazioni è dovuto al coinvolgimento e alla collaborazione di un consistente numero di studiosi e ricercatori italiani che, nell’ambito delle riflessioni proposte dal Network Universitario per il Counselling (Uni.Co), si sono interrogati a proposito della formazione e della certificazione delle competenze necessarie per rendere efficaci processi, pratiche, funzioni e servizi di aiuto allo sviluppo e al mantenimento di livelli elevati di soddisfazione per la qualità della vita di tutte le persone. Salvatore Soresi. È professore ordinario all’Università degli Studi di Padova. È membro del Life Design International Research Group. Ha dato vita e coordina il Network Universitario per il Counselling. Gli interessi di ricerca riguardano la psicologia delle disabilità, dell’inclusione, e da alcuni anni si sta occupando di counselling. Ha ricevuto tre riconoscimenti, dall’American Psychological Association nel 2008, dall’European Society for Vocational Designing and Career Counseling nel 2013, e dalla Counseling division dell’International Association of Applied Psychology nel 2014. Laura Nota. È professore presso l’Università di Padova. Dirige il Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità, la Riabilitazione e l’Integrazione. È presidente della SIO e dell’ESVDC. È co-editor del Journal of Policy and Practice in Intellectual Disabilities. È membro del Life Design International Research Group. Le attività di ricerca riguardano la psicologia dell’inclusione e nuove dimensioni per l’orientamento e il counselling. È autrice di numerosi articoli internazionali e nazionali e di più di dieci libri. Maria Cristina Ginevra. È assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia, Università di Padova, dove collabora con il Centro di Ateneo di Servizi e Ricerca per la Disabilità la Riabilitazione e l’Integrazione. È docente a contratto del Dipartimento di Psicologia, Università di Milano-Bicocca, dove insegna Psicologia delle disabilità e dell’integrazione scolastica. Le attività di ricerca riguardano l’ambito della psicologia della disabilità e dell’inclusione scolastica e lavorativa. Indice ISBN: 9788867876402 Collana: Counselling Contesti & Cambiamenti Collana di studi, ricerche e applicazioni_3 Curatori: Salvatore Soresi, Laura Nota, Maria Cristina Ginevra Edizione: 2016 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

28,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello
Alternative approaches to development

Alternative approaches to development

€ 17,00

After the crisis of the 1970s, the era of neoliberal ‘globalization’ superseded that of ‘development’. The present crisis makes us reflect on the distintive institutional features of these two periods, but also on the general traits and dynamics of our society. The very ability of the market society to achieve human wellbeing and ‘co-evolutionary’ environmental equilibrium is challenged. Contrary to some tendencies in economics and development anthropology, the essays here presented consider cultural diversity and participatory democracy as important factors of an effective societal alternative. Michele Cangiani is Associate Professor at the Università Ca’ Foscari Venezia. His main field of research is the history and method of heterodox economic theories. Member of the Board of Directors, Karl Polanyi Institute (Montréal) and of the Editorial Board of the Forum for Social Economics. Recent publications include: “A Crisis of Freedom”, in Social Costs Today, ed. by P. Ramazzotti et al., Routledge, 2012; “Karl Polanyi’s Institutional Theory”, Journal of Economic Issues, XLV, 1, 2011. This book deals with ‘development’ as a historical issue, considered both theoretically and in connection with the transition of our society from the postwar ‘golden age’ to neoliberal ‘globalization’. Also some cases are studied, suggesting possible alternatives. The essays the book consists of can make a useful, indeed inspiring reading for researchers and students in diverse fields – economics, political science, anthropology, and history. The book is as well to be recommended to operators involved in development plans – within international, governmental or nongovernmental organizations – and, more generally, to persons concerned about our future. Introduction Kary Polanyi Levitt Contributors Laura Fano Morrisey and Wendy Harcourt, Miro Marchi, Corinne Cendron, Paolo Palmeri, Michele Cangiani, Stefania Pinci, Serge Latouche ISBN:9788861299238 Collana: Collana di Antropologia Curatore: Michele Cangiani Edizione 2012 Stato: Disponibile

Aggiungi al carrello

17,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello